CKI il forum della canoa italiana

Un passo alla volta..

(Letto 48223 volte)

luca cccb

  • Jr. Member
  • **
  • *
  • Post: 6
Mi vien da dire:" ma ci sei...o ci fai?"

Sono quindici giorni che alcuni tra i migliori canoisti d'italia cercano di farti capire la pericolosit√† che pu√≤ nascondere anche il fiume pi√Ļ tranquillo e l'importanza di fare un corso prima di poter scendere un fiume in sicurezza.
Credo che ormai qualcuno abbia anche rinunciato...
Non si può imparare a scendere un fiume leggendo i consigli su un forum e volendo poi fare l'autodidatta.
E' irrilevante che tu abbia ispezionato il fiume il giorno prima se nessuno ti ha mai spiegato e fatto vedere come si legge il corso di un fiume e qual'è la lingua d'acqua migliore in un determinato tratto.L'errore fatale si può nascondere dietro a qualsiasi sasso se si è inesperti.
E' ammirevole l'entusiasmo e la voglia che dimostri su questo forum,ma sarebbe ancor pi√Ļ apprezzata l'intelligenza di trovare il tempo e la pazienza di fare un corso di canoa.
Il fiume non perdona se lo prendi con superficialit√†,lo devi affrontare con rispetto se vuoi che ti rispetti e lo stesso vale per le persone  che hanno fatto di questo sport una ragione di vita e che fino ad ora ti hanno ascoltato e consigliato.
Credo che tu debba fermarti un'attimo a riflettere perche se continui con questo atteggiamento rischi che prima o poi nessuno ti ascolti pi√Ļ e sarebbe un peccato...il mondo ha bisogno di nuovi e buoni canoisti     !
In bocca al lupo.... ;)                                               

McAND

  • Md Member
  • ***
  • Post: 25
be decisamente non ci faccio,e ho ascoltato e fatto miei i consigli degli esperti,
E come dice Philippe son stato abbastanza prudente malgrado sia un terzo grado e fatta con una canoa aperta gonfiabile,
poco daccordo sul non farlo assolutamente da autodidatta,
certo a esser cosi:
http://it.youtube.com/watch?v=q9p4QZdwQ0I&feature=email
 c √® da preoccuparsi su un lago,   :) Lol fa piu fatica a star dritto che a fare un eskimo..
da esperienza dell'altro giorno credo di aver "interpretato" piuttosto bene quello che mi si presentava scegliendo direzioni, flussi e evintando ostacoli, cosa che quando rifar√≤ andr√≤ meglio conoscendo un po di piu le mie sensazionie (leggasi incertezze timori) Credo queste importanti in qualsiasi disciplina che serve attenzione e abilita per non farsi sopraffare da se stessi prima  che delle correnti e le reazioni della mia imbarcazione con il fiume.
Cerca di svuotare la mente, sii senza sagoma, informe come l'acqua. L'acqua può scorrere. L'acqua può danneggiare. Metti l'acqua in una tazzina, diventerà quella tazzina; metti l'acqua in una bottiglia, diventerà quella bottiglia; L'acqua sembra debole ma può danneggiare le rocce!
Bruce Lee

luke oblio

  • Jr. Member
  • **
  • *
  • Post: 6
Gengis,

sono molto interessato ad avere informazioni specifico sull'Adige, dalla sorgente alla foce: trovo interessanti le tue osservazioni... Se ne hai altre o mi sai dire come ottenerle mi faresti un grosso favore.
Luke

Gengis

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 579
Ciao Luke,
dimmi cosa vuoi sapere nello specifico e vedrò di darti esaurienti risposte , meglio però
se ci scriviamo in privato per non tediare il forum.
il mio indirizzo mail √® : [email protected]
A presto.
Gengis

carlo

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 31
Ciao
scusa se mi permetto ,ma scendere un fiume senza avere o una adeguata preparazione o qualcuno che ti guida non è solo un imprudenza ( della tua salute rispondi a te stesso ) ma va anche considerato che se ti metti nei guai poi c'è ,forse ,qualcuno che ti deve tirare fuori rischiando magari del proprio .nche il commento che hai fatto " avevamo anche la corda "
non so quante volte l'hai usata ,io che mi sono fatto decenni di vela e di corde ne avevo tirate e prese parecchie ho scoperto che in fiume è diverso ,diverso per la corrente ,gli ostacoli, l'urgenza del fare ,averla enon saperla usare e non averla è la stessa cosa .
morale ti capisco pure io sono ansioso di fare ,ma è come andare in motagna : non ci si improvvisa alpinisti ,troppi sono morti per mancanza d'esperienza .
un corsetto per imparare i fondamentali ( non si chiamano così solo per sfizio ) ,poi accompagnato ,poi ( qui lo dico e lo nego ) quando sarai esperto ,forse potrai avventurarti da solo .
Ha ragione Susanna quando critica i film dove la gente prende la canoa e scende il Gran Canyon ,
poi c'è sempre qualcuno che imita e poi muore .


renzo monelli

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 125
Ciao, sono Renzo e vorrei fare alcune piccole considerazioni. Le raccomandazioni che anche in questo sito si possono leggere, sono evidentemente poco efficaci. Anche perche, penso, la visione degli splendidi filmati che ormai si vedono ovunque, spinge alla sottovalutazione delle situazioni. Non si considera che normalmente sono 4¬į-5¬į, che sono fatti da canoisti espertissimi nella tecnica, nella visione del fiume e nel salvamento. In essi viene raramente documentata l'ispezione del fiume e la fatica che comporta ed i bagni, non sempre benevoli, a cui anche i migliori sono sottoposti. Questo √® uno sport affascinante proprio per l'impegno ed il tempo che comporta imparare tecniche e lettura esatta del fiume perch√® canoa, canoista, gruppo e fiume, diventino una cosa sola. Altrimenti √® lo stesso andare a Gardaland e si rischia molto meno.  In fiume si posso perdere anche degli amici o dei conoscenti, ed √® un insegnamento che √® possibile e meglio evitare. Vorrei aggiungere che per giudicare, per esempio, il Brembo facilissimo, ci vuole un minimo di esperienza, allenamento,una bella padronanza, un bel gruppo nutrito, il livello giusto, una giornata di sole e giocarselo tutto dalla prima all'ultima rapida. Allora si che si torna felici e si pu√≤ dire: facile e bello.
Ciao 

Andrea Gangemi

  • Full Member
  • ****
  • Post: 381
  • La vita e` un lungo traghetto.
Don't feed the Troll.
Non date da mangiare al Troll.

[Nota del mOd, vedere: http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_(internet)  ]
Ultima modifica: Giugno 29, 2009, 12:01:50 pm da Flavio di CKI
Andrea Gangemi
www.alpikayak.it
Canoa Senza Frontiere - Torino