CKI il forum della canoa italiana

[Navigabilità fiumi e pedaggi - modificato dal mOd] fattibilità di un raduno

(Letto 80207 volte)

reel

  • Md Member
  • ***
  • Post: 88
sarebbe un po' come cedere ad un ricatto mafioso per il quieto vivere...
c'è chi l'accetta e chi no

Enrico Izzi

  • Md Member
  • ***
  • Post: 54
Direi anzitutto di aderire al Big jump in Valnerina previsto pèr il giorno 08/07 prossimo mediante la presenza (chi puo') e/o l'invio della mail predisposta a pag 4 di questa chat (io l'ho inviata in mattinata). Ottima anche l'idea di discuterrne in occasione dei raduni o delle occasioni di ritrovo che spero non macheranno.
Bye Enrico.

Davide Sandini

  • Full Member
  • ****
  • Post: 210
Ciao "ragazzo". Siccome ho sostenuto l'idea dell'obolo e sia tu che Gengis, che per me siete un riferimento, l'avete stroncata, vorrei precisare un concetto; I pescatori pagano licenza e tasse varie sulle tipologie di acqua che frequentano. Questo sembra dargli dei diritti particolari. Considerando i soldi che i canoisti spendono in trasferimenti, credo che 2 o 3 € per paludarsi di un falso diritto, non siano esagerati. So che fa rabbia ma la nostra è una orrenda società mercantile. Farsi sopraffarre per questioni di principio forse non porta vantaggio. Comunque ha del ridicolo dire che i canoisti disturbano l'idrosistema perchè quando partono, stappano e arrivano pestano le uova (di chi?), mentre gli ecologici pescatori camminano tutto il giorno, sopratutto chi pesca a mosca, nel torrente. Buonissima l'idea della raccolta firme ad ogni raduno, consesso, filmfestival,mangiata canoistica, BISOGNA COPRIRLI DI CARTA!!!!!!!
A presto (pizza)
A presto 
.. mi disse che era l'impresa più stolta di cui mai avesse sentito parlare..
R. L. Stevenson, "Viaggio in canoa"

Davide Sandini

  • Full Member
  • ****
  • Post: 210
Mi è scivolata la tastiera.. scusate

Ciao "ragazzo". Siccome ho sostenuto l'idea dell'obolo e sia tu che Gengis, che per me siete un riferimento, l'avete stroncata.... 
Grazie per il "riferimento"... ma credo lo meriti solo Gengis.
Il ragionamento ha una sua logica, ma purtroppo (come ben dimostra la vicenda del trentino) occorre evitare di diventare "clienti" della politica. Noi come cittadini siamo soggetti di diritto, e non oggetti, quindi io per convinzioni filosofiche e pratiche eviterei di essere tentato. Senno' finiamo come i pescatori, a cui i politici presi dalla smania di consenso creano leggi ad hoc, magari non richieste, al solo scopo di blandirli.
Se facciamo la gara a chi paga di piu' sia pescatori che "Idroelettrici" ci lasciano al palo....

Davide
.. mi disse che era l'impresa più stolta di cui mai avesse sentito parlare..
R. L. Stevenson, "Viaggio in canoa"

armando mattioli

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 236
Ragazzi,
adesso concentriamoci sull'abolizione dei divieti, che sono sicuramente peggio delle fasce orarie.
Poi apriamo tavoli di confronto "PARITARIO" con i pescatori, senza pregiudizi.
Una volta che saranno scesi dal loro piedistallo vacillante ed avranno messo da parte l'arroganza/gli arroganti, staremo a sentire le loro ragioni.
Ma adesso dobbiamo tirarli giù dalle piccole torri di privilegio costruite nei corridoi della vecchia politica: non se ne dolga la Presidente di Legambiente Umbria che ci legge, ma la L.R 15/2008 che lei ha difeso a spada tratta è frutto della peggiore prassi politica, seppure di piccolissimo cabotaggio.
Lo ammetta: Legambiente Umbria ha preso un colossale abbaglio con il no kill di Borgo Cerreto, sia dal punto di vista dell'ecosostenibilità (ma lo sa che i Pescatori a mosca più evoluti l'hanno scavalcata ipotizzando la pesca con mosche finte senza amo?), che della fruizione di un bene comune.
Forza ragazzi con le mail!
E tutti a Borgo Cerreto l'8 luglio!
Armando Mattioli

reel

  • Md Member
  • ***
  • Post: 88
il referente deve essere chi emana le leggi
i pescatori hanno già dimostrato la loro piccolezza non capendo quali sono i veri problemi dei fiumi
Legambiente ha già dimostrato quali sono i loro veri interessi, che sono ormai chiari a tutti i canoisti
sembrerebbe inutile chiedere l'elemosina a queste due associazioni che hanno interessi opposti rispetto ai nostri

sarebbe interessante capire se anche a livello europeo c'è qualche direttiva che garantisce l'utilizzo sportivo dei fiumi come per la navigabilità dei principali corsi d'acqua

armando mattioli

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 236
Non è chiedere l'elemosina mettersi a sedere attorno ad un tavolo in modo paritario dopo aver eliminato una legge ingiusta.
E poi non dobbiamo generalizzare, non è che dobbiamo considerare tutti i pescatori dei prevaricatori e scatenare la guerra contro di loro: i responsabili di questa prevaricazione sono ben individuabili.
Ed i pescatori sono dei fruitori del fiume come noi, che dobbiamo rispettare e da cui dobbiamo chiedere rispetto.
Piuttosto, mi preoocupano di più i canoisti: siamo solo a quota 6 mail inviate!!
a.m.

Davide Sandini

  • Full Member
  • ****
  • Post: 210
Inviata la e-mail stasera, almeno siamo in sette...

Davide
.. mi disse che era l'impresa più stolta di cui mai avesse sentito parlare..
R. L. Stevenson, "Viaggio in canoa"

Giorgio Jandolo Cossu (JC)

  • L'essenziale è invisibile agli occhi
  • Full Member
  • ****
  • Post: 216
  • Portatemi al freddo ... vi prego ;-)
Per questioni di tempo sto seguendo poco il forum, e quindi anche la discussione in oggetto ... ho cercato di crearmi una sintesi del tutto in velocità e fra le altre cose ho visto la citata lettera di cui a pag. 4. Ora, io in Valnerina non ci sarò ...ha quindi senso inviare la mail citata se poi l'adesione effettiva non avrà luogo? In altre parole non è che far pervenire centinaia di mail per poi essere lì in pochi potrebbe essere controproducente?

PS: ovviamente è vero anche il contrario: chi pensa di presenziare la mail dovrebbe inviarla!

Ciao
   Giorgio (JC)

[...].
Piuttosto, mi preoocupano di più i canoisti: siamo solo a quota 6 mail inviate!!
a.m.

armando mattioli

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 236
Caro Giorgio,
intanto mandiamo la mail, che è comunque un modo per far presente che le cose non vanno bene per tante persone, sennò sembra che è un pallino solo di 3-4 esagitati professionisti della polemica. Peraltro già in passato crearono attenzione presso la regione e provincia.
Poi più siamo alla manifestazione e meglio sarà.
Ciao
Armando

Gengis

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 576
Ciao a Tutti ,
oggi ho inviato  in nome e per conto degli oltre 1000 Soci attualment iscritti alla FICT.
Bisogna cercare alleanze  anche negli animalisti , una recente legge punisce ci maltratta gli animali.
Personalmente  ritengo che catturare con  l'amo oltre a provocare ferite, non solo nella boca , ricordiamoci che la trota è un predatoe ed ingoia avidamente l'esca che alle volte arriva all'inizzio dello stomaco , tanto è che si usano speciali pinze a becco lungo per levare l'amo .
Queste ferite non si rimarginano facilmente e portano a morte sicura, non prima di aver sofferto lungamente,  a causa di un demente che si diverte  con questa pratica moderna che niente ha che fare con la pesca.
Gengis

Giorgio Jandolo Cossu (JC)

  • L'essenziale è invisibile agli occhi
  • Full Member
  • ****
  • Post: 216
  • Portatemi al freddo ... vi prego ;-)
Fatto ...

Ciao
  Giorgio (JC)

Caro Giorgio,
intanto mandiamo la mail, che è comunque un modo per far presente che le cose non vanno bene
[...]
Poi più siamo alla manifestazione e meglio sarà.
Ciao
Armando

Enrico Izzi

  • Md Member
  • ***
  • Post: 54
Ci sono vari modi per aderire ad una manifestazione. La presenza, l'invio della mail e anche tramite facebook dove ho visto che e' stata creata una pagina apposita. L'adesione "elettronica" permette a chiunque di partecipare anche da luoghi distanti fisicamente. Il dubbio di Giorgio puo' essere fugato specificando dopo il termine aderisce "tramite la presente e mail" in modo da rendere chiara l'adesione virtuale da parte di chi e' impossibilitato a partecipare di persona.
Bye.

armando mattioli

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 236
A questo link https://groups.google.com/forum/?fromgroups#!topic/lista-acqua/sx8160he5vQ trovate il carteggio avuto tra Legambiente Umbria e il presidente del Gruppo Canoe Roma sulla questione Corno e legge regionale un paio di anni fa.
Forza ragazzi con le mail, sennò hanno ragione a dire che la navigazione in Valnerina è solo un problema mio, che metto in giro panzane.
a.m.



reel

  • Md Member
  • ***
  • Post: 88
se questo è ciò che scrivono m'immagino quali risposte possano eventualmente avere dato al loro socio che chiedeva qui aiuto per organizzare un raduno mare  ::)