CKI il forum della canoa italiana

Dove son finiti.....?

(Letto 614 volte)

Vittorio Pongolini

  • Full Member
  • ****
  • Post: 724
  • Healthy rivers, lakes and seas are priceless!
Dove son finite le schede dei fiumi che abbiamo compilato con fatica per tutti....?
Dove son finiti i vecchi e i nuovi canoisti che scrivevano su questo forum...?
Dove e' finita l'acqua che in inverno non mancava mai sui fiumi piu' classici...?
Dove e' finito il coraggio di andare anche in inverno a fare fiumi e torrenti dove ti bagnavi tutto ma tiravi un eskimo ed eri tranquillo ...?
Dove son finiti i tanti raduni primaverili organizzati dai club che ci raccoglievano e ci davano opportunita' per conoscerci ...?
Dove e' finita la possibilita' di scrivere qui sopra le vocali accentate e non trovarsi al posto di un ? (e') un punto di domanda ... ?
Dove... dove [....]  ?
Ecco, questi sono solo alcuni dei nuovi quesiti che mi tarlano la testa e a cui non so dare delle risposte plausibili e definitive. Confido in nuovi quesiti e in altrettante risposte che devono essere aggiunti un po' da tutti. Soprattutto dai vecchi canoisti, come me, che ne hanno viste di tutti i colori e non sanno piu' dove ....
Vittorio Pongolini - Canoa Club Milano

"You don't beat it. You never beat the river, chubby".  Burt Reynolds (Lewis Medlock), Deliverance, 1972.

nolby

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 305
  • MARCO
chiedi dei vecchi canoisti....e ti risponde subito il novellino  ;D

Dove e' finita la possibilita' di scrivere qui sopra le vocali accentate e non trovarsi al posto di un ? (e') un punto di domanda ... ?

Questo ? molto, molto fastidioso.

Dove e' finito il coraggio di andare anche in inverno a fare fiumi e torrenti dove ti bagnavi tutto ma tiravi un eskimo ed eri tranquillo ...?
non solo in fiume... anche in acqua piatta questa stagione viene saltata a pi? pari da quasi tutti. Ed ? un peccato perch? ? la pi? godibile senza traffico di diportisti e (purtroppo sempre pi? raramente) con i monti sullo sfondo innevati. E questa sfumatura riguardo l'innevamento credo possa essere correlata alla ormai cronica mancanza d'acqua.

Dove son finite le schede dei fiumi che abbiamo compilato con fatica per tutti....?
Questo sarebbe un bel patrimonio di informazioni che sarebbe bello recuperare.


Anche qualche mese fa in una discussione che non ricordo si era accennato al fatto che questo portale pare sia un po' abbandonato a se stesso. Ed e' un vero peccato perch?, pur piccolo e poco frequentato che sia, ? l'unico forum in Italia. Ci sono dei gruppi Facebook che per? sono spessissimo pieni di spam e di discussioni oggettivamente poco ?interessanti?.
Poi il gruppo Facebook ha una struttura diversa da un forum. Su Facebook la discussione rimane solitamente attiva e visibile per pochi giorni dopodich? ? destinata a scendere di graduatoria fino a finire inesorabilmente nel dimenticatoio.
Il Forum invece ? pi? adatto ad essere, oltre che area di discussione, anche un archivio per consultazioni future. Ordinatamente diviso in sezioni ? pi? facile ritrovare vecchie discussioni interessanti per ottenere informazioni, aggiornare il contenuto o continuare il dibattito.

Se effettivamente - come sembra- questo portale ? abbandonato a se stesso mi viene da pensare che ad un certo punto non sar? pi? fruibile e verr? automaticamente cancellato (chi sta pagando e gestendo il dominio?).
La soluzione potrebbe essere creare un nuovo forum su una piattaforma gratuita (forumfree ? la pi? famosa, di facile gestione).
Per quanto riguarda il mercatino invece credo che ad oggi tra Facebook e siti tipo Subito direi che non sarebbe una grossa perdita abbandonarlo.

Per quanto riguarda le schede dei fiumi  il discorso si fa pi? complicato. Si potrebbe aprire un sito dedicato, anche gratuito, per? richiede un impegno non indifferente (io ne ho uno personale ed ogni scheda itinerario richiede ore di ?lavoro? per la creazione dei contenuti, la formattazione, la creazione delle mappe?).
Una soluzione meno elegante ma pi? semplice e snella potrebbe essere un blog con pi? autori. I vari collaboratori condividono una metodologia di inserimento delle varie schede (formattazione, carattere, numero e disposizione immagini/mappe?) cos? da avere un portale con contenuti omogenei tra loro. Cercare articoli vecchi su un blog non ?  facile come in un sito ma con un po? di impegno si potrebbe creare una mappa con dei segnaposto contenenti il link all?articolo nel blog cos? che poi l?utente non debba cercare nell?archivio della pagina web ma pi? semplicemente aprire la mappa e cliccare sul fiume in questione.


Poi per tenere vive queste realt? serve un certo avvicendamento? all?inizio si parte sempre con entusiasmo, poi l?interesse cala assieme alla voglia di ?star dietro? a questi progetti. Chi ? nei club ? bene che coinvolga le nuove leve cos? che quando uno dei vecchi si stufa ci sia qualcun altro pronto a prenderne il posto.


Vittorio Pongolini

  • Full Member
  • ****
  • Post: 724
  • Healthy rivers, lakes and seas are priceless!
Daniela...Flavio... DOVE SIETE ANDATI A FINIRE?! Questo e' il quesito di base! Chi li conosce, chi sa rintracciarli gli dica per favore di dirci qualcosa! Di darci delle risposte al piu' presto! Perche' sono state rese irreperibili le schede dei fiumi? Insomma, c'e' il lavoro di decenni, e di tutti e confidavamo che, essendo stati compilati da tutti, fossero di pubblico dominio. Invece mi sa tanto che sono stati resi illeggibili perche' anche il sito RIVERZONE li linka. E' una guerra tra poveri! Vogliamo sapere cosa sta succedendo. Nolby, va bene, vedo che mi appoggi, ti ringrazio, ma, mi raccomando, che scrivano anche i fluviali puri!
Vittorio Pongolini - Canoa Club Milano

"You don't beat it. You never beat the river, chubby".  Burt Reynolds (Lewis Medlock), Deliverance, 1972.

marittimo

  • Full Member
  • ****
  • Post: 331
  • pagaiar m'e' dolce in questo mare

.....mi raccomando, che scrivano anche i fluviali puri!


Io non sono un fluviale puro, anzi, non sono neppure un fluviale "una tantum" e neanche un lacuste, ma una creatura marina ormai quasi del tutto erosa dalla salsedine come Santiago (Il vecchio e il mare). Pero' ti appoggio lo stesso :) :) :) :)


tino

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 15
AARRGGHHH!!!!!  sono stato oltre 2 anni in astinenza dalla canoa per lavoro. Ora stavo curiosando di nuovo per un giro in val di Sole, cerco il Noce su ckfiumi..... NIENTE, guardo il forum vedo l'appello di Vittorio e penso: cosa avrei dovuto fare per dare una mano a tenere su il sito? sono arrivato tardi?
Pazienza per gli accenti che diventano punti interrogativi.... sono i punti interrogativi che abbiamo sui fiumi che non hanno pi? risposta nel TESORO di informazioni che era l'archivio delle discese sui fiumi d'Italia e oltre.
Credo che veramente la carenza (spero temporanea) d'acqua non debba e non possa far estinguere questo patrimonio.
mi unisco all'appello di cuore e spero che, anche con una colletta, si possa far ripartire il sito.


nolby

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 305
  • MARCO
AGGIORNAMENTO:

grazie ai miei potenti mezzi (che consistono in un account Facebook ed un'innata capacita nel non farmi i caxxi miei :D ) sono riuscito a rintracciare i due amministratori citati da Vittorio.
Flavio non si occupa pi? di questo portale da una decina di anni; Daniela ha fatto delle verifiche ed ? saltato fuori che il un problema ? l legato al software impiegato che risulta obsoleto e non pi? compatibile coi sistemi attuali.

Almeno sappiamo la causa della scomparsa del materiale pubblicato e dei bug. Come ? noto qualsiasi cosa su supporto elettronico ? destinato ad avere vita breve, vediamo se Daniela riesce a trovare una soluzione per ripristinare il tutto. In alternativa le ho proposto - come scritto in questa discussione - di migrare il tutto su un blog in qualche piattaforma gratuita, salvo ovviamente essere in grado di recuperare i file.

Seguiamo l'evolversi della vicenda.

Guido Brasletti

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 64
  • ...
Standing ovation da 5 minuti per Nolby!  :D

E un grosso grazie a Daniela per quanto riuscir? a fare: a me sembra che il software alla base di qs forum sia ancora supportato (qui un aggiornamento del 2022 https://simplemachines.org/) magari si riesce ad aggiustare almeno il bug delle accentate e simili.

D?accordo anche sulla colletta se servisse.
 
Forza ragazzi, W CKI !!!

Vittorio Pongolini

  • Full Member
  • ****
  • Post: 724
  • Healthy rivers, lakes and seas are priceless!
Nolby, grazie, grazie, grazie per aver rintracciato l'uno e l'altra! Doveva essere un marino/lacustre quasi puro a rintracciare le persone che (stancamente, mi pare di capire) sarebbero ancora responsabili dei siti e, soprattutto, delle schede fluviali di CKFiumi? Questo la dice lunga sulla passione delle persone  giovani. Ragazzi, io circa 8 anni fa ho fatto una donazione importante a CKItalia, ma non mi tirero' indietro se si dovesse proseguire secondo queste necessita' oppure se dovessero passare la mano a soggetti piu' motivati per continuare il lavoro che ormai definirei archivistico delle schede fluviali e del firmamento dei topic di questo e dell'altro siti. Ci sarebbe qualcuno che si sentirebbe in grado di prendere la gestione del sito? Sarebbe perfetto il passaggio di mano per un club a livello nazionale come la FICT. E sarebbero d'accordo gli attuali responsabili, a ragion veduta, stanchi, di passare la mano e il materiale archiviato? Guardate che in tutti i paesi europei e mondiali ormai ci sono le schede fluviali on-line! Saremmo il solito paese di pulcinella se non rendessimo di nuovo visibili le schede. E tra l'altro andrebbero fatte bi o tri-lingue, a disposizione dei canoisti esteri. E poi c'e' tutto il resto dei mie quesiti di partenza, ma se tornassero visibili le schede, saremmo a meta' dell'opera. Forza ragazzi... il settore fluviale e' in involuzione! Non solo digitale, anche per tutto il resto. Serve l'impegno indipendente di tutti.
Ultima modifica: Gennaio 16, 2023, 08:54:33 am da Vittorio Pongolini
Vittorio Pongolini - Canoa Club Milano

"You don't beat it. You never beat the river, chubby".  Burt Reynolds (Lewis Medlock), Deliverance, 1972.

nolby

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 305
  • MARCO
Stampate le fotografie a cui tenete! Una stampa ? destinata a durare pi? del proprietario, la stessa immagine salvata su file ha vita breve.
La stessa cosa vale per le schede dei fiumi e gli altri file, specie se pubblicati sul web dove l'aggiornamento tecnologico ? rapido e l'obsolescenza un problema serio a meno di continui aggiornamenti e manutenzioni che richiedono ore ed ore di lavoro.


Non conosco Daniela e Flavio ma non me la sentirei di prendermela... se hanno creato e per anni mantenuto questo portale posso solo immaginare le ore di lavoro che sono state necessarie (avevo un sito ai tempi delle superiori su cui pubblicavo gli appunti, divenuto appunto obsoleto ed andato off-line proprio per mancanza di aggiornamento a standard pi? recenti; attualmente ho un paio di blog ed un altro sito poco "professionale" per cui so quanto tempo ci vuole a mantenere attive queste cose).
Tra l'altro, come immaginavo, il dominio ha dei costi annuali che gravano sulla webmaster.
Nemmeno per la voglia passata c'? da prendersela. La vita cambia come anche gli interessi, le passioni e le priorit?. E queste che sono attivit? svolte nel tempo libero sono piacevoli fin quando si ha passione e non diventano soffocanti; nel momento in cui da hobby diventano obblighi la questione si fa pesante.


Proprio per questo l'ottimo sarebbe appunto che un "ente" se ne faccia carico, cos? da assicurare anche il ricambio generazionale di chi se ne occupa senza inficiare la fruibilit? del servizio.
In alternativa, come ho proposto a Daniela, potrei copiare le schede su un Blog gratuito ed inserire gli utenti pi? attivi come autori in maniera tale che i pi? interessati ed esperti di acqua bianca possano mantenerle nel tempo aggiornate. Non sarebbe necessario neanche tradurle dato che ormai dalla maggior parte dei browser (sia da PC che da smartphone/tablet)  ? possibile attivare la traduzione automatica.
Sempre -ovviamente- che Daniela riesca a recuperare i file.


Stesso discorso ovviamente potrei farlo per il forum, da riaprire su piattaforma tipo forumfree, ma in quel caso l'archivio andr? sicuramente perso.

La situazione degli hosting gratuiti ? da un lato meno elegante rispetto al dominio personale ma di contro offrono piattaforme tendenzialmente stabili, collaudate, facilmente accessibili da tutti i sistemi/piattaforme e gestibili senza troppe fatiche anche da chi non ha specifiche competenze.
Forumfree ad esempio la frequento da oltre un decennio e non ho mai notato problemi di bug o difficolta di accesso ne da windows ne da linux su PC e ci sono degli applicativi ottimizzati anche per dispositivi mobili. Sono ancora perfettamente leggibili e consultabili discussioni parecchio vecche (fatti salvi i servizi di hosting di immagini).

Adesso vediamo l'evolversi della situazione, attendo che Daniela mi faccia sapere sulla fattibilit? delle varie opzioni prese in considerazione.


PS: l'ambiente canoistico ? rimasto l'unico in cui sono considerato ancora un " giovane "  ;D ;D ;D :P :P :P

Vittorio Pongolini

  • Full Member
  • ****
  • Post: 724
  • Healthy rivers, lakes and seas are priceless!
Nolby, sei di una preziosita' davvero unica! Io non ho mai tenuto Blog o Forum e non saprei da dove cominciare, anche se ormai sono un ottimo utilizzatore di PC poiche' ci lavoro tantissimo (forse e' un bene ma delle volte non ne posso piu'...) e con software che spaziano in ogni campo tecnico, all'amministrativo ed economico.
A questo punto sei l'unico che puo' dare una scossa ad un  passato di oblio recente per farlo tornare al presente. Se ti servono degli aiuti finanziari posso darti una mano, anche se gia' diedi il mio contributo sostanzioso tempo fa.
Daniela, mi rivolgo a te, con Nolby che intercede: quanto vuoi e puoi impegnarti per la causa comune? Quanto e' necessario in termini di ore di lavoro e di impegno per riconvertire ai sistemi di lettura presenti la cosa piu' importante, cioe' le schede dei Fiumi? Non ti stiamo chiedendo di riprendere anche perche' quello che dice Nolby e' vero e che cioe' se diventa un impegno piuttosto che un hobby e' pesante.
 
Ma dicci come e cosa fare per riavere almeno le schede dei fiumi (mi trovavo a gennaio sul Fiora, nel grossetano, acqua al limite, ma...da dove si parte?!? Dove si sbarca?!? Rischi?!? Ero solo, e queste cose si devono sapere per scendere! etc...)

Nolby, se puoi in questi giorni stai sotto a Daniela, benevolmente, come stai facendo. 

Grazie, grazie e grazie. Mai cosi' tanti canoisti fluviali dovettero tanto ad un marino/lacustre (mi sento un po' Churchill...).
Ultima modifica: Gennaio 16, 2023, 06:59:33 pm da Vittorio Pongolini
Vittorio Pongolini - Canoa Club Milano

"You don't beat it. You never beat the river, chubby".  Burt Reynolds (Lewis Medlock), Deliverance, 1972.

Guido Brasletti

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 64
  • ...
Sarebbe perfetto il passaggio di mano per un club a livello nazionale come la FICT.

A mio modesto parere e un idea ottima

Al netto di quella che potrebbe essere la velocita di reazione di un ente nazionale come la FICT
e del fatto che gli attuali amministratori di sistema siano d?accordo (cos? sarebbero sgravati)

Vittorio, a chi in FICT potrebbe agire, magari tu arriveresti per attivarlo?
Ultima modifica: Gennaio 16, 2023, 09:28:49 pm da Guido Brasletti

nolby

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 305
  • MARCO
attendiamo qualche giorno e vediamo cosa ci dice Daniela, non vorrei stressarla troppo... non la conosco per cui eviterei di prendermi troppe confidenze.
Magari salta fuori che si riesce a ripristinare il tutto e non c'? da inventarsi nulla.
Non so come sia stato gestito il lato economico fino ad adesso; credo che negli ultimissimi anni le spese di gestione dei vari servizi di hosting siano parecchio diminuite ( per un'associazione che seguo fino a pochi anni fa non riuscivamo a stare sotto le 100 euro/anno ... adesso  per lo stesso servizio ne spendiamo 19) ma bisogna sempre valutare se ne vale la pena dato che le persone che frequentano abitualmente queste pagine sono davvero poche.

Comunque sia la soluzione da me proposta ? a costo 0, serve solo tanta pazienza.

Per quanto riguarda la FICT non ho conoscenze, sono stato iscritto per un paio di anni ma poi non ho pi? rinnovato. Vittorio, se tu hai degli agganci magari riesci a proporre la cosa al consiglio ed a chi gestisce il portale web. Sarebbe una buona soluzione per le schede ma ritengo - opinione mia personale - che il forum debba essere svincolato da qualsiasi realt? dando la possibilit? a tutti di potersi registrare anche se non si vogliono associare a nulla.

Vittorio Pongolini

  • Full Member
  • ****
  • Post: 724
  • Healthy rivers, lakes and seas are priceless!
Si', io sono socio anche della FICT e il Presidente Giuseppe Spinelli, che conosco bene,  aveva gia' avuto contatti almeno 10 anni fa per vedere come fare ad avere co-interessenza con CKItalia ma la cosa non ando' in porto. Credo che il valore aggiunto del discorso sia proprio CKFiumi: se ritorna agibile, leggibile, rinnovabile, consultabile etc... e se si trovano dei punti di contatto o dei sistemi per renderlo, come dire, promozionale per la FICT allora il discorso si puo' portare avanti - con un contemporaneo disinteresse ammesso da parte della "manutentrice" di CKItalia/CKFiumi - altrimenti il discorso si blocca in partenza. Prendiamo insomma del tempo per vedere come reagisce Daniela perche' e' lei che ora deve riferirci la sua volonta' di sbloccare la situazione.
Nolby, fai conto che l'acqua non sia statica ma che sia dinamica sotto il kayak e vediamo quanto diventa forte la corrente. La metafora e' pertinente.
Vittorio Pongolini - Canoa Club Milano

"You don't beat it. You never beat the river, chubby".  Burt Reynolds (Lewis Medlock), Deliverance, 1972.

nolby

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 305
  • MARCO
speriamo non troppo forte... io sono limitato al primo grado, giusto qualche passaggino di secondo ( se  fosse un voto scolastico 2 -- ) in determinate condizioni di apertura della diga di Olginate :D

Vittorio Pongolini

  • Full Member
  • ****
  • Post: 724
  • Healthy rivers, lakes and seas are priceless!
Ho parlato con Giuseppe Spinelli, Presidente FICT. C'e' sempre interesse ad una eventuale presa di incarico per la gestione dei siti da parte della APS FICT ma ? fondamentale che siano identificati "...gli interlocutori titolati per eventuali accordi."
Pertanto, che diano delle risposte, plausibili e convinte.
Un commento da vecchio canoista: non vedo onestamente altre alternative, considerando che qualsiasi altro soggetto pubblico o privato potrebbe alterare lo spirito etico indipendente e dilettantistico (in termini di assenza di intenzioni di ricavarne degli utili) di entrambi i siti CKItalia e, soprattutto, CKFiumi.
Vittorio Pongolini - Canoa Club Milano

"You don't beat it. You never beat the river, chubby".  Burt Reynolds (Lewis Medlock), Deliverance, 1972.