CKI il forum della canoa italiana

Re:Contratto di Fiume del Trebbia

(Letto 46968 volte)

Vittorio Pongolini

  • Full Member
  • ****
  • Post: 663
  • Healthy rivers, lakes and seas are priceless!
Anche a me va decisamente bene che sia stato nominato Martino come rappresentante delle associazioni; è molto meglio che un misconosciuto soggetto di una associazione non canoistica della valle, che non maneggia pagaie, piuttosto che un bravo canoista e rafter. E' solo da chiarire bene cosa vuol fare della diga. Non è stato chiaro in proposito. Io andrò dritto per la mia via d'acqua, pagaiando quando serve ed appoggiandomi a ciò che conosco, che non sono associazioni ambientalistiche ma Regioni, Comuni e CIRF. L'obiettivo dei canoisti è quello di cercare di abbattere la diga di San Salvatore, inutile mostro che impedisce la libera navigazione in una delle più belle gole d'Italia. Ci provò Vittorio Visconti nel '75, pagando di tasca sua le cariche di dinamite ed impegnando una sua impresa di costruzioni per la preparazione e l'innesco delle stesse. Non furono abbastanza efficienti e diverse rimasero inesplose ed in valle se la ricordano ancora quella grossa ma toppo poco efficace esplosione sulla diga. La diga è ancora lì e quarant'anni dopo sto riprovando a sensibilizzare sull'inutilità del manufatto. Tra l'altro, se lo abbattiamo subito, ci sono meno rischi che il progetto della centralina, che non è stato del tutto abbandonato ma giace sopito nei meandri non del fiume ma della P. A. romana, risvegli le intenzioni di qualche costruttore o società interessata. Quindi, canoisti, mi raccomando, dobbiamo essere tutti d'accordo.
Per concludere dico spiritosamente che pur avendo insegnato professionalmente abbastanza poco tempo canoa e kayak in rapporto ai quarantacinque anni di pagaia (anche da te, Maurizio...) , sono uno che va in canoa e kayak anche di lunedì, martedì(*), mercoledì, giovedì, venerdì, sabato e... domenica. Appena ho tempo libero vado a pagaiare. Ergo, metto quando serve la cravatta e impugno quando serve la pagaia. Proverò a fare insieme le due cose per addensarle in un'unica iniziativa e per certificare che conosco l'una e l'altra mentalità, apprezzandole entrambe e non escludendone nessuna delle due.

(*) lo scorso martedì 23 giugno io, Valerio Zacchi e Edoardo Prandin abbiamo inaugurato in prima, io col KdM e loro con le barche da slalom, il nuovissimo laghetto del Parco Nord Milano con autorizzazione scritta del Presidente dell' Ente,  mio collega, Dr.Agr. Riccardo Gini. Un nuovo laghetto simile a quello dell'EUR di Roma o,  forse un nuovo piccolissimo Idroscalo a nord di Milano?!? La pagaia si è sposata con la professione...esempio lampante di quanto sopra riportato.
Vittorio Pongolini - Canoa Club Milano

"You don't beat it. You never beat the river, chubby".  Burt Reynolds (Lewis Medlock), Deliverance, 1972.

Vittorio Pongolini

  • Full Member
  • ****
  • Post: 663
  • Healthy rivers, lakes and seas are priceless!
Un diversivo piacevole, tanto per alleggerire il topic.

Sapete ormai tutti che Annibale è sceso anche dalla Val Trebbia, via Val Boreca, con gli elefanti, per combattere contro Scipione, nel 218 a.c..
Qualche anno fa hanno individuato il profilo di un elefante su una dorsale del tratto Ponte Lenzino-Marsaglia. L'hanno chiamato "L'elefante della Trebbia". E' ben visibile dalla strada tutta curve che porta all'imbarco e divide la Val D'Aveto dalla Val Trebbia. Nell'immagine allegata lo si osserva molto bene come se fosse coricato, con la proboscide appoggiata a formare i meandri che percorriamo in canoa.
Vittorio Pongolini - Canoa Club Milano

"You don't beat it. You never beat the river, chubby".  Burt Reynolds (Lewis Medlock), Deliverance, 1972.

Vittorio Pongolini

  • Full Member
  • ****
  • Post: 663
  • Healthy rivers, lakes and seas are priceless!
Segnalo il 4° incontro per il Contratto di Fiume della Trebbia: sabato 11 luglio 2015, h.  9,30-13.30 a Bobbio, Auditorium Santa Chiara. Cecherò di esserci (anche se è un bell'impegno, mannaggia ...)

Vittorio Pongolini - Canoa Club Milano

"You don't beat it. You never beat the river, chubby".  Burt Reynolds (Lewis Medlock), Deliverance, 1972.

Vittorio Pongolini

  • Full Member
  • ****
  • Post: 663
  • Healthy rivers, lakes and seas are priceless!
La Trebbia è in piena rovinosa. Sta facendo danni ingenti in tutta la valle agli abitanti e alle strutture e me ne dispiaccio davvero molto.
Vista l'inevitabile situazione di danno, se almeno ci desse una mano sulla diga di San Salvatore...
Vittorio Pongolini - Canoa Club Milano

"You don't beat it. You never beat the river, chubby".  Burt Reynolds (Lewis Medlock), Deliverance, 1972.

Vittorio Pongolini

  • Full Member
  • ****
  • Post: 663
  • Healthy rivers, lakes and seas are priceless!
Dunque, mi dicono che tutta la Trebbia è pesantemente modificata! Addirittura l' acqua non passa più nella galleria o la stessa è ostruita. Prego chi mi ha inviato le informazioni di riferire più dettagliatamente al forum, e,  se può, di inserire immagini (non voglio abusare delle incredibili notizie e lascio la primogenitura a chi mi ha informato).
Vittorio Pongolini - Canoa Club Milano

"You don't beat it. You never beat the river, chubby".  Burt Reynolds (Lewis Medlock), Deliverance, 1972.

Filippo D'Angelo

  • Md Member
  • ***
  • Post: 54
Le due  foto postate da Martino Frova su Facebook lo mostrano bene: sembra che il letto del fiume davanti all'imbocco della galleria si sia sollevato (forse interrato da detriti), cosicché l'acqua viene deviata verso destra e non entra più nella galleria, ma scorre verso la diga.

Valentina Scaglia

  • Jr. Member
  • **
  • *
  • Post: 7
  • ...
salute a tutti, sono tornata ieri sera da un viaggio di alta Val d'Aveto.
Anche la parte alta della valle è stata pesantemente interessata dall'alluvione: a Cabanne acqua nelle case e sui prati e bestiame portato via dalla piena, nell'alveo ci sono cataste di legna e piante coricate. Le autorità locali (parliamo della parte ligure della valle) sono rapidamente intervenute rimuovendo il grosso dei detriti. L'impressione generale è che in alta valle le conseguenze siano state meno gravi perché sono poche le costruzioni vicine all'alveo.
Il grosso del disastro è più giù, le frazioni di Castagnola e Cattaragna sono state a lungo isolate dalle frane mentre a Ruffinati e Zermogliana vi sono ancora tonnellate di fango e detriti. La strada del fondovalle Aveto è ancora interrotta (i carabinieri bloccano a Rezzoaglio le auto in arrivo dalla Liguria dirette verso Marsaglia).
Venendo alla nuova conformazione del Trebbia, è utilissimo il video postato sulla pagina facebook di Diego Ciciliati nuovo profilo. Come diceva Pongo l'acqua ha depositato un enorme cumulo di sassi all'ingresso della galleria, bloccandone l'accesso (chissà se torneremo mai a percorrerla...), e la corrente si dirige decisamente verso la vecchia diga dividendosi in due flussi. Il manufatto appare molto consumato ed eroso e forse è l'inizio della sua fine, l'acqua pian piano lo scaverà sempre più.
Il Trebbia è mutato un po' dappertutto scavando e depositando, ci sono grandi cumuli di ciottoli, la geometria delle curve è diversa. Molta legna ovunque. 


Vittorio Pongolini

  • Full Member
  • ****
  • Post: 663
  • Healthy rivers, lakes and seas are priceless!
Grazie Valentina delle precisazioni in campo. Avendo visto delle foto private (che non potevano essere pubblicate) speravo proprio che facessi un intervento chiarificatore.
Orbene, Aveto e Trebbia sono modificati. Ho sceso decenni fa l'Aveto superiore ed era, con acqua abbondante, un fiume divertente. Chissà ora come sarà... Prevedo che anche tutta la Trebbia sia trasformata (si fa sempre fatica a usare il genere femminile per "la Trebbia", accid...).
A questo punto non resta che percorrerlo. Prevedo che anche il tratto Gorreto-Traschio sia molto trasformato. Ma in effetti, ciò che mi preme di più, vista anche la sede di questo mio intervento - Contratto di Fiume del Trebbia-, è il tratto Marsaglia-Bobbio. Mi sembra che la Galleria si possa percorrere...a piedi! Invece la Diga di San Salvatore non si può quasi più percorrere a piedi. C'è una inversione di intenti. L'unica cosa positiva è che la diga, da come ci dici, è ancor più pesantemente compromessa. Forse l'azione disgregante dei massi trasportati dalla piena ha aiutato in questa azione di sgretolamento dell' antico manufatto cementizio.
Forse è stata l'unica cosa positiva della terribile alluvione del piacentino.
Propongo di verificare di persona, con una discesa autunnale concordata sul forum, l'effettiva situazione del manufatto.
Il mio timore è che le autorità locali, piuttosto che lavorare per l'abbattimento definitivo della diga di San Salvatore riaprano il flusso d'acqua di entrata della galleria (ovviamente asportando e vendendo tutto il cumulo di sassi che ora ostruisce l'ingresso al fiume).
Attenzione però a chi percorrerà la Trebbia in quel tratto: ora tutto il fiume tira dritto verso la diga. C'è un dislivello ancora notevole e proprio lì sotto è già deceduto un ragazzo. Potrebbe esserci uno stramazzo davvero pericoloso poichè ci sono punti erosi e altri non erosi, creando giri d'acqua e incastri invisibili per la altezza della lama d'acqua. Consiglierei la massima prudenza nonchè un avviso di pericolo su CKFiumi sulla modifica totale del tratto in questione. Non voglio fare il seminatore di terrore perchè non rientra nel mio carattere, ma quel tratto è di secondo-terzo grado e lo percorrono anche bambini che si troverebbero davanti ad un grave rischio.
 
Vittorio Pongolini - Canoa Club Milano

"You don't beat it. You never beat the river, chubby".  Burt Reynolds (Lewis Medlock), Deliverance, 1972.

Dani Ckfiumi

  • Global Moderator
  • Full Member
  • ****
  • Post: 415
Per chi non  ne vuole sapere di dovere per forza iscriversi o loggarsi a facebook (forza raga ... sono fra voi )
posto qui alcune semplici foto fatte con i nostri "potenti strumenti" ...  ::)
[le foto sono di domenica 20 settembre 2015]


eh ahimè sì ...  l' Aveto è assolutamente massacrato.
Sembra sia esplosa una bomba nel letto del fiume.


Trebbia entrata galleria

uscita galleria


Trebbia lo sbarramento rotto



Trebbia rapiduzza che era  subito dopo la galleria


Ultima modifica: Settembre 22, 2015, 07:33:51 am da Dani Ckfiumi
What if you knew everything you did online was being watched, followed, stored and sorted by sophisticated algorithms that were profiling you in real-time. Would it change how you behave? ..
Brave New World. Use https://brave.com Luke !

Maurizio (Tric)

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 84
Domenica sono stato anch' Io in Trebbia ed in effetti confermo le cose, NON sono però così ottimista sul danneggiamento allo sbarramento, certo è che ora, tutta l'acqua passa da quella parte e rende molto più difficile il trasbordo, ma i blocchi di cemento godono ancora di discreta salute.
Posto 2 foto di sabato pomeriggio dove si nota che l'acqua è già molto vicina alla cima dei blocchi di cemento, ed il livello del fiume era minimale se non basso per una discesa, per cui quando il livello risalirà, il tratto sarà pericoloso e non facile.
Ma credo che le prossime piene più contenute riapriranno il passaggio nella galleria.
Domenica ho visto passare 2 canoe ma non so chi fossero !!
Saluti
Maurizio
Ultima modifica: Settembre 22, 2015, 04:06:40 pm da Maurizio (Tric)

Valentina Scaglia

  • Jr. Member
  • **
  • *
  • Post: 7
  • ...
Salute a tutti, faccio seguito al mio precedente post sulle modifiche del Trebbia nel tratto della galleria e della diga-rudere di San Salvatore. Amici scesi a piedi nell'alveo (Claudio e Patrizia - TrebbiaNat) hanno gentilmente concesso di far circolare le loro foto scattate lo scorso fine settimana. Ne allego due. Chi vuol vedere le altre mi scriva.
Qualcuno comunque è sceso in kayak domenica, da loro si potrebbe saperne di più.
Credo le stesse persone che hanno girato il filmato aereo col drone
(da vedere assolutamente: link https://www.facebook.com/diego.ciciliati.5?ref=br_rs)

Valentina

Vittorio Pongolini

  • Full Member
  • ****
  • Post: 663
  • Healthy rivers, lakes and seas are priceless!
Io, convinto non iscritto al libro della faccia, non vedo quel link. Si può ovviare al problema?
Vittorio Pongolini - Canoa Club Milano

"You don't beat it. You never beat the river, chubby".  Burt Reynolds (Lewis Medlock), Deliverance, 1972.

Vittorio Pongolini

  • Full Member
  • ****
  • Post: 663
  • Healthy rivers, lakes and seas are priceless!
Sabato 7 novembre 2015

V Forum pubblico – 2a giornata sulla Gestione idraulico morfologica del fiume Trebbia

Cerignale (PC) – Sala Polivalente Don Gallo   9:00-13:30

Si allegano programma della giornata.



Ultima modifica: Novembre 03, 2015, 05:04:28 pm da Vittorio Pongolini
Vittorio Pongolini - Canoa Club Milano

"You don't beat it. You never beat the river, chubby".  Burt Reynolds (Lewis Medlock), Deliverance, 1972.

Vittorio Pongolini

  • Full Member
  • ****
  • Post: 663
  • Healthy rivers, lakes and seas are priceless!
Come da programma, in quel di Cerignale, si è svolto il V° incontro per il Contratto di Fiume del Trebbia. Molto tempo è stato impiegato dai tecnici e dalle autorità per riferire riguardo agli interventi post alluvione del 14 settembre.
Ma poichè in questi casi si deve cogliere la palla al balzo succede che il sottoscritto, quando è stato il momento di prendere la parola per riferire riguardo alle necessità di ognuno degli attori intervenuti al Contratto di Fiume, come rappresentante dei canoisti indipendenti, ha fatto esplicita richiesta di eliminazione ed abbattimento dello sbarramento di San Salvatore e

                                                        NUNTIO VOBIS GAUDIUM MAGNUM

l'Assessore alla Difesa del Suolo e della Costa, Protezione Civile e Politiche Ambientali e della Montagna della Regione Emilia Romagna, Paola Gazzolo ha preso atto della richiesta, ha voluto sapere chi ero (avevo già scritto una lettera in Regione Emilia Romagna) ed al termine degli interventi ha convenuto sulla necessità di eliminazione dell'inutile sbarramento di San Salvatore.

Nel mio breve intervento ho fatto presente che:

1) il Trebbia è uno dei fiumi più belli d'Italia tanto paesaggisticamente quanto per la canoa , soprattutto nella gola tra Marsaglia e Bobbio
2) essendo cambiate le condizioni, con la galleria ostruita dai sedimenti portati dal fiume, ora tutto il fiume scorre pericolosamente attraverso lo scheletro della diga
3) quel tratto di fiume è percorso in canoa anche da bambini e che c'è già stato un decesso tre anni fa proprio sotto la diga

Sia l'Assessore che il dott. Maurizio Manetti, dell'Agenzia Regionale di Protezione Civile hanno riferito che una volta che saranno terminati i lavori straordinari di messa in sicurezza della valle, penseranno a come intervenire per eliminare lo sbarramento.
Ora non voglio dire null'altro perchè "scripta manent, verba volant" - oggi, in qs. sede, le locuzioni latine volano proprio come le parole - ma a tutti è sembrato proprio che ci fosse la volontà di abbattere il manufatto di autarchica memoria. A tutti chi? A tutti quelli delle Associazioni della valle, a Legambiente,  ai pochissimi canoisti convenuti a Cerignale e al CIRF. Non era presente Martino Frova, Rappresentante delle Associazioni della Valle, eletto a giugno, ma in trasferta professionale in bassa California.

Ci tenevo a riferirvi di questo probabile successo dei canoisti. Aspettiamo di vedere se alle convinzioni seguiranno i fatti ma le premesse ci sono tutte, e sarebbe il primo grande successo fluviale ed ambientale della nostra categoria, ovvero il primo inutile sbarramento eliminato per garantire la continuità fluviale ai canoisti e al fiume, riferendomi alla continuità idromorfologica dello stesso.
Ultima modifica: Novembre 09, 2015, 11:00:52 am da Vittorio Pongolini
Vittorio Pongolini - Canoa Club Milano

"You don't beat it. You never beat the river, chubby".  Burt Reynolds (Lewis Medlock), Deliverance, 1972.

Marco Pec

  • Full Member
  • ****
  • Post: 251
Purtroppo, conoscendo come funzionano le cose in Italia, l'unico intervento che mi aspetto a breve per la questione diga sarà un bel  divieto di navigazione del tratto...almeno se ne lavano le mani in caso di incidenti.
Ultima modifica: Novembre 10, 2015, 11:27:40 am da Marco Pec