Autore Topic: Nuovo kayak  (Letto 7474 volte)

Agosto 12, 2015, 05:45:37 pm
Letto 7474 volte

rungipporun

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 14
  • Testo personale
    ...
Ciao a tutti.

Sono un fortunato possessore di kayak in vetroresina anni 70 su cui ho passato due anni pieni di gioia sul lago di garda.

Adesso vorrei fare tragitti più lunghi e vorrei comprare un nuovo kayak Bellino usato.

Posso chiedervi dei consigli?

Per il momento ho visto dei K1 o un regata2000 in carbonio.
Vorrei iniziare ad usarlo anche in inverno
« Ultima modifica: Agosto 12, 2015, 06:37:48 pm da rungipporun »

Agosto 22, 2015, 02:28:44 am
Risposta #1

rungipporun

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 14
  • Testo personale
    ...
Nel frattempo mi sto leggendo parecchi post e mi sembra di aver capito che il k1 è molto veloce, ma anche molto instabile e non adatto se c'è onda.
Qualcuno conosce regata2000 come marca?

Agosto 23, 2015, 08:51:32 pm
Risposta #2

Marco Lipizer

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 153
Dipende da che stabilità hai e cosa ci vuoi fare.
Partiamo da quale è il tuo livello ovvero quale kayak stai usando. Direi "una canoa anni '70" vuole dire tutto e niente. Metti una foto così capiamo se un kayak turistico, fluviale, una barcaccia olimpica.
Regata2000 è un costruttore ungherese conosciuto da tutti come Arpi. Fa barche da regata, copie discrete dei più famosi Nelo o Plastex. Paghi di meno ma hai di meno.
Fa anche dei KS da utilizzare anche su lago mosso se sei "bravino". Che sia tutta in carbonio non ci contare troppo.
Forse un kayak da mare per te potrebbe essere più indicato, a meno che tu non abbia velleità agonistiche. Un kayak "olimpico" è tutto un altro mondo dal punto di vista della difficoltà rispetto al turismo. Cerca di capire prima bene cosa vuoi e magari prova i kayak prima di acquistarli.
Ah, un'altra cosa non da poco, cerca di prendere qualche lezione. La tecnica di pagaiata non è così facile da imparare da autodidatti, ma con un paio di lezioni migliori subito e capisci quali sono le cose importanti (spingere con le gambe, ruotare il busto, non usare le braccia...)

Agosto 24, 2015, 11:35:11 am
Risposta #3

stefano caprile CCN

  • Global Moderator
  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 541
    • Canoa Club Novara
Se hai intenzione di usarlo prevalentemente sul lago di Garda, concordo con Marco nel suggerirti un Kayak da mare.
Ce ne sono diversi modelli a diversi prezzi, in VTR o in Polietilene.
Ciao,
Stefano CCN

Agosto 27, 2015, 09:14:26 am
Risposta #4

rungipporun

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 14
  • Testo personale
    ...
Ciao a tutti e grazie davvero per le risposte.
Di seguito le foto del mi kayak

Agosto 27, 2015, 09:18:51 am
Risposta #5

rungipporun

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 14
  • Testo personale
    ...
Riporta una etichetta MLF nautica.
È malandato, ma ha una stabilità ottima, con onda senza pagaiare anche di traverso non si scompone minimamente.
Ho visto diversi post sui kayak olimpionici come k1e ho letto che infatti erano però molto instabili.
La mia ricerca è per un kayak più veloce (adesso vado a 7/8 km/h) ma stabile per non ritrovarmi sott'acqua in mezzo al lago (soprattutto in inverno) con un budget di 500€

Agosto 27, 2015, 09:21:33 am
Risposta #6

rungipporun

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 14
  • Testo personale
    ...
Allegò anche la foto del regata2000 visto.
Vogliono 400 con una pagaia in carbonio (mi sembrava buono)

Agosto 27, 2015, 12:03:20 pm
Risposta #7

Marco Lipizer

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 153
Il prezzo del regata è abbastanza buono. Ho il sospetto che venga dato via proprio perchè la persona che l'ha comprato non riesce a starci su.
Come velocità vai tranquillamente a 11,5-12 km/h. Però ha un'altra stabilità e un'altra sicurezza. Primo, non ti permette di risalire in caso di caduta in acqua. Secondo, soprattutto con onda, diventa instabile. Se vuoi andare da solo d'inverno, non è prorpio il massimo e devi stare vicino a riva.
Però potrebbe anche esserre che riesci a starci su, dovresti provarlo per capire le differenze con il tuo vecchio, che, in effetti è una barcaccia da fiume degli anni '70 che veniva utilizzata negli anni '80 anche per fare turismo, ma per me sono tragiche perchè difficilemnte mantengono la rotta (soprattutto se non hanno una deriva aggiunta successivamente).
Certo che per 500 euro è difficile che riesci a trovare qualcosa di buono. L'unica cosa che avevo visto ultimamente era su subito in provincia di Venezia dei Marina440 con cui riesci ad andare a 8-9km/h con buona stabilità di rotta.

Agosto 27, 2015, 11:43:06 pm
Risposta #8

rungipporun

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 14
  • Testo personale
    ...
Domenica vado a provarla e vediamo se non mi ribalto di continuo.
Per quanto riguarda un maestro di canoa ho visto molti video su YouTube.. Non è il massimo, ma sono migliorato molto e riesco adesso a pagaiare per 4/5 ore senza stancarmi e sento alla fine che hanno lavorato i dorsali e non le braccia
Consigli su istruttori su desenzano?

Agosto 31, 2015, 12:55:46 am
Risposta #9

rungipporun

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 14
  • Testo personale
    ...
Sono andato a provarla (lago maggiore): bellissima, condizioni pari al nuovo, sembra mai usata.

Purtroppo però non sono capace di andarci. Per me che sono abituato poi al mio salotto galleggiante è troppo instabile e ho rischiato diverse volte il cappottamento.
Va bene sulle onde, soffre di baricentro e poi non si riesce ad appoggiare la schiena.
Peccato però, canoa perfetta, molto veloce e due pagaie in carbonio... :((
Se ha qualcuno interessa posso mandare riferimenti

Agosto 31, 2015, 01:34:26 pm
Risposta #10

maurizio bernasconi

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 240
Pagaiare appoggiando il dorso è un po' come ballare il ciaciacia rimanendo incollati con le scapole al bancone del bar. Ma cosa c'è di impossibile nell'imparare a usare un kayak? Non capisco questo tirarsi indietro. Il divertente è proprio imaparare.

Agosto 31, 2015, 03:11:15 pm
Risposta #11

stefano caprile CCN

  • Global Moderator
  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 541
    • Canoa Club Novara
Pagaiare appoggiando il dorso è un po' come ballare il ciaciacia rimanendo incollati con le scapole al bancone del bar. Ma cosa c'è di impossibile nell'imparare a usare un kayak? Non capisco questo tirarsi indietro. Il divertente è proprio imaparare.

Non posso che sottoscrivere quanto detto da Maurizio, nella cui scuola ho imparato, una trentina di anni fa, a pagaiare con la giusta postura  ;)
Stefano CCN

Settembre 01, 2015, 10:47:38 am
Risposta #12

Marco Lipizer

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 153
Probabilmente anche con le ginocchia larghe...
Devi avere un super braccio per riuscire ad andare a 8 km/h con il tuo kayak appoggiato con la schiena e senza usare le gambe!?

Settembre 02, 2015, 08:32:03 am
Risposta #13

renzo monelli

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 125
Chiedo; non ha la cinghia dietro? Se non l'ha puoi applicarla. Secondo me la stabilità è una cosa che si fa col tempo e con l'uso. Inizialmente "il tuo salotto" ti sarà sembrato molto instabile. Se ti piace tanto io non mollerei il mazzo così presto. C'è sempre tempo.
Ciao,
Renzo Monelli

Settembre 02, 2015, 12:44:43 pm
Risposta #14

Marco Lipizer

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 153
No, i KS, derivati dai kayak olimpici, o meglio kayak olimpici fatti per imparare, non hanno la cinghia dietro e non è applicabile. Il seggiolino non è avvolgente come quello dei kayak fluviali o marini.
Comunque, pagaiare appoggiandosi alla cinghia posteriore vuol dire non permettere alla schiena di ruotare o, se si ruota la schiena, provoca delle abrasioni. Prima cosa da fare con un kayak è togliere la cinghia o allentarla per usarla solo per appoggiarsi quando si riposa, non quando si pagaia!