Autore Topic: il più bel posto del mondo per pagaiare  (Letto 3554 volte)

Novembre 15, 2013, 07:46:05 pm
Letto 3554 volte

Vittorio Pongolini

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 595
  • Testo personale
    Healthy rivers, lakes and seas are priceless!
Volevo ravvivare un po' il forum in queste giornate un po' grigie e piovose, chiedendovi quali sono secondo voi i posti più belli del mondo per pagaiare su acque ferme ( si può farlo anche per le acque mosse ma in un' altro spazio ).
Da parte mia, credo che il più bel posto al mondo sia Milford Sound, Nuova Zelanda, Isola del Sud, un fiordo di 15 km, nel Fiordland National Park, incontaminato, con pareti di più di mille metri, cascate, foche etc..  (http://it.wikipedia.org/wiki/Milford_Sound ). Ci sono arrivato vicino ma non ho avuto l'immensa opportunità di farlo...

Vittorio Pongolini - Canoa Club Milano

We can't afford to squander more of our rivers with dirty dams when real clean energy solutions exist. But... we have to be realistic with our actual energy consumptions!

Marzo 27, 2015, 06:10:43 pm
Risposta #1

Vittorio Pongolini

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 595
  • Testo personale
    Healthy rivers, lakes and seas are priceless!
La vita a volte è strana. Càpita anche che i sogni si avverino senza che la realizzazione degli stessi fosse stata ricercata con insistenza.
Sono infatti appena tornato da un meraviglioso viaggio in KdM in Nuova Zelanda in compagnia di mio figlio 22enne Oscar e di altri colleghi di pagaia tedeschi (Erich Pasch, ex vicecampione del mondo K1 1000 m, 1975, battuto solo da Oreste Perri) e neozelandesi, dove ho percorso, in K2 marino,  in cinque giorni di pagaia, poco meno di 100 km di costa nell'Abel Tasman National Park.
Un'esperienza indimenticabile per le visioni di mammiferi marini (otarie a centinaia!) di uccelli marini (Oyster Catcher, Cormorans, Gulls,  Gannet [Sula Australe], etc...), di pinguini blu (la specie più piccola), di uccelli terrestri (Weka, Pukeko, etc...) , di (fottute!) Sandflies, di felci arboree, di pohutukawa, di palme, più in generale di foresta neozelandese, a picco sul mare o degradante verso lo stesso, nella sua incontaminata espressione di rigoglìo vegetativo.
In alcune zone dell'A.T.N.P si pagaiava assolutamente in solitudine, in altre ci si incrociava con altre decine di  kayaker - anche bellissime creature bionde, sole in K2! - che avanzavano in gruppo, come se il kayak fosse l'unico mezzo di trasporto marino.
Ma poi, il sogno di mettere la pagaia in quello che una anno e mezzo fa io stesso ho definito "..il piu bel posto del mondo per pagaiare" si è avverato e Milford Sound si è rivelato da noi due in due kayak singoli da breve distanza, gli unici rimasti, trovati a noleggio. Cascate che cadono per oltre cinquecento metri direttamente nel fiordo, ghiacciai perenni illuminati dal sole che irragiava lo Fiordland e lo spettacolo di Mitre Peak che sovrastava ogni altra cosa del fiordo, dall'alto dei suoi 1690 metri.
Ma molte altre immagini sono state catturate dalla mia "Olimpus Tough" impermeabile, fino ad arrivare a circa settecento foto fatte, alcune bellissime, altre belle, ma tutte rimarranno a suggello di ricordi indimenticabili in quel paradiso naturale dell'emisfero australe chiamato dai Maori "Aotearoa", la "Terra dalle Lunghe Nuvole Bianche".
(Sono obbligato a inserire in questa sede solo due foto, ma preparerò un audiovisivo...)
Vittorio Pongolini - Canoa Club Milano

We can't afford to squander more of our rivers with dirty dams when real clean energy solutions exist. But... we have to be realistic with our actual energy consumptions!

Settembre 25, 2015, 03:02:49 pm
Risposta #2

PaoloDok

  • Jr. Member

  • Offline
  • **

  • 4
  • Testo personale
    ...
Ciao Vittorio,

sono nuovo del forum (ho appena aperto un post di presentazione).
Naturalmente non è lo stesso ambiente (immagino che la Nuova Zelanda sia fantastica), ma un paio d'anni fa ho avuto l'opportunità di prender in prestito un kayak in Croazia, in Istria ed ho potuto risalire il bellissimo Fiordo di Lemme (Limski kanal); per me è stata una gita molto suggestiva.

Saluti, Paolo

Ottobre 01, 2015, 09:48:11 am
Risposta #3

Vittorio Pongolini

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 595
  • Testo personale
    Healthy rivers, lakes and seas are priceless!
Ciao a te Paolo. Effettivamente non serve andare fin dall'altro capo del mondo (non metaforico, in qs. caso) per trovare posti magnifici per pagaiare. Certo la natura incontaminata è sempre più rara da trovare, e per ritrovarla tale bisogna spesso sobbarcarsi dei grandi viaggi di spostamento. Ma ci sono dei luoghi qui vicino a noi, sia in Croazia che in altri luoghi vicini nel Mediterraneo che possono dare immense soddisfazioni interiori. Il fiordo d Lemme non l'ho percorso in kayak ma l'ho visto e mi sembrò molto bello. Un mio caro amico lo fece con una Klepper biposto alcuni anni fa e me lo descrisse con entusiasmo. Anche la Sardegna è sempre magnifica, così come tutti i luoghi poco antropizzati. Ce ne sono sempre meno in Europa e nelle coste mediterranee, ma vale ancora la pena di pagaiare con la stessa enfasi esplorativa con cui tutti i kayaker percorrono le diverse vie d'acqua, indipendentemente dal luogo e dalla lontananza degli stessi.
Ora, quindi, se ancora non l'hai fatto, acquista il tuo KdM personale e...dacci dentro! Percorrere con un KdM proprio gli itinerari più belli ha più gusto.
Vittorio Pongolini - Canoa Club Milano

We can't afford to squander more of our rivers with dirty dams when real clean energy solutions exist. But... we have to be realistic with our actual energy consumptions!