Autore Topic: trasporto kayak macchina  (Letto 31294 volte)

Giugno 08, 2008, 01:11:56 pm
Letto 31294 volte

acritero mendez

  • Jr. Member

  • Offline
  • **

  • 4
Vorrei fare otra domanda, secondo voi quale è il modo migliore e pè securo per trasportare un kayak de 4metri sulle barre dell'auto? Cioè meglio la gondola, le barre verticali, o semplicemente sulle barre magari con un manicotto di gomma piuma? e poi, meglio le cinghie o la corda semplice? Grazie a tutti

Giugno 09, 2008, 04:01:13 pm
Risposta #1

Dario Bassignano

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 49

Ciao,
io una barca di quelle dimensioni la caricherei appoggata alle bare trasversali, opportunamente gommate per offrire + attrito.
Le cinghie sono sicuremente + indicate di corde elestiche o meno ... se poi prendi quelle a cricchetto occhio a non stringere troppo!

 ;)  ;)  ;)

   Dario
Dario Bassignano
AlpiKayak (TO)

Giugno 13, 2008, 12:59:26 pm
Risposta #2

acritero mendez

  • Jr. Member

  • Offline
  • **

  • 4
grazie del consiglio, penso che comprerò un porta canoa di tipo verticale da mettere sulle barre, e mettere il kayak di taglio, anche se in effetti è un po longhino, penzo che dovrebbe stare stabile se lo lego con corde anteriormente e posteriormente al paraurti della macchina........

Settembre 15, 2008, 04:30:49 pm
Risposta #3

fede

  • Jr. Member

  • Offline
  • **

  • 3
barre trasversali e cinghia: più stabile e aerodinamico. io col mio kayah di quasi 4 metri e largo circca 90 cm sono andato benissimo, consumando appena poco di più. fanno quasi + attrito le barre del kayak. certo, non puoi mettere altro sul tetto.
se sei bravo con i nodi va bene anche la corda, io non mi fido di me stesso (pensa perderlo in autostrada...) e uso le cinghie.

Settembre 18, 2008, 11:07:41 am
Risposta #4

Andrea Gangemi

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 377
  • Testo personale
    La vita e` un lungo traghetto.
    • la sezione kayak di harzack
Sopratutto con un kayak cosi` lungo ti consiglierei di mettere anche un tirante in punta e uno in coda, di solito puoi sfruttare le asole per il traino.

Ah, non dimenticare il cartello, le multe sono molto salate.
Andrea Gangemi
www.alpikayak.it
Canoa Senza Frontiere - Torino

Settembre 18, 2008, 03:52:05 pm
Risposta #5

Marco Lascialfari

  • Global Moderator
  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 152
  • Testo personale
    ... in versione professionale
    • CKFiumi
Un kayak di queste dimensioni si porta benissimo sulle sole barre trasversali (possibilmente gommate o imbottite con i salsicciotti usati per i surf ... ma puoi usare anche imbottiture isolanti per idraulica, gommapiuma, ecc.).
Mettilo con il pozzetto verso il basso e se vuoi diminuire ancora le turbolenze chiudi il pozzetto (anche un semplice nailon o pvc e un elastico per tenerlo in posizione).

Lascerei perdere gondole e/o portacanoe verticali.
Io, per legare, uso sole le cinghie (con o senza cricchetti): le corde non sono altrettanto affidabili per i motivi gia detti ... e non sono affatto comode (gli elastici lasciali perdere subito, non parliamone neppure).
Le corde sono invece valide se ritieni opportuno (secondo me è preferibile) legare il kayak di prua e di poppa agli attacchi di traino (anteriore e posteriore) dell'auto.

Ricordati gli ingombri massimi trasportabili:

- anteriormente il kaiak NON deve sporgere nel modo più assoluto
- sporgenze laterali NON sono ammesse
- posteriormente (se supera la sagoma dell'auto) devi usare un apposito cartello per carichi sporgenti.
- la massima sporgenza posteriore (ma non è il tuo caso) è pari a 1/3[corretto 3/10] della lunghezza del mezzo (con un'auto di 4 metri puoi portare un kayak di m 5.33)

Una Pierinata: il cartello di plastica bianco e rosso con i 4 catarifrangenti agli angoli NON E' REGOLARE (era il vecchio cartello ormai abolito  ... ma si trova sempre in vendita a non più di 5 euro).
Il nuovo cartello è normalmente in allumino, la superficie bianca è TUTTA riflettente, non ha i catarifrangenti rossi, riporta i dati dell'omologazione ... e costa circa 30/40 euro.

... ma non ho mai sentito di solerti tutori dell'ordine fare multe per uso di cartello non a norma ...

ciao.

« Ultima modifica: Settembre 18, 2008, 07:07:27 pm da Flavio di CKI »
Marco-CKFiumi

Settembre 18, 2008, 06:09:44 pm
Risposta #6

beppe porta

  • Jr. Member

  • Offline
  • **

  • 5
occhio, ....la sporgenza massima posteriore è pari a 3/10 della lunghezza del mezzo - rif art 164 codice della strada (quindi per un'auto di 4 m la sporgenza consentita è di m 1.20 e non 1.33) Potrebbe sembrare un'altra pierinata, ma qualche anno fa, mentre trasportavo la mia canadese, una pattuglia armata di metro e filo a piombo si è presa la briga di veificate la sottile differenza (come dire che sulla solerzia dei nostri tutori non bisogna mai dare nulla per scontato).
Per contro mi risulta che siano ammesse sporgenze laterali di 30 cm per lato (che di solito risulta utile per i portabiciclette posteriori o cose del genere, difficilmente per la canoa)
ciao


Ricordati gli ingombri massimi trasportabili:

- anteriormente il kaiak NON deve sporgere nel modo più assoluto
- sporgenze laterali NON sono ammesse
- posteriormente (se supera la sagoma dell'auto) devi usare un apposito cartello per carichi sporgenti.
- la massima sporgenza posteriore (ma non è il tuo caso) è pari a 1/3 della lunghezza del mezzo (con un'auto di 4 metri puoi portare un kayak di m 5.33)

Una Pierinata: il cartello di plastica bianco e rosso con i 4 catarifrangenti agli angoli NON E' REGOLARE (era il vecchio cartello ormai abolito  ... ma si trova sempre in vendita a non più di 5 euro).
Il nuovo cartello è normalmente in allumino, la superficie bianca è TUTTA riflettente, non ha i catarifrangenti rossi, riporta i dati dell'omologazione ... e costa circa 30/40 euro.

... ma non ho mai sentito di solerti tutori dell'ordine fare multe per uso di cartello non a norma ...

ciao.


[/quote]

Settembre 19, 2008, 08:49:26 am
Risposta #7

Dario Bassignano

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 49

Ciao a tutti ...
 :D

Beh, per quanto riguarda le sporgenze posteriori, alcuni di noi potrebbero ricordare la solerzia di alcuni vigili nei giorni in cui si svolgeva il mitico (.... purtroppo mai più riproposto) raduno delle valli di Lanzo!
Allora si sprecavano Taifun, Invader e via di questo passo. Ora, almeno per quanto riguarda la fluviale il problema non si pone più .... non ho ancora visto canoisti arrivare con la SMART!
 ;)


     Dario Bassignano

Dario Bassignano
AlpiKayak (TO)

Settembre 20, 2008, 12:33:11 pm
Risposta #8

Damiano Tavella

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 81
Per il rettangolo rifrangente, che deve essere omologato altrimenti non è valido, lo puoi trovare anche da rivenditori di acessori di camper, lo si usa sul potta biciclette posteriore. Ciao e viva il governo italiano che fa pagare i rettangolo solo 30 euro! Grazie!
360 Gradi Kayak Venezia

Ottobre 03, 2008, 10:04:39 am
Risposta #9

giuliano caldelari

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 15
Scusate se esco un attimino dal discorso specifico.

Avendo una macchina che non ha le classiche barre sul tetto, il concessionario mi ha sottoposto le sue barre trasversali che costano una fortuna. Solitamente le imposizioni di questo genere mi fanno inc---are di brutto.
Di conseguenza mi trasporto il mio kayak da torrente nell'abitacolo.
Pensandoci, però mi sono venuti in mente quei supporti a ventosa o calamita che si usano per sci e snowboard.
Nessuno li ha mai usati? Magari due per 1 kayak???

Ottobre 03, 2008, 10:48:28 am
Risposta #10

Frederik Beccaro

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 206
i supporti a ventosa/calamita x sci sono sconsigliati per altro, kayak specialmente. Il vento laterale potrebbe giocarti brutti scherzi. Prova magari a cercare il tuo portapacchi on line magari su ebay

Ottobre 03, 2008, 10:57:08 am
Risposta #11

giuliano caldelari

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 15
Grazie per la dritta..........
Sai ne faccio una questione di principio mia di essere contro ogni monopolio.
Siccome nessun produttore fa le barre per la mia macchina, cercavo un'alternativa che mi evitava di dover prenderle in agenzia. Secondo l'idea delle ventose mi permette di trasportare il kayak anche con altre auto.
Se fosse stato possibile sarebbe stata un'idea furba. ;D

Ottobre 03, 2008, 11:23:24 am
Risposta #12

Marco Pec

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 251
Grazie per la dritta..........
Sai ne faccio una questione di principio mia di essere contro ogni monopolio.
Siccome nessun produttore fa le barre per la mia macchina, cercavo un'alternativa che mi evitava di dover prenderle in agenzia. Secondo l'idea delle ventose mi permette di trasportare il kayak anche con altre auto.
Se fosse stato possibile sarebbe stata un'idea furba. ;D

Ciao Giuliano so che in commercio esistono dei portapacchi a cinghia (imbottiti o gonfiabili) che fai passare all'interno dell'abitacolo, pare che funzionino bene...purtroppo non conosco la marca.

ciao

Marco Pec

Ottobre 03, 2008, 02:28:12 pm
Risposta #13

Marco Lascialfari

  • Global Moderator
  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 152
  • Testo personale
    ... in versione professionale
    • CKFiumi
Giuliano ciao.
Non so che macchina tu abbia ma è veramente difficile che non ci siano barre universali che non vanno bene per la tua auto. In genere oggi si trova di tutto ...

Un esempio personale ma reale:
Cercando le barre per la mia auto (nessun nome tanto per non fare pubblicità) sono andato da tre rivenditori di accessori ... prezzi di vendita variabili da 80 € per dei pezzacci di ferro ai 170 € per quelle in alluminio e chiave di sicurezza (+ IVA, ma poi ti faccio lo sconto ... insomma 170 € e te le porti via).
Ho tergiversato, e casualmente ho chiesto il prezzo per le barre fornite dalla casa costruttrice (in alluminio, con chiave di sicurezza, ecc.) ...

125 IVA compresa, fattura, ringraziamenti, ecc.
Son sempre tanti soldini ... ma capirai bene cosa ho fatto !!!

Piccolo consiglio:
Con i carichi sul tetto NON si scherza !!!
1) occhio all'omologazione
2) prendere una multa per un utilizzo improprio costa più di qualsiasi barra
3) veder volare via la canoa, magari in autostrada, è sconvolgente
4) rischiare un incidente per questo è ...

Io, dopo aver fissato la canoa alle barre, metto anche una una cinghia di sicurezza fra la maniglia e le barre stesse (specialmente se devo fare percorsi autostradali)
vedi tu,

ciao Marco


personale

Scusate se esco un attimino dal discorso specifico.

Avendo una macchina che non ha le classiche barre sul tetto, il concessionario mi ha sottoposto le sue barre trasversali che costano una fortuna. Solitamente le imposizioni di questo genere mi fanno inc---are di brutto.
Di conseguenza mi trasporto il mio kayak da torrente nell'abitacolo.
Pensandoci, però mi sono venuti in mente quei supporti a ventosa o calamita che si usano per sci e snowboard.
Nessuno li ha mai usati? Magari due per 1 kayak???
« Ultima modifica: Ottobre 03, 2008, 02:33:44 pm da Marco Lascialfari »
Marco-CKFiumi

Ottobre 04, 2008, 09:03:40 am
Risposta #14

simone gelatti

  • Newbie

  • Offline
  • *

  • 1
Ciao Giuliano so che in commercio esistono dei portapacchi a cinghia (imbottiti o gonfiabili) che fai passare all'interno dell'abitacolo, pare che funzionino bene...purtroppo non conosco la marca.

ciao

Marco Pec
Esatto, esistono e sono distribuiti da systemX, si chiamano gear explorer e costano circa 55 sterline.
In ogni caso sono un surrogato, che, per quanto robusto, non sostituisce le barre sul tetto.
I potapacchi after market sono più economici, ma se non carichi nulla, in autostrada fanno un rumore che ti sembra di decollare da un momento all'altro dato che non puoi smontare e rimontare le barre quando ti pare. Vedi tu cosa pensi sia meglio. Buona scelta.

Ciao

Simone