CKI il forum della canoa italiana

Riviste di canoa kayak

(Letto 5394 volte)

Vittorio Pongolini

  • Full Member
  • ****
  • Post: 684
  • Healthy rivers, lakes and seas are priceless!
Quali e quante riviste su carta sono rimaste nel panorama editoriale canoistico? "Paddler", americana, non c'è più, sostituito da una pletora di riviste specialistiche, "Canoeist", inglese, è solo on line da almeno sei anni, "Canoe kayak magazine" non ho capito bene che fine abbia fatto. Sono stato abbonato a tutt'e tre e per vent'anni e ne apprezzavo la varietà delle specializzazioni, ma ora li ho persi di vista. Qualcuno sa dirmi dove leggere ora su carta articoli di canoa oltre a PAGAIANDO?
Vittorio Pongolini - Canoa Club Milano

"You don't beat it. You never beat the river, chubby".  Burt Reynolds (Lewis Medlock), Deliverance, 1972.

reel

  • Md Member
  • ***
  • Post: 88
la carta stampata è sempre più in declino, anche per i maggiori quotidiani è sempre più a rischio https://medium.com/@dicktofel/the-sky-is-falling-on-print-newspapers-faster-than-you-think-c84a2f9a9df4#.g510x3jl9 per uno sport di nicchia come il kayak nelle sue varie declinazioni è molto difficilmente sostenibile
per contro online c'è una maggiore immediatezza e completezza nelle informazioni, multimedialità e sempre più spesso è possibile commentare gli articoli, da cui talvolta nascono discussioni anche più interessanti dell'articolo stesso


Giuseppe Spinelli

  • Md Member
  • ***
  • Post: 76
Mi sento parte in causa, in quanto dallo scorso anno la FICT sta sostenendo la pubblicazione del nuovo PAGAIANDO (interrotta nel 2010), rivista trimestrale su carta, spedita per ora ai Soci della FICT (ricordo che un Socio paga una quota annuale di 10 euro e oltre alla rivista - 4 numeri- ha diritto all'Assicurazione RC e Infortuni) ed in prospettiva data in abbonamento postale.
Per come la vedo io la carta, se la rivista è di qualità, ha ancora il suo fascino e la sua utilità. Vedere la rivista in casa o in ufficio consente una lettura graduale e selezionata ed inoltre consente un'approfondimento di alcuni argomenti e una finestra su nuovi modi di usare la pagaia; il tutto concentrato su un numero di pagine ridotto ma significativo. A distanza di qualche mese i numeri di PAGAIANDO vengono anche pubblicati in digitale sul Sito FICT e scaricabili.
Concordo pienamente che lo strumento va assolutamente integrato con un forum (questo) dove prendendo spunto magari da qualche idea sorta dalla lettura o da proprie esperienze personali si può accedere ad un vasto pubblico di canoisti che arricchiscono con le proprie opinioni la visione collettiva del nostro sport. Riflessione quindi e immediatezza.
Come FICT siamo orgogliosi di sostenere tutte le iniziative in modo assolutamente autofinanziato, senza aver richiesto contributi economici da parte dello Stato o del CONI. Siamo indipendenti e sul sito (www.canoa.org) chiunque può prendere visione del nostro Statuto e delle nostre attività. Siamo tutti volontari e l'obiettivo di bilancio annuale è il pareggio.
Per dare un servizio al mondo del kayak sempre migliore mi piacerebbe ricevere contributi (articoli e foto) da parte di tutti gli interessati a condividere con noi questa quotidiana avventura. La panoramica degli argomenti da poter trattare è amplissima. Per chi vuole, mandare mail a [email protected].
La FICT si occupa degli sport di pagaia con scopi amatoriali e turistici a tutto tondo e non ci sono preclusioni nei riguardi di nessuna disciplina. Come ben sapete i nostri istruttori sono i migliori in campo turistico e svolgono attività durante tutto l'anno.
Salvaguardando lo "spirito libero" di ogni canoista, sono personalmente convinto che le attività turistiche di tutti gli sport di pagaia siano ampiamente sottovalutate in Italia e che abbiamo bisogno di far sentire una voce unitaria in tante occasioni sociali, ambientali e sportive. La nostra comunità variopinta nelle sue varie discipline credo si meriti un'identità comune.
Ovviamente sono sempre a disposizione di tutti per nuove idee e sviluppi.
Saluti
Giuseppe Spinelli
Presidente FICT
[email protected]

MaurizioGuidaFICT

  • Full Member
  • ****
  • Post: 257
  • Guida Fluviale e Istruttore FICT - Guil
Io sono abbonato a CKM in francese..ancora pubblica ed è interessante ed anche al nostro Pagaiando

enricobok

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 22
Rivista tedesca  KAYAK MAGAZIN (la trovo in AA). bimestrale, ca 90 pagine, impressiona per la quantità di itinerari ed offerte turistiche di viaggi easy in canoa.......ma xchè, con tutte le nostre coste e fiumi e laghi,  non potremmo avere una maggiore diffusione turistica anche noi? ???

Alberto Faggioni

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 13
Io sono abbonato a CKM in francese..ancora pubblica ed è interessante ed anche al nostro Pagaiando
Mi è arrivato il numero di Maggio_Giugno di CanoeKayakMagazine, con un editoriale ben poco rassicurante. Hanno indetto una raccolta fondi per poter continuare  a pubblicare anche la rivista di carta. Vi allego sia l'indirizzo del sito della rivista, sia quello del sito della raccolta fondi. Io contribuirò, La rivista di carta la posso leggere dove e quando mi pare, e soprattutto bene e senza sforzare la vista, scegliendo ad un primo colpo d'occhio quello che mi interessa di più.
E' una pubblicazione che ha superato i 45 anni d'attività, molti canoisti italiani l'hanno letta per decenni, altri l'avranno vista almeno qualche volta. Allego una foto con le copertine delle varie edizioni che si sono succedute nel tempo: penso che a molti dirà qualcosa...

http://www.canoe-kayak-mag.fr/

https://www.kisskissbankbank.com/un-nouveau-depart-pour-ckm?ref=search