Post recenti

Pagine: 1 2 3 [4] 5 6 ... 10
31
Chat / Re:In kayak con senso civico
« Ultimo post da marco ferrario (eko) il Aprile 01, 2019, 09:02:39 am »

A Cagliari
https://www.unionesarda.it/articolo/news-sardegna/cagliari/2019/03/31/cagliari-i-canoisti-puliscono-il-canale-di-terramaini-136-861465.html#


A Procida, l'Associazione Sportiva Dilettantistica Kayak ha aderito al progetto "Adotta il mare" promuovendo la raccolta della plastica galleggiante come utile complemento alla pagaiata circumnavigando l’isola.
32
Chat / Re:Niente neve sulle Alpi: che ne sarà di noi?
« Ultimo post da marco ferrario (eko) il Aprile 01, 2019, 08:17:23 am »
Ci lamentiamo di questo inverno anomalo, ma il pianeta non ha confini.
Per fare solo un esempio, ma si potrebbe farne molti altri, rimanendo in tema di fiumi, in Alaska essi non ghiacciano più, a causa delle temperature invernali che superano di 20 gradi la media (dati dell'Alaska Center for Climate Assessment).

Riscaldamento globale, rifiuti, plastica, inquinamento, siccità, alluvioni, tempeste, deforestazioni e morti per disastri ambientali, l'uomo che ha causato i mali della Terra, non ha più tempo da perdere.

Dati poco rassicuranti vengono diffusi da enti e istituti che certificano l'urgenza di intervenire contro i cambiamenti climatici.
Il rapporto "La Dichiarazione sullo stato del clima globale 2018" stilato dall'Organizzazione Meteorologica Mondiale (Wmo), raccoglie i contributi di esperti scientifici e ci fa sapere che nel 2018 la maggior parte dei pericoli naturali che hanno interessato circa 62 milioni di persone sono stati associati a eventi meteo e climatici estremi.
La Dichiarazione descrive i rischi legati al clima e gli impatti sulla salute umana e sul benessere, le migrazioni, la sicurezza alimentare, ecc.
Una nuova conferma che il riscaldamento globale va frenato.
Non riuscire più a discendere un fiume è un segnale evidente del procedere del cambiamento climatico.

La mia espressione "... avere lo sguardo oltre la prua ..." è un invito a tutti a saper guardare più in là, allungando lo sguardo oltre la media distanza corrispondente alla lunghezza del kayak, per poi analizzare con consapevolezza quello che si vede e si vive, studiando e riflettendo.
Chiedo scusa se nei miei precedenti interventi, sono stato poco chiaro e perciò quello che davo per scontato, non da tutti è stato compreso per il verso giusto.

Sembra che nei prossimi giorni arriverà finalmente la pioggia e una bella nevicata sull'arco alpino, forse presto tornerà a scorrere un po' d'acqua e nei nostri fiumi si riuscirà a navigare con gioia canoistica, ciò non toglie che lo sconvolgimento climatico è un fatto ormai incontestabile.
33
UISP Comitati territoriali Monza e Brianza e Lariano
con Tourincanoa

organizzano il
secondo raduno nazionale canoe d'epoca e autocostruite

Il 19 maggio 2019

dalle ore 9.00 esposizione delle canoe al mattino e al pomeriggio

dalle ore 11.45 maratona azzurra del Lago di Pusiano.

Sono previsti premi per i partecipanti.

pranzo all'arrivo

intrattenimento pomeridiano

iscrizioni al seguente link

http://www.tourincanoa.it/maratonalagopusiano.html

Vi preghiamo di iscrivervi online in articolare per poter organizzare al meglio il pranzo
https://goo.gl/forms/erJmTxomayGqbssf2

Nota Bene
La manifestazione si svolge nel Parco della Valle del Lambro e vuole essere green. Utilizzeremo stoviglie biodegradabili per ridurre l'utilizzo di plastica usa e getta. Vi chiediamo però di collaborare portandovi piatti, bicchieri e posate da casa, per poi poterle lavare al ritorno in un ambiente idoneo.
34
Chat - Kmare / Re:Kayak marino veloce
« Ultimo post da santino spada il Marzo 31, 2019, 08:48:19 am »
Buon giorno

Su internet ho visto in vendita un Avanak fast della Quajaq kayak veloce .

Se ti può interessare

Ciao ciao
35
Chat / Re:In kayak con senso civico
« Ultimo post da nolby il Marzo 30, 2019, 07:11:48 pm »
Lodevole iniziativa... e bello anche il fatto che venga pubblicizzato in maniera tale da rafforzare l'immagine del canoista amante e rispettoso della natura.
36
Chat / Re:Niente neve sulle Alpi: che ne sarà di noi?
« Ultimo post da crazyjoe il Marzo 30, 2019, 01:46:05 pm »
Partire dal problema pratico di dove trovare acqua in primavera per la mia barchetta senza riflettere sul perché ci si sia ridotti così è un po' come rinnegare la conseguenza più bella e sensata della mia carriera canoistica: una maggiore coscienza ambientale.
Trovo logico che la domanda porti alla conseguente discussione sul perché e sul per come. Mi stupirei del contrario.
E allora, non sentendomi un vecchio babbione per questo e non indulgendo ad un immotivato ottimismo, vorrei dire la mia. 
Non credo che basti l'appello alla morigeratezza, che comunque aiuta, forse una riflessione su un modello sociale e produttivo basato sull'arraffare più che si può nel più breve tempo possibile, potrebbe offrire spunti anche sulla nostra più consapevole e attiva partecipazione alla vita sociale del mondo di cui, casualmente e temporaneamente, facciamo parte.
Ma questa si chiama politica.
Forse si potrebbe partire dal dubbio che il modo di vivere e di produrre che conosciamo sia l'unico possibile e cominciare a pensarne un altro.
Ma questa si chiama politica.
Se poi, convintamente, diciamo: "non parliamo di queste cose perché non centrano niente col mio andare in barchetta" ecco che diamo il nostro piccolo contributo a che le cose rimangano così come sono cioè continuino a peggiorare.
Con buona pace delle nostre barchette e dei nostri figli. Basta essere coerenti
37
Chat - Kmare / Kayak marino veloce
« Ultimo post da Alessandro Dolcini il Marzo 30, 2019, 11:57:38 am »
Salve, sono in cerca di un kayak da mare usato che sia veloce ma che permetta l'eskimo. Al momento ho un Fiberline 9000 che è veloce, ma il pozzetto è molto largo e non permette di effettuare l'eskimo. Io sto cercando un Inuk, ma non se ne trovano facilmente. Qualcuno mi può consigliare su qualche altro modello di facile reperibilità?
Grazie e a presto
38
Uscite e raduni / 6 e 7 Aprile Raduno fiumi Volturno e Melfa
« Ultimo post da MaurizioGuidaFICT il Marzo 28, 2019, 11:14:07 am »
Fiume Volturno e Melfa 6 e 7 Aprile 2019

I giorni 6 e 7 Aprile 2019, la Federazione Italiana Canoa Turistica con l’ASD Roma Kayak Mundi, affiliata  alla FICT, organizza l’ XI Raduno sul Volturno ed il XIV Raduno Gole del Melfa.

Ai raduni sarà possibile iscriversi alla FICT per l’anno 2019 facendo l’iscrizione al Roma Kayak Mundi.

Grazie alla sensibilità e alla collaborazione di ENEL Green Power avremo il rilascio d'acqua assicurato che ci permetterà di scendere il sabato il bel tratto delle golette del Volturno ( III – III+ (4) ) e la domenica, sempre grazie ad ENEL Green Power insieme al Comitato per la tutela e salvaguardia del Melfa,  il tratto di raduno (III – III +) ed il tratto alto (fuori raduno)  delle spettacolari Gole del Melfa (III – IV).
Entrambi i fiumi hanno sia tratti adatti ai principianti sia tratti interessanti per i più esperti.

Programma della manifestazione:

Sabato 6 aprile 2019 - XI Edizione raduno  fiume Volturno diff. III – III+ (4). Percorso guidato dai Tecnici FICT e dai canoisti esperti del Roma Kayak Mundi. Il rilascio dell’acqua ci sarà dalle 11,30 alle 15,00.


•   Appuntamento alle ore 10,00 all’albergo Volturno di Colli a Volturno, via Fonticelle 12, per iscrizioni al raduno, prenotazioni pranzo e organizzazione recuperi. Ore 11 chiusure iscrizioni per il pranzo. A seguire discesa fiume Volturno . Imbarchi e sbarchi saranno indicati sul luogo dagli organizzatori della manifestazione

•   Come arrivare a Colli a Volturno
Per chi viene da sud:  uscire dalla A1 a Caianello, proseguire in direzione di Venafro – Colli al Volturno. Per chi viene da nord:  uscire dalla A1 a S.Vittore, proseguire in direzione di Venafro – Colli al Volturno.

•   Sistemazioni a Colli al Volturno il venerdì sera
Possibilità di sistemazioni con furgoni e camper presso il parcheggio dell’Albergo/Ristorante Volturno oppure possibilità di prenotare stanze nella stessa struttura (tel. 0865955215).
Possibilità, inoltre, di campeggio libero negli spazi indicati dall’organizzazione.

•   Quota Raduno e Pasto
Iscrizione al Raduno 5 € 1 GG – 10 € 2 GG, incluso biglietto riffa della Domenica.
Iscrizione Soci RKM  gratuita.
Quota Pranzo 18 €


Sabato pomeriggio, dopo il pranzo di fine discesa presso il Ristorante Volturno, spostamento verso il  Comune di Roccasecca,


Domenica 7 aprile –  XIV Raduno Gole del Melfa.

•   Appuntamento mattina alle ore 9,00 per iscrizioni al raduno e prenotazione pranzo allo sbarco. Ore 10,30 chiusura prenotazioni per il pranzo. A seguire, discesa del Fiume Melfa TRATTO DEL RADUNO compreso tra il Ponte delle Valli e il Ponte dello Spirito Santo (500 mt  dopo il Salto del Muraglione) -  Km 5 ww II°- III° - III°+ (trasbordabile). Possibilità di scendere – fuori dal raduno – il tratto alto delle Gole del Melfa Km 8 (diff. III – IV con tratti in gola assoluta). Possibile anche II imbarco, sempre fuori raduno, a valle della rapida della Chiocciola.
•   Per chi non scende in canoa si consigliano le visite delle Gole del Melfa, del Parco Archeologico Conti d’Aquino (con la Chiesa e il Castello di S.Tommaso d’Aquino) e del borgo medioevale. Possibilità di visitare l’Eremo dello Spirito Santo, con vista sulle Gole del Melfa, e di assistere alla discesa dei canoisti.

•   Come arrivare a Roccasecca
Per chi viene da Sud e da Nord: Autostrada A1, uscita Pontecorvo. Subito dopo il casello A1 girare a sinistra per Roccasecca e proseguire dritti fino all’incrocio della SS6 Casilina. Svoltare a sinistra in direzione Roccasecca. Raggiunto l’incrocio di Roccasecca svoltare a destra per il Centro. Proseguire sempre dritto fino alla grande statua di S.Tommaso, procedere a destra per entrare nel centro di Roccasecca e la piazza centrale (luogo dell’iscrizione – grande gazebo).

•   Sistemazioni a Roccasecca il sabato sera
Alloggio gratuito:
Sacco a pelo e materassino nei locali della Palestra comunale di Roccasecca o con tende proprie in prossimità dello sbarco al ponte dello Spirito Santo. Per info sul pernotto  rivolgersi a Tommasino Marsella 3292407041 o a Mauro Marsella 3383568327 
Alloggi a pagamento per il Melfa:
Il Feudo B&B  Roccasecca tel. 0776567656 www.ilfeudoroccasecca.com
L’Ortica B&B    Roccasecca tel. 3381139566 cantiniaortica(chiocciola)gmail.com
Agriturismo Monte Asprano   Roccasecca tel .0776569052 www.agriturismomonteasprano.it   
Agriturismo Col Gioioso      Roccasecca tel. 3396669388-3356235225
La Locanda del Castello Roccasecca tel. 0776567354-3357202500 www.la-locandadelcastello.it
Agriturismo il Pioppeto www.pioppetocassino.com    - Cassino - 3470416997

•   Quota Raduno e Pasto
Iscrizione al Raduno € 5 con biglietto per riffa
Iscrizione per i soci RKM gratuita.
Quota Pranzo 10 €


Per info e chiarimenti:
Maurizio Consalvi 3403996045 – Yomo 3356657068 link: http://www.romakayakmundi.it/.
Volturno: Gabriele – Albergo Volturno 0865955215
Melfa: Mauro Marsella 3383568327– link http://www.fiumemelfa.it 


Con il sostegno di ENEL Green Power,  dell’Albergo Ristorante Volturno di Colli al Volturno, del Comune di Roccasecca e della  Federazione Italiana Canoa Turistica.

Riffa con premi offerti da  Ozone Kayak, Canoashop,  ExoKayaks e dall’ASD Roma Kayak Mundi.   
40
Chat / Re:Niente neve sulle Alpi: che ne sarà di noi?
« Ultimo post da marco ferrario (eko) il Marzo 26, 2019, 04:22:22 pm »
volevo esprimere un pensiero banale banale...

Daniele, il tuo pensiero non è banale, anzi è molto bello.

Mi spiace che nessuno ha risposto positivamente alla domanda madre posta inizialmente da Vittorio: in sostanza dove è possibile fare canoa fluviale in questa stagione nel nostro arco alpino?

Documento qui la situazione osservata sabato scorso durante la mia ultima escursione in kayak

http://www.leccoonline.com/articolo.php?idd=43430&origine=1&t=Un+lettore%3A+Mera...+sabbia.+Spettacolo+desolante+sul+Lago+di+Mezzola
#
https://www.larionews.com/lario/immagini-mera-di-sabbia-il-deserto-avanza-nellalto-lario

Le immagini parlano più di tante parole.

Intanto ieri, sul Lario, ma non solo qui, ancora una ennesima bufera con venti a 100 all'ora, altri numerosi alberi caduti, già provati dalla siccità e con le radici sempre più deboli.

Il problema climatico è sempre più incombente e reale, l'uomo può e deve fare qualche cosa, oggi c'è lo chiedono e lo insegnano molti dei nostri ragazzi.
Pagine: 1 2 3 [4] 5 6 ... 10