CKI il forum della canoa italiana

Posizione

(Letto 4322 volte)

AlexBooo

  • Jr. Member
  • **
  • *
  • Post: 5
  • ...
Salve a tutti, dopo una lunghissima pausa (> 10 anni) dal ww kayak, ho reinforcato la pagaia ma sui piatti bacini lacustri (almeno per il momento). Ho preso un seabird XP480 che non Ŕ malaccio. Domandina qual'Ŕ la posizione ideale da tenere? Co i K da p&p avevo una posizione con le gambe un po flesse verso l'esterno e l'interno coscia che premeva sui premicosce. Ora sul seabird sembrerebbe per posizione dei premicosce, posizione dei comandi del timone e spazio a disposizione (il volume Ŕ quello che Ŕ...) che debba tenere una posizione con gambe flesse verso l'alto e parte superiore della coscia a contatto del premicosce. Sta posizione non Ŕ che mi piaccia granchŔ al momento (da una minore sensazione di tenerlo), ma consente un controllo decisamente migliore del timone. Che fare? Cercare una posizione pi¨ a "gambe larghe" come ero abituato o perseverare su questo assetto cercando di abituarmici?

Grazie mille.

Alex

Marco Lipizer

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 153
La cosa corretta Ŕ tenere le ginocchia vicine, in maniera da poter dare forza con la gamba sulla torsione bacino-tronco.
So che per un fluvialista Ŕ difficile non avere la sensazione di controllo del kayak con le ginocchia, ma lo devi fare con il culo e con lo spostamento del tronco.

nolby

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 279
  • MARCO
La cosa corretta Ŕ tenere le ginocchia vicine, in maniera da poter dare forza con la gamba sulla torsione bacino-tronco.
So che per un fluvialista Ŕ difficile non avere la sensazione di controllo del kayak con le ginocchia, ma lo devi fare con il culo e con lo spostamento del tronco.

Ma stai parlando di Kayak da mare o da velocitÓ?

Allego qualche foto presa da google o facebook perchŔ non credo di aver ben capito e la cosa mi interessa dato che ho dovuto smanettare non poco durante le prime 5-6 uscite per trovare una posizione comoda ed efficiente.

Da quel che vedo in giro in k da mare le ginocchia rimangono larghe, appoggiate ai lati del pozzetto sotto ai premicosce(posizione segnata in verde):



Mentre chi va in kayak da velocitÓ tiene le gambe parallele, molto vicine con le ginocchia che fuoriescono da sopra al pozzetto :


All'inizio facevo molta fatica a tenere a lugno la posizione con le ginocchia sotto ai premicosce (a causa di frequenti formicolii ed intorpidimenti....ora non pi¨...probabilmente ho trovato la posizione ideale e mi ci sono abituato) e passavo spesso, per sgranchirmi, alla posizione "da KS" ... effettivamente con le ginocchia unite viene pi¨ naturale lo spingere coi piedi ma secondo me si perde molto in fatto di stabilitÓ/equilibrio.


Voi tenete la posizione a ginocchia unite che fuoriescono dal pozzetto anche in mare?
Nel mio kayak sfruttando i premicosce le gambe rimangono molto aperte in quanto nel punto di maggior larghezza (all'altezza del bacino) la barca esternamente misura 59cm
Ultima modifica: Maggio 17, 2016, 10:42:01 pm da nolby

marco ferrario (eko)

  • Global Moderator
  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 356
Ma stai parlando di Kayak da mare o da velocitÓ?

Non comprendo prorio perchÚ il viaggiare veloci (comodi e magari anche timonati) non possa essere una prerogativa del buon viaggiare in KdM.
Se poi si preferisce viaggiare con meno efficacia ma sculettando sull'acqua, ciascuno Ú libero di farlo e si puˇ anche decidere che il giocare col KdM Ú la prioritß.
La postura efficace e migliore per procedere Ú proprio quella ben descritta da Marco Lipizer, non Ú solo una opinione.

AlexBooo

  • Jr. Member
  • **
  • *
  • Post: 5
  • ...
La cosa corretta Ŕ tenere le ginocchia vicine, in maniera da poter dare forza con la gamba sulla torsione bacino-tronco.
So che per un fluvialista Ŕ difficile non avere la sensazione di controllo del kayak con le ginocchia, ma lo devi fare con il culo e con lo spostamento del tronco.

Grazie. Parli del culo, che ci sciaqua nel pozzetto. Andrebbe spessorato come nella fluviale?

nolby

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 279
  • MARCO
quindi mi state dicendo che non usate i premicosce ai lati del pozzetto?
Non si perde molto in stabilitÓ tenendo le ginocchia unite?

Ankaran

  • Jr. Member
  • **
  • *
  • Post: 2
  • ...
Io penso che nel kayak da mare la posizione da tenere prevede le ginocchia larghe, appoggiate sui lati del Kayak. Questo principalmente per un maggiore controllo del Kayak quando il mare Ŕ mosso e anche per non uscire fuori in caso di rovesciamento e tentare l'eschimo.
Detto questo, io tengo spesso anche le ginocchia vicine quando voglio andare pi¨ veloce o semplicemente cambiare posizione per riposarmi.