Autore Topic: video Egua e Chiusella  (Letto 7277 volte)

Settembre 10, 2014, 05:35:58 pm
Letto 7277 volte

Alberto Garzena

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 140
Scrivo qui per non aprire un' altra discussione.
Video Guida Chiusella http://playak.com/index.php?option=com_community&view=videos&task=video&userid=12998&videoid=31851&Itemid=534

Video guida Egua http://playak.com/index.php?option=com_community&view=videos&task=video&userid=12998&videoid=31850&Itemid=534

quelli che conoscono bene le due discese potrebbero verificare ed eventualmente allegare alle schede dei fiumi


Settembre 10, 2014, 09:00:28 pm
Risposta #1

Dani Ckfiumi

  • Global Moderator
  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 410
    • In caso d' acqua
Alberto, non si pagano mica le nuove discussioni   ::)

sempre molto molto belli i video di 'A Wet State'.
Ho inserito il video dell' Egua nella scheda relativa

http://www.ckfiumi.net/consulta.phtml/241/247


ma per inserire anche quello  del Chiusella mi serve che mi
indichiate  quale è il tratto filmato  dei tre di cui abbiamo
le schede qui http://www.ckfiumi.net/fiume.phtml/117


grazie



What if you knew everything you did online was being watched, followed, stored and sorted by sophisticated algorithms that were profiling you in real-time. Would it change how you behave? ..
Brave New World. Use https://brave.com Luke !

Settembre 11, 2014, 07:51:52 am
Risposta #2

Alberto Garzena

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 140
Si hai ragione , ma sono Biellese e quindi ...
Comunque il titolo del filmato Chiusella cita "Medio"

Settembre 11, 2014, 09:15:31 am
Risposta #3

Dani Ckfiumi

  • Global Moderator
  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 410
    • In caso d' acqua
ma sì, grazie,  l' ho visto solo ora ..
Ieri sera andavo un pochino di fretta.

Ciao
What if you knew everything you did online was being watched, followed, stored and sorted by sophisticated algorithms that were profiling you in real-time. Would it change how you behave? ..
Brave New World. Use https://brave.com Luke !

Settembre 11, 2014, 01:23:02 pm
Risposta #4

Frederik Beccaro

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 209
è un misto, non è quanto per ora c'è nelle schede. Fino a 1:26 è l'ultima parte del Chiusella altissimo (http://www.ckfiumi.net/consulta.phtml/117/98)
Il tratto del video sucessivo, non è ancora recensito su CKfiumi, io non l'ho mai fatto. Mi sono imbarcato 2 volte al campeggio ed ho recensito questo tratto (http://www.ckfiumi.net/consulta.phtml/117/354)
Il video segnalato è molto bello ed invitante, eviterei però di inserirlo in una di queste schede in quanto può essere fuorviante.  Tenete anche presente che circa una ventina d'anni fa in circostanze che non conosco in questo tratto non recensito su CKFIUMI c'è stato l'incidente letale ad i un canoista romano.

Settembre 11, 2014, 08:58:01 pm
Risposta #5

Dani Ckfiumi

  • Global Moderator
  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 410
    • In caso d' acqua
ciao Fred,

direi allora che per ora possiamo anche stare senza video.
Meglio poche info ma di cui siamo sicuri  ....
What if you knew everything you did online was being watched, followed, stored and sorted by sophisticated algorithms that were profiling you in real-time. Would it change how you behave? ..
Brave New World. Use https://brave.com Luke !

Settembre 12, 2014, 12:22:58 am
Risposta #6

Francesco Balducci

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 486
Purtroppo perse la vita l'amico Roberto Trovato, allora socio come me dell'Alpiner Kayak Club di Monaco. Era insieme a un gruppo di tedeschi nel tratto medio del Chiusella. Lo ricordai in occasione di un Cinefestival dell'alto corso a Lavagna qualche anno fa.

Settembre 12, 2014, 08:45:13 am
Risposta #7

Vittorio Pongolini

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 637
  • Testo personale
    Healthy rivers, lakes and seas are priceless!
Ciao Francesco e ben ... ri-trovato (non vogliatemene se il saluto ricorda il caro Roberto, persona squisita e gentile, di ottime maniere che partecipò ad una delle prime Rassegne di Milano). Pochi però si ricordano che circa dieci anni prima, nei primi anni '80, perse la vita sul Chiusella un altro canoista, un medico grossetano, nello stesso tratto di fiume. Era con un altro canoista e fini in una soglia in controcorrente capovolto, con tutta la canoa in vtr e li rimase. Non mi ricordo il suo nome, accidenti. Lasciò la moglie e un figlio in arrivo. Una grande tristezza. Io, nello stesso passaggio, poche settimane prima, ruppi la canoa in vtr e continuai la discesa con la canoa "snodata" che faceva acqua da tutte le parti. Ho rifatto solo un'altra volta il Chiusella dopo che due giovani vite sono state spezzate; mi suona sempre un po' sinistro quel nome. E' solo un'idea, ma mi ha lasciato un segno, avendo conosciuto entrambi.


nota MoD: basi della net etiquette: RISPETTIAMO GLI ALTRI!  I nomi sono stati rimossi .
« Ultima modifica: Settembre 12, 2014, 09:30:37 am da Daniela Mariaschi »
Vittorio Pongolini - Canoa Club Milano

"You don't beat it. You never beat the river, chubby".  Burt Reynolds (Lewis Medlock), Deliverance, 1972.

Settembre 12, 2014, 09:02:21 am
Risposta #8

Frederik Beccaro

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 209
Ciao Toio, ho omesso appositamente il nome di Roberto in quanto oramai su google se digiti un nome esce tutto per sempre. Roberto al momento della scomparsa aveva un figlio di qualche anno. L'altro nome che non ricordi lo trovi qui http://www.gruppocanoeroma.it/Storia_GCR/Storia_Loffredo.htm . Non conoscendo le persone, le famiglie e le dinamiche ho preferito così. Ciao

Settembre 12, 2014, 09:37:13 am
Risposta #9

Daniela Mariaschi

  • Administrator
  • Full Member

  • Offline
  • *****

  • 297
  • Testo personale
    In caso d' acqua .....
    • Da usare in caso d' acqua


ho omesso appositamente il nome di Roberto in quanto oramai su google se digiti un nome esce tutto per sempre.


personalmente sono più che d'accordo e
mi permetto di parlare a nome di tutti i MoD di CK: vorremmo che  lo si tenesse a mente OGNI VOLTA che si manda un post.
Messaggio breve ma chiaro.

Grazie della collaborazione.
CKfiumi.net Developer

Settembre 12, 2014, 09:43:49 am
Risposta #10

Gengis

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 564
Ciao a Tutti ,
il tratto in questione  che ho disceso più volte  negli anni 80, fino al primo incidente in cui perse la vita l'amico  Silvestro di Grosseto, che nei primi raduni estivi di Kienz era il Medico del raduno, era un buon canoista  e quel tratto lo poteva fare, però con  livelli particolari nasconde l'insidia di una nicchia sifonata ,dopo  alcuni anni  si prese anche l'altro amico carissimo Roberto Trovato .Non sempre  bravura e capacità sono sufficenti,  mancò la fortuna, non il valore.
Gengis

Settembre 12, 2014, 10:21:53 am
Risposta #11

Vittorio Pongolini

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 637
  • Testo personale
    Healthy rivers, lakes and seas are priceless!
Wow, giusto ragazzi, avete assolutamente ragione, rispetto in primis per tutto e su tutti e grazie di avermeli ricordati quei poveri nomi e di chi lo accompagnò che, oltretutto, non c'è più nemmeno lui. Ora e sempre.
Vittorio Pongolini - Canoa Club Milano

"You don't beat it. You never beat the river, chubby".  Burt Reynolds (Lewis Medlock), Deliverance, 1972.

Settembre 12, 2014, 02:16:52 pm
Risposta #12

stefano caprile CCN

  • Global Moderator
  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 541
    • Canoa Club Novara
Video guida Egua http://playak.com/index.php?option=com_community&view=videos&task=video&userid=12998&videoid=31850&Itemid=534

Bella la video guida dell'Egua. Per quanto riguarda la sequenza dal minuto 1:25 suggerirei però di evitare di copiare esattamente quello che fa il canoista, e più specificamente di evitare di ritrovarsi a testa in giù all'imbocco del salto di Ferrate, eskimando in extremis e percorrendo il salto in retromarcia.
Stefano CCN

Settembre 12, 2014, 05:37:48 pm
Risposta #13

Alberto Garzena

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 140
Bella la video guida dell'Egua. Per quanto riguarda la sequenza dal minuto 1:25 suggerirei però di evitare di copiare esattamente quello che fa il canoista, e più specificamente di evitare di ritrovarsi a testa in giù all'imbocco del salto di Ferrate, eskimando in extremis e percorrendo il salto in retromarcia.

Si effetivamente  :o Però bisogna rendergli atto che anche se in retro , la linea è quella giusta ;D
Certo è che farci fare dagli stranieri le video guide dei nostri fiumi !! Potrebbe essere una sfida per tutti quelli che si cimentano con i video