Autore Topic: Siberia 2018 discesa Tunguska inferiore  (Letto 1876 volte)

Marzo 08, 2016, 05:06:42 pm
Letto 1876 volte

solosiberia

  • Jr. Member

  • Offline
  • **

  • 9
  • Testo personale
    ...
Un saluto a tutti.

sto cercando persone eventualmente (e SERIAMENTE) interessate a discendere il fiume nizhnyaya tunguska (tunguska inferiore) nell'estate 2018. verosimilmente giugno-luglio. si tratta di 2500 km, è il più grande affluente di destra dello yenisej. il fiume non presenta particolari difficoltà, ma delle rapide ci sono, soprattutto nella seconda metà del percorso. le info e la documentazione necessaria è già in mio possesso. indicativamente son necessari tra 50 e 60 giorni di discesa. lungo tutto il percorso vivono 15.000 persone, più che altro divise in 3 paesi di circa 5.000 abitanti l'uno.
quindi si tratta per lo più di luoghi disabitati, solitari, belli, silenziosi. orsi, zanzare, tramonti, pioggia, fatica, sole, nuovi incontri saranno all'ordine del giorno. bisogna sapersela cavare in tutto. il percorso è molto interessante,da tanti punti di vista (etnografico, naturale). potrei dilungarmi molto di più, ma non scrivo oltre qui.
chi fosse davvero interessato può contattarmi alla mail del mio sito info(chiocciola)solosiberia.it   www.solosiberia.it

chi sono:
dal 2003 viaggio in siberia in modo autonomo e indipendente. non è il mio lavoro nè lo sarà mai. ho visitato quasi tutte le regioni ad est degli urali pensando ed organizzando da solo i miei viaggi, in estate e inverno. parlo in russo correttamente. dal 2012 porto avanti il progetto "acque siberiane", dedicato all'esplorazione fluviale/lacustre di luoghi altrimenti non accessibili. all'interno del progetto i viaggi fluviali del 2012 sul canale ob-yenisej; 2014 sulla lena; 2015 sull'indigirka. sul mio sito non ci sono ancora gli aggiornamenti a questi viaggi perchè mi occupo del web solo nei ritagli di tempo, tra lavoro e famiglia.

Agosto 04, 2016, 12:41:49 pm
Risposta #1

solosiberia

  • Jr. Member

  • Offline
  • **

  • 9
  • Testo personale
    ...
ad oggi agosto 2016 sono sempre senza compagni di viaggio. questa volta vorrei andare con qualcuno dall'italia, senza dover trovare una o più persone sconosciute e all'ultimo momento dalla russia. se qualcuno che legge questo messaggio è interessato (non a parole, ma concretamente) si faccia avanti.ciao, daniele

Agosto 26, 2016, 03:22:08 pm
Risposta #2

Andrea Gangemi

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 375
  • Testo personale
    La vita e` un lungo traghetto.
    • la sezione kayak di harzack
Ciao Daniele,

Ci siamo visti sovente ai tempi della piscina di Arese, sono contento di sapere che continui i tuoi viaggi in Siberia.

La tua proposta è sicuramente affascinante ma una discesa di 50/60 giorni è veramente troppo per molti di noi.
Non so se sia possibile ma forse avrebbe un senso provare a scomporre il viaggio in 3 o 4 tappe.

Ciao
Gange
Andrea Gangemi
www.alpikayak.it
Canoa Senza Frontiere - Torino

Agosto 26, 2016, 03:45:46 pm
Risposta #3

solosiberia

  • Jr. Member

  • Offline
  • **

  • 9
  • Testo personale
    ...
ciao, certo capisco benissimo i problemi a star via tanto tempo, ma è per questo che inizio le ricerche dei compagni con anni di anticipo. per svariati motivi non posso dividere in più tappe (in tempi diversi) la spedizione. quindi chi volesse venire con me può fare anche solo un tratto, ma anche a pensare di fare più tappe, ci sono solo 2 paesi sul fiume con possibilità di arrivo/partenza in qualche modo e quindi anche a voler spezzare la spedizione, almeno 30 giorni a tratta sono da calcolare comunque.

Settembre 14, 2016, 12:05:36 pm
Risposta #4

solosiberia

  • Jr. Member

  • Offline
  • **

  • 9
  • Testo personale
    ...
comprendo i problemi a stare via tanti giorni, quindi propongo un'alternativa a chi fosse intenzionato ad accompagnarmi in questo viaggio:
una persona può partire con me e farsi la prima parte del viaggio, stando via 25/30 giorni. poi in aereo se ne torna a casa. nello stesso posto in cui se ne va il primo, arriva un'altra persona e si fa la seconda parte del percorso sempre in mia compagnia (altri 25/30 giorni).cosi è una cosa più fattibile.
di tutta l'organizzazione burocratica aerei ecc. me ne occupo io come sempre.
cosi può andar meglio?

Settembre 15, 2016, 03:26:51 pm
Risposta #5

stortimariano

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 18
  • Testo personale
    ...
Ciao, ho visto su CKF che cerchi compagmi per il 2018. Potrei anche pensarci, ho un buona esperienza di spedizioni alpinistiche e di viaggi in sea kayak

·         Artico, Islanda, !1) traversata Vatnajokul, 8.500 kmq.:  traversata  dell'immensa calotta glaciale, la più grande del pianeta, escluse le aree polari: grande avventura in un ambiente fantastico ed incontaminato, 10 giorni di solitudine, illuminata dal sole di mezzanotte.
2) Periplo dell'isola in MTB 3) traversata nord sud dell'isola degli elfi: 400 km a piedi e con gli sci

Africa

·         Mount Kenya, salita lungo il Diamond Couloir, cascata di ghiaccio posta sulla linea dell'equatore, grado ED, estremamente difficile.

 

America del Sud

·       

·         Ecuador, El Sangay, uno dei vulcani più attivi del mondo, montagna di fuoco, ai confini tra Ande ed Amazzonia, prima salita italiana in un ambiente difficile e remoto: avvicinamento giorni 10, tentativo di discesa con gli sci reso impossibile dalle eruzioni che hanno ricoperto di cenere la neve. Discesa con canoe del Rio Napo e del Rio  Yasuni,  Amazzonia ecuadoregna.

·         Perù, Cordillera Blanca, salita e discesa con gli sci del Nevado Ishinca, 5530 metri, del Nevado Pisco, 5752, eplorazione della Quebrada Honda, tentativo salita Punta Cuerno versante ovest, l'ultimo seimila della Cordillera, il più remoto, salito una sola volta da est, nel lontano 1983. La spedizione si è avvalsa dell'aiuto degli aspiranti guida dell'Escuela de Alta Montagna.

Nel corso del viaggio è stato lanciato il progetto di cooperazione internazionale a favore delle giovani guide, denominato: Adottiamo un Rifugio.

·         Cile, Bolivia, Perù: Atacama 2003, il deserto assoluto: prima discesa italiana con gli sci  del versante nord del Vulcano Parinacota, 6.340 metri e dellla cresta sudest del Vulcano Pomerape, 6.280 metri ,il 30 e il 1 agosto 2003, due seimila in tre giorni.

Discesa con gli sci del Cerro Dragòn, una duna sabbiosa di otre trecento metri, battuta dalle onde del Pacifico, nel grande deserto De Atacama, il più arido del mondo. 


 

ASIA

·         Cina 2004  Pamir cinese Regione del Sinkiang. In soli otto giorni dal campo base conquista del  Muztagh-Ata (7.560 mt.).

“Ci sono montagne al mondo che sembrano  create apposta per gli scialpinisti: il Muztagh Ata è sicuramente fra quelle che più si avvicinano a questo concetto: arrivare all'altezza di un jumbo jet con gli sci ai piedi! ed inoltre è la più alta”.

La salita è stata effettuata secondo i dettami classici dello scialpinismo sulla  lunghissima spalla ovest, sviluppo al GPS km. 12. Sono stati montati solo due campi, il primo a 5.500 mt., il secondo a 6.500 mt.

·     

·         Pakistan, Karacorum  GASHERBRUM 8035 mt.
Il Gasherbrum, situato vicino al K2 è  l'ottomila più lontano, 100 chilometri di avvicinamento lungo lo strerminato ghiacciao del Baltoro

SEA KAYAK: 3300 KM. IN CROAZIA, DALMAZIA E SARDEGNA COME POTRAI LEGGERE NEL FORUM https://forum.ckfiumi.net/index.php/topic,5553.0.html DI ckfiumi E https://forum.ckfiumi.net/index.php/board,20.0.html.
Volevo chiederti i costi e un po' di logistica :a) che kayak utilizzeremo b) costi previsti c) difficoltà tecniche sulle rapide e pericoli oggettivi, tipo orsi.
grazie
Mariano Storti

       

     

 

Settembre 15, 2016, 11:14:21 pm
Risposta #6

solosiberia

  • Jr. Member

  • Offline
  • **

  • 9
  • Testo personale
    ...
ciao, ti rispondo bene privatamente via mail. qui la discussione continua senza andare troppo nel particolare, altrimenti diventa un botta e risposta tra singoli. chiunque fosse interessato mi può contattare sempre.

Settembre 20, 2016, 10:52:33 am
Risposta #7

solosiberia

  • Jr. Member

  • Offline
  • **

  • 9
  • Testo personale
    ...
per rispondere a una delle domande più frequenti:
indipendentemente da quanti giorni si starà via, il costo totale (comprensivo di TUTTO) di questa spedizione oscillerà tra 1500 e 2000 euro. più probabile che sia vicino ai 1500 che ai 2000. l'estate scorsa son stato via sempre 3 mesi e ho speso 1800, ma facendo molti più km per spostamenti e altri viaggi in tutta la russia prima e dopo del viaggio fluviale.

Luglio 24, 2017, 04:26:34 pm
Risposta #8

solosiberia

  • Jr. Member

  • Offline
  • **

  • 9
  • Testo personale
    ...
ciao, per l'anno prossimo ho un compagno di viaggio per i primi 1700 km. poi torna a casa per problemi di tempo.
se qualcuno si vuole aggregare a me per gli ultimi 800 km, fatevi sentire.il luogo dove mi lascia il primo compagno di viaggio è anche quello in cui può arrivare il secondo, dato che è l'unico aeroporto lungo il tragitto del fiume.

Novembre 19, 2017, 04:00:20 pm
Risposta #9

solosiberia

  • Jr. Member

  • Offline
  • **

  • 9
  • Testo personale
    ...
Ho terminato la realizzazione dell'unica guida esistente sul fiume Tunguska inferiore, lunghissimo nastro marrone-azzurro serpeggiante nella Siberia centrale. La guida è in russo. Non esiste un suo equivalente nè in Europa nè in Russia e rappresenta un validissimo supporto per l'esplorazione dell' "ugryum reka" , per citare le parole di Shishkov su questo immenso quanto sconosciuto fiume siberiano.

Ormai siamo quasi alla partenza del viaggio, prevista per il prossimo giugno. resta solo da sistemare gli ultimi preparativi, ma il grosso è fatto. 

Novembre 20, 2017, 01:05:29 pm
Risposta #10

Andrea Gangemi

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 375
  • Testo personale
    La vita e` un lungo traghetto.
    • la sezione kayak di harzack
Buon Viaggio!

Ma perchè solo in Russo?

Penso che i lettori interessati siano molti di più al di fuori della Russia.

Ciao
Andrea Gangemi
www.alpikayak.it
Canoa Senza Frontiere - Torino

Novembre 20, 2017, 01:11:41 pm
Risposta #11

solosiberia

  • Jr. Member

  • Offline
  • **

  • 9
  • Testo personale
    ...
lo so, è una giusta osservazione.
ma dato che leggo il russo come l'italiano e le info raccolte sono in russo, non aveva senso mettermi a tradurre dal russo all'italiano tutte le pagine (circa 250), tanto serviranno per questo viaggio solo a me.

una volta fatto il viaggio potrò realizzare una vera e più completa guida con le info fresche e la descrizione del fiume dopo averlo navigato personalmente. e allora lo farò in italiano, cosa che mi viene più semplice che usare il russo.

in rete non c'è nessuna info in italiano su questo fiume di 2989 km!