CKI il forum della canoa italiana

Ringraziamenti nella serata conclusiva del 38° Raduno Int.Estivo

(Letto 1516 volte)

Gengis

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 575
Ciao a Tutti ,
terminato il raduno sento il dovere di ringraziare , quanti si sono adoperati per la buona riuscita dello stesso .
In primis alle Guide Fluviali  che coadiuvati dagli Istruttori , Fluviali e di Base
hanno reso sicure le quotidiane discese,evitando incidenti seri e gravi .
Un grazie sentito  a Madame Chouvet , Sindachessa di Eygliers, a Marco Gestiero  ,Consigliere responsabile della Base de Loisir , a  Nadine e Jean Luc Boissin gestori del camping Du Lac  che ci ha ospitati .
Grazie anche al Presidente Spinelli  sempre presente ed attivo ed ai Vice Presidenti Nesca e Pillotti .
Cosa dire dello Staff di cucina che si è prodigato in maniera eccellente, penso  che si sia superato  ogni precedente
raduno in qualità e fantasia, Mara ,Lucia e Giuseppe Codilupi,Roberto Roberti, Elena Sartori ,Elisabetta Bellacci , Gabriella Rosati , Flavio Morosini , Giampiero Nicoli e Marco Zago .
Per allestire e smontare, rimessare il Bàtiment de mille club ed il gazzebo esterno per il grill, Sergio Germani, Angelo Azzali,Paolo e Wuilliam Chiari  , Ivan Junakovic , Valerio Zacchi  e Michele Guarinoni , senza l'aiuto di Michele sarei ancora dietro a tribolare.
Quest'anno anche la Segreteria è tornata alla funzionalità che volevamo , si sono distinti ,Kasia Dzialowy e Ivano Fontana e per alcuni giorni sono stati affiancati da Sara Morosini e Gianna Garbini  ,in modo di avere sempre  Volontari preparati nel ricoprire ruoli importanti per far funzionare i raduni.
Un particolare ringraziamento va alle aziende del settore e non, che di fatto hanno sostenuto questo raduno come Sponsor donando materiali , tra le quali mi piace segnalare la EXO KAYAK ,per il test point curato dal Maestro Francesco Salvato ,il kayak per la lotteria e le magliette ricordo del raduno,Alberto Speroni di Tuttocanoa , e Canoashop e Adriano Missidenti di Natur service , come sempre tante cose buone e belle .
Come sempre mi sarò dimenticato di qualche collaborazione , questo non è intenzionale ,ma è dovuto alla stanchezza del fine raduno , grazie ed arrivederci al prossimo raduno .
Gengis

Vittorio Pongolini

  • Full Member
  • ****
  • Post: 663
  • Healthy rivers, lakes and seas are priceless!
Io, che mi sono solo affacciato ad Eygliers per tre giorni scarsi, credo che senza la volontà e la continuità di Gengis tutto il raduno sarebbe morto e seppellito da decenni. Per Gengis Hip hip hip....
Vittorio Pongolini - Canoa Club Milano

"You don't beat it. You never beat the river, chubby".  Burt Reynolds (Lewis Medlock), Deliverance, 1972.

Gengis

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 575
Prime dimenticanze ,
dopo una serie di invii sui gruppi  in facebook ed al sito della FICT ,mi accorgo
delle prime dimenticanze  fatte per i ringraziamenti , che ho fatto la sera prima dell'estrazione dei premi offerti per la lotteria di fine raduno , dimenticanze dovute all'eccessivo  carico di lavoro ed alla mancanza in raduno dei due Soci fondatori e amici con cui faccio le ferie dal ben lontano raduno di Kienz in Pustertal indetto  dal C.C.M.e organizzato dal Cav.Granacci nell'agosto del 1976, Roberto Polizzy ( Pylade ) e dal 1980  Carlo Pandozzy  ( Kanu killer ), assenti giustificati per seri motivi . Carlo ha fatto comunque una sua parte , quella dei sacchi portaindumenti , seguendone  la produzione , spedizione , mentre Roberto
quasi giornalmente mi  ha seguito, informandosi e  consigliandomi .Uno che si è distinto per l'aiuto non solo manuale è stato l'amico Gianfranco Loffredo , che è partito da Roma , solo per aiutarmi nei lavori di allestimento , quando in campeggio non c'era  nessun canoista , finiti i lavori di allestimento  è rientrato a Roma , il suo è stato un aiuto importante ,perchè da solo non sarei riuscito a fare che poche cose , chi fa da se , fa per tre è un proverbio balordo ,a  Gianfranco va un mio tardivo,ma  caloroso ringraziamento, della 4 P Kanu Group e sicuramente di tanti altri amici . Ma come dicevo sopra, il tutto è legato  al discorso fatto prima dell'estrazione ed alla breve traccia che avevo preparato  pochi minuti prima , con la testa a Berbenno il mio paese natale , dove si svolgeva il rito funebre dell'unico Zio materno  con cui ero cresciuto  a cui ero particolarmente affezzionato .
Gengis