CKI il forum della canoa italiana

Incidente mortale sul Liamone (Corsica)

(Letto 44352 volte)

nellokayak

  • Md Member
  • ***
  • Post: 31
  • La vita invece che lunga...dovrebbe essere larga
Vladimiro è stato il primo Maestro che ho incontrato, quando ho iniziato la mia attività con la Marina Militare di Sarzana. Mi accompagnò sul Vara e mi diede mille consigli. Uno di questi fu quello di fare il corso istruttori FICK. Mi ritrovai con Elisabetta, sua moglie, a brevettarmi istruttore. Poi ho saputo che è stato l'insegnante di educazione fisica di mia moglie, alle scuole medie. Successivamente lo è stato delle mie due figlie. Sempre prodigo di consigli saggi, nonostante la diversità di specialità. Sei stato una guida per me e tantissimi altri. Ti porterò per sempre nei miei pensieri.
Un abbraccio forte ad Elisabetta ed ai figli a cui porgo le mie più sentite condoglianze insieme a tutta la squadra dei canoisti della Marina Militare.
Ciao Vladi, spero di ritrovarti ancora!
Nello Ricciardi :'(
1°M.llo Lgt  Ricciardi Cav. Aniello
+393382972186
Skype: aniello.ricciardi
Responabile e dirigente tecnico della squadra di canoa fluviale della Marina Militare di Luni Sarzana

peppe

  • Jr. Member
  • **
  • *
  • Post: 3
  • ...
E' da sabato, appena appreso l' accaduto, che provo ad intervenire ma le parole non mi vengono fuori come dovrebbero o forse  come vorrei. Serbero' per sempre il ricordo di Vladimiro  come canoista ma sopratutto come persona, come uomo. In tanti incontri sui fiumi  ho visto molti scendere bene ma pochi mi hanno colpito come lui per la serenita', la generosita', la capacita' di far stare bene le persone con cui aveva a che fare.  Un abbraccio forte a Betta, Giordano e Santiago. Peppe D'Orazio

Marco Lascialfari

  • Global Moderator
  • Full Member
  • ****
  • Post: 152
  • ... in versione professionale
Quando mi hanno chiamato dalla Corsica ho stentato a capire e tentato di non capire. Ricordo Vladimiro per il suo sorriso e per la sua semplicità. Solo oggi realizzo la tragedia che ha colpito la sua famiglia, i suoi amici e noi compagni di canoa.
Ho nella testa tanta tristezza che non riesco a mandar via.

Ciao Vladimiro

Marco Lascialfari
Marco-CKFiumi

FFRIDA

  • Newbie
  • *
  • *
  • Post: 1
  • ...
Vara 15 anni che non risalivo su un Kayak Mi ha fatto scendere nelle zone tranquille a occhi chiusi e mi diceva: senti la corrente senti il rumore del fiume
questo è il modo migliore per ricominciare......
Ciao Wlady sono contenta di averti fatto mangiare molti barattoli di marmellata. Frida

Daniele Aquilini

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 12
....senza parole. Oggi sul Soca in Slovenia, fiume a te tanto caro, ho pregato per te.
Addio maestro di canoa e di vita.
Daniele.

LCPFDM

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 21
Ho conosciuto Vladimiro in Francia, la nostra tenda era piazzata davanti il suo camper. Un giorno gli dissi che non mi sentivo di scendere le gole dell'Ubaye... commentò che il fiume sta sempre lì, come del resto lui, che sarebbe stato sempre pronto ad accompagnarmi.
Che dire, il cuore batte di dolore per una grave perdita. Un uomo che sapeva osservare senza criticare, solitario e gioioso, curioso, amante delle cose semplici - che poi sono le più vere. Faceva tornare il buon umore, la voglia di riprovare.
Ciao Vladimiro.
Un abbraccio sentito a Betta, Santiago e a Giordano... papà sarà sempre vicino a voi.

Vittorio Pongolini

  • Full Member
  • ****
  • Post: 674
  • Healthy rivers, lakes and seas are priceless!
Inoltro per conto del sito tedesco 4.paddlers.com, omologo di CKItalia, la risposta di uno degli animatori dello stesso. Ho scritto loro per ricordare, celebrare ed ammonire riguardo la perdita di Vladimiro (la mia è più sotto ed ho inviato loro anche le foto di Vladi più belle).
I tedeschi, forse a ragione o forse a torto per ciò che riguarda la sensibilità, in un momento così doloroso, chiedono più info tecniche riguardo l'incidente e  ammoniscono sulla pericolosità dei piccoli salti oltreché dei saltoni. Riferisce anche Sebastian che tre giorni prima era al ponte dello sbarco e non s'è imbarcato per il livello troppo basso del Liamone.
Chiedo agli incolpevoli e affranti presenti di fare uno sforzo e di riferire migliori informazioni sull'accaduto (era un sifone o un undercut?) e se hanno avuto la solerzia di riportare qualche immagine del maledetto luogo dell'incidente.
Non è per il caro Vladi ma per il movimento canoistico internazionale e per provare ad evitare nuove tragedie.

"Hello Vittorio,

very sad news! I hear of the tragedy days before. Three days before I stand at the Take-Out bridge and decided not go cause of the low water level. Our thoughts are by Vladimiro, his son and family.

I am not sure what to do now with your informations and photos. Should I post them on 4-paddlers.com? Best would be, to have more informations about the accident itself (possible with photos), to show paddlers that not only the big drops are the risky ones.

Looking forward to your response,

Sebastian"

"Sorry guys, I’m Vittorio Pongolini an italian canoeist.
 
I don’t speak German. I pray you to inform your forum that an Italian kayak instructor, Vladimiro Farina, 65 years old and 34 years of paddling, drowned on the Liamone river, last 25 April. His son Giordano, 14 years old, was together – he saw his father to fade... - and the italian team was composed by 9 canoieists. They cannot do anything because he was stuck upside down after a little passage  one hundred meters after Rio Grosso confluence.
 
Vladimiro was a very expert paddler and Corsica was his second home.
 
The whole italian paddlers movement is speechless....
 
Vittorio Pongolini"



Vittorio Pongolini - Canoa Club Milano

"You don't beat it. You never beat the river, chubby".  Burt Reynolds (Lewis Medlock), Deliverance, 1972.

Francesco Frati

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 38
Grazie Vittorio. Aggiorneremo nel più breve tempo possibile (spero anche stasera) con foto dettagliate. Abbiamo comunque segnalato in maniera evidente il punto dell'incidente in fiume così che chiunque si trovi a passare di la' si fermi con il dovuto anticipo.

Albus

  • Md Member
  • ***
  • Post: 19
Vladimiro è un Grande Nome della Canoa Italiana.
Io l'ho conosciuto tanto tanto tempo fa ma i miei incontri con lui, in realtà, si contano sulle dita di una mano.
Era il 1987, l'anno dell'alluvione in Valtellina.... Io mi stavo avvicinando alla canoa e avevo prenotato un corso con Vladimiro. Ma la Valle ed il fiume erano impraticabili così ci trasferimmo sul Sesia. Feci un grande corso, con lui! Da allora non ho più smesso di andare in canoa.
Che notizia tragica e triste......
Sono stato profondamente colpito da questa notizia e sono tanto vicino al figlio, testimone incolpevole.
Un caro abbraccio
Alberto Laurenti

Giuseppe Spinelli

  • Md Member
  • ***
  • Post: 76
Caro Vladimiro ti ho visto di recente sul Vara, proprio mentre si programmava la bella vacanza in Corsica ed eri come sempre sereno e sicuro. Non abbiamo disceso molti fiumi insieme ma abbiamo passato spesso le vacanze "francesi" a stretto contatto.
Una grande persona come uomo e come canoista, capace di insegnare come pochi altri. Se è successo a lui, credo che una riflessione si imponga a tutti per migliorare le proprie conoscenze e mettere in atto sempre tutte le cautele necessarie a portare la sicurezza a livelli tali da minimizzare i rischi di eventi tragici. Facciamo tutti in modo che i ragazzi apprendano la bellezza del nostro sport in modo da divertirsi senza necessariamente voler rischiare la propria vita. Troppo spesso ho sentito parlare di tragiche fatalità e vorrei tanto non sentirne più parlare (anche se già so che non sarà così). Il fiume regala emozioni che pochissimi altri sport possono dare ma richiede sempre un'attenzione estrema ed una coesione di gruppo straordinaria, oltre che condizioni psicofisiche ottimali. Credo che onorare la memoria di Vladi voglia dire anche questo, come lui ci ha insegnato. Riposa in pace amico mio. Un abbraccio fortissimo a Giordano ed Elisabetta. La FICT tutta si raccoglie attorno alla famiglia. Giuseppe Spinelli

massimo bianchi

  • Md Member
  • ***
  • Post: 33
Ho atteso un po prima di scrivere... avevo bisogno di metabolizzare una notizia del genere, una di quelle che non ti aspetteresti mai!!!
Ricorderò sempre Vladimiro che con la sua bicicletta si aggirava la mattina presto nel campeggio in Francia e si fermava a prendere un caffè alla nostra tenda con quel viso sempre sorridente, le sue osservazioni acute e le battute pungenti che sapeva fare...
Un grande abbraccio ai familiari
Ciao Vladimiro
Il Fenomeno (come anche tu ironicamente mi chiamavi)

Emiliano Pasquali

  • Jr. Member
  • **
  • *
  • Post: 4
Una foto del sifone

Ultima modifica: Aprile 28, 2014, 02:11:30 pm da Dani Ckfiumi

Emiliano Pasquali

  • Jr. Member
  • **
  • *
  • Post: 4
e di come abbiamo cercato di segnalarlo:

Ultima modifica: Aprile 28, 2014, 02:12:13 pm da Dani Ckfiumi

Marco Pedroletti

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 22
Leggo solo ora la triste notizia: un abbraccio alla famiglia di Vladimiro nel ricordo di una amicizia più che trentennale.
Pedro

Vittorio Pongolini

  • Full Member
  • ****
  • Post: 674
  • Healthy rivers, lakes and seas are priceless!
Grazie ragazzi, si vede bene. Provvedo a cominciare ad inviare a Sebastian Luke queste foto immediatamente - ogni inesorabile minuto è importante - ma aspetto ulteriori descrizioni relative al luogo sul fiume in termini paesaggistici, topografici e fluviali e gliele invierò quanto prima. Dobbiamo far vedere che ci stiamo muovendo a livello globale in Italia - purtroppo sempre a fatto compiuto - per evitare altre tragedie.
Se qualcuno, tipo Fred, può riferirlo al sito Francese, lo faccia. Io provvederò anche a inviarlo in Inghilterra e Galles. In Spagna, Austria, Slovenia, Croazia non so dove indirizzarmi.
Vittorio Pongolini - Canoa Club Milano

"You don't beat it. You never beat the river, chubby".  Burt Reynolds (Lewis Medlock), Deliverance, 1972.