Autore Topic: BENASSI CAMPIONE DEL MONDO  (Letto 6298 volte)

Giugno 05, 2008, 05:16:24 pm
Letto 6298 volte

nikemerlino

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 53
Grandissimo Max, ci riempi di gioia.
Spero tu possa diventare un riferimento per i nostri giovani canoisti, la tua semplicità, la tua modestia e la tua serietà ci fanno ancora credere in uno sport pulito e credibile,
claudio

Giugno 05, 2008, 05:26:47 pm
Risposta #1

Ino

  • Full Member

  • Offline
  • ****
  • Gedino Anziano

  • 226
  • Testo personale
    Pagaiate.... Gente Pagaiate!!
 ;) Cronaca:
03/06/08 - IVREA 2008: MAXIMILIAN BENASSI E'CAMPIONE DEL MONDO. SUO IL TITOLO NELLA CLASSIC RACE 
30/5/2008, Con una prova strepitosa, Maximilian Benassi conquista l'oro nel K1 classic race e regala all'Italia il primo titolo mondiale della rassegna iridata a Ivrea, sulla Dora Baltea. 
Da www.federcanoa.it

Ino
"Gente d'Acqua" gente che ama andar per fiumi, gente che vive la natura, gente che si diverte.

Giugno 05, 2008, 06:53:20 pm
Risposta #2

Skillo

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 150
Complimenti davvero per la splendida prova e per tutto il lavoro svolto. Grandissimo Maximilian!

Giugno 05, 2008, 07:31:19 pm
Risposta #3

nikemerlino

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 53
Dopo Praga,Ivrea.
Ora la federazione dovrà trovare una locazione idonea al monumento, direi un statua, che lo vede abbracciato ad una canoa.
Grandissimo Nello, la canoa italiana ti deve molto,
claudio

Giugno 06, 2008, 07:56:23 am
Risposta #4

nikemerlino

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 53
Questa mattina ho cercato la notizia della vittoria di Max su tutti i giornali on-line.
Nessuno ha pubblicato la notizia, neanche nelle piccole news dove normalmente impariamo anche dell'intervento alle emorroidi subito dal calciatore di turno.
Ho abbiamo un ufficio stampa che non funziona, oppure la canoa semplicemente non esiste nella visione sociale dello sport.
Credo però che questo non interessi tanto la dirigenza, l'importante sono solo i risultati.
Eppure la canoa è varia, ecologica ed economica rispetto a tanti altri sport, potenzialmente può offrire tanto in Italia dove l'acqua tra mare,laghi e fiumi... abbonda.
Che fine ha fatto il Comitato Sport Per Tutti ?

Giugno 06, 2008, 10:35:40 am
Risposta #5

Ino

  • Full Member

  • Offline
  • ****
  • Gedino Anziano

  • 226
  • Testo personale
    Pagaiate.... Gente Pagaiate!!
Questa mattina ho cercato la notizia della vittoria di Max su tutti i giornali on-line.


 ::)  Prova qui:
http://it.eurosport.yahoo.com/altrisport/

Ino
"Gente d'Acqua" gente che ama andar per fiumi, gente che vive la natura, gente che si diverte.

Giugno 06, 2008, 11:03:13 am
Risposta #6

Johnny Lazzarotto

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 46
Salve, sono Johnny Lazzarotto, addetto stampa FICK.

La news della vittoria di Maximilian Benassi è stata ripresa ieri sia dall'ANSA che dal portale sportivo internet DATASPORT che da EUROSPORT.COM
http://www.ansa.it/site/notizie/awnplus/sport/news/2008-06-05_105225323.html
http://www.datasport.it/leggi.aspx?id=5061205
http://it.eurosport.yahoo.com/altrisport/

L'intervista a Max Benassi è andata in onda ieri sera su RAI TRE, all'interno del TGR Piemonte e una lunga intervista con Benassi è andata in onda su RADIO RAI 1 a partire dalle 21:50. Questo solo per citare alcuni spazi mediatici conquistati in questo caso dalla canoa (stiamo raccogliendo in queste ore tutti gli articoli e gli spazi dedicati alla vittoria di Benassi).

Al sito http://www.ivrea2008.it/ troverà parte degli articoli pubblicati in merito ai mondiali di Ivrea fino a domenica. Ieri tra le brevi della Gazzetta c'era comunque la notizia del via al mondiale. In occasione degli europei di velocità a Milano la canoa è andata in onda anche all'interno di un servizio su Studio Aperto, TG Sportivo di Italia 1, oltre che con dirette su RAI ed Eurosport. Ed è apparsa con ampio risalto su tutti i giornali più importanti (Gazzetta, Tuttosport e Corriere in primis).

Che la canoa non sia sport seguito dalla grande massa a livello mediatico è più che risaputo. E'verissimo che è un bellissimo sport. Ma credo che il solo fatto che la notizia sia stata ripresa dall'ANSA (la più grande agenzia di stampa italiana) e dunque girata a tutte le testate nazionali e non solo, sia un segnale importante del fatto che la comunicazione non vada poi così tanto male.

Comunque, ad ognuno le proprie opinioni; si può sempre migliorare ma mi sono sentito in dovere di precisare quanto sopra.

A presto, e speriamo i ragazzi continuino su questa strada!

Giugno 06, 2008, 11:53:00 am
Risposta #7

Johnny Lazzarotto

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 46
Un'ultima aggiunta. Come ufficio stampa contattiamo via mail, telefonicamente e dal vivo circa 490 giornalisti ad ogni occasione con comunicati, foto e notizie. Poi sta alla sensibilità dei singoli giornalisti, redattori, caporedattori e direttori pubblicare o meno il materiale che inviamo loro.

E si sa che il giornalismo italiano, attualmente, è più sensibile ad un raffreddore di un calciatore qualsiasi che ad una medaglia mondiale della canoa o dei cosiddetti sport minori. Ma questi piccoli spazi, piccoli ma comunque importanti, possono essere un segnale...almeno lo spero.
« Ultima modifica: Giugno 06, 2008, 12:02:50 pm da Daniela Mariaschi »


Giugno 06, 2008, 03:23:58 pm
Risposta #9

nikemerlino

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 53
Vincere un mondiale mi sembra una notizia che debba essere messa in risalto, almeno nei giornali sportivi.Se l'ufficio stampa, come sembra, ha fatto il suo dovere forse il problema è che non contiamo veramente nulla.
In ogni caso l'Italia ha vinto anche la medaglia di bronzo K1 squadre.
GRANDISSIMI !!!

Giugno 06, 2008, 04:24:31 pm
Risposta #10

Johnny Lazzarotto

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 46
Dopo l'oro di ieri conquistato da Maximilian Benassi, l'Italia chiude la classic race a squadre con tre prestazioni ad un passo dal podio. Quarto posto a 19'' dall'oro per i kayakers maschili con Maximilian Benassi, Marco Previde Massara e Jaka Jazbek alle spalle di Repubblica Ceca (oro), Germania e Francia. Quarta posizione anche per le ragazze; Andrea Merola, Cristina Bianchi e Viola Risso chiudono ad un passo dal podio alle spalle di Francia (oro), Germania e Repubblica Ceca. Identico piazzamento anche per i C1 mentre la squadra del C2 termina al sesto posto assoluto. Domani a partire dalle 10:00 la prima manche della prova sprint individuale. Alle 14:00 il via della seconda run.


Vincere un mondiale mi sembra una notizia che debba essere messa in risalto, almeno nei giornali sportivi.Se l'ufficio stampa, come sembra, ha fatto il suo dovere forse il problema è che non contiamo veramente nulla.
In ogni caso l'Italia ha vinto anche la medaglia di bronzo K1 squadre.
GRANDISSIMI !!!