CKI il forum della canoa italiana

Site Slogan

News:

Carlo il preistorico Guarda le FIGURINE PANINI dei canoisti italiani, forse c'e' anche la tua!   ::)

Assetto Rainbow Ninja

(Letto 4067 volte)

Corrado Valle

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 24
Ciao a tutti,
sono un felice possessore di una Ninja.
A mio avviso ottimo kayak per il rapporto qualità prezzo, facile e divertente.
Ultimamente mi sembra di sentire che è un pò troppo scarico in punta.
Io peso 68 kg e sono alto 1.76.
Il seggiolino è settato nella posizione originale della fabbrica (credo sia al centro).
Ho provato più volte a buttar giù la punta per provare a fare qualche cartwheel ma niente, non ne vuole sapere.
Credete che lo spostare un pò in avanti il seggiolino possa facilitare l'esecuzione dei cartwheel?
Il mio timore è che poi l'assetto sia troppo stravolto per scendere normalmente.
Un altro dubbio riguarda le cinghie per tirare lo schienalinose: le tendo a dovere mi sembra impossibile uscire dal pozzetto in caso di emergenza .
Lo spostamento in avanti del seggiolino renderebbe ancora più difficile l'uscita?
Ciao e grazie in anticipo
Konrad

renzo monelli

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 125
Ciao, sono Renzo. Attualmente possiedo la Ninja e fino ad ora avevo la Rave. Sono quasi uguali e ambedue vanno benissimo. Con la ninja in acqua piatta ma non ferma,. si riesce anche a fare qualcosa dietro, davanti, per ora, va giù ma non si alza. Però mi basta un'ondina un poco profonda che sfioro il looping. Quindi confido per il futuro, perchè serve tanta pratica e adattamento alla barca. Io ho dimensioni più ridotte di te. Sono alto 1,63 e peso 63 kg. Ho portato tutto il seggiolino avanti ed effettivamente l'uscita è un poco impedita ma in caso di bagno, basta poggiare le mani dietro, sollevare il sedere, sfilare le gambe ed uscire. Problemi potrebbero essercene in caso di uscita asciutta d'emergenza, d'incastro o cravatta, ma con una barca così corta ce ne vuole di sfi-a. Il seggiolino di queste splendide barche offre dietro un buonissimo appoggio ed io sono personalmente contrario agli schienali troppo tirati. Cosa vuoi, una volta non c'erano i cricchetti e si andava in fiume benissimo lo stesso.  Poi non siamo tutti campioni di freestyle che si giocano una gara per cui ti consiglio comodità e mobilità massima. Io non vedo l'ora di farmi un torrentello dei miei soliti da godermi come un matto. Ti auguro lo stesso.
Ciao,
Renzo


Corrado Valle

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 24
Grazie Renzo,
vedo cha anche tu hai le mie stesse sensazioni. Di punta è parecchio dura mandarla giù.
Oggi ho provato di nuovo a mettere giù la punta su un correntone del Ledra, vicino a Udine, ma con scarsi risultati.
Comunque devo farci un pò la mano per queste cose è ho ancora molto da imparare.
Però è una gran bella barca anche per scendere normalmente.
Ora che la conosco meglio la trovo più facile della mia vecchia Kendo, gran bella canoa anche quest’ultima ma confrontando il comportamento con la Ninja mi son trovato malissimo.
Ho fatto una discesa sul Soca la settimana scorsa con tanta acqua e la Ninja andava alla grande.
Ciao
Corrado

renzo monelli

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 125
Siccome nel gioco nessuno nacse imparato, come si dice, io guardo spesso su youtube.com i filmatini di "Advanced Kayaking Moves :..."che danno molti suggerimenti visivi. Tre quarti dei filmati sono una pizza ma gli esempi pratici svelano molti particolari. Forse ti potrebbero venire utili. Per me lo sono stati. Ciao e insisti che la ninja "l'è al masim"
Renzo