CKI il forum della canoa italiana

Sacca Stagna... consigli?

(Letto 7334 volte)

nolby

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 249
  • MARCO
Avete consigli su qesto accessorio praticamente indispensabile?

Come sceglierla...magari anche delle marche di riferimento?

Ne ho acquistata una (di cui non dico la marca) e provata nella vasca da bagno...entrava parecchia acqua. Fatta sostituire... qualcosa entra ancora... non come la prima.... ma ci ho infilato dei vestiti per test e la maglietta che stava sopra a tutto è uscita inumidita...


Voi nelle sacche ci mettete anche la roba "delicata" o per quello meglio orientarsi su contenitori tipo HPRC / pelikan?


stefano caprile CCN

  • Global Moderator
  • Full Member
  • ****
  • Post: 550
Io non ho mai fatto un test come quello che dici tu.... una immersione completa è un test severo, di solito la sacca stagna è soggetta a spruzzi, al massimo ad una breve immersione parziale se finisci a bagno.
Personalmente ho utilizzato sacche stagne molto grandi, tra gli 80 ed i 100 litri, per vacanze in mare su canoe sit on top. Hanno preso pioggia ed ondate, ma tutto all'interno si è sempre mantenuto perfettamente asciutto.
Per il kayak da torrente uso una sacca da 12 litri, made in china, niente di costoso, che va benissimo per i materiali di pronto soccorso e poche altre cose che mi porto dietro.
La usavo anche per la telecamera, nessun problema. Si è invece danneggiata per l'acqua che gocciolava dalla giacca d'acqua quando è stata utilizzata per le riprese.
Infine per il cellulare uso una addizionale mini sacchettina stagna, messa all'interno della sacca da 12 litri, così vado tranquillo.
Ciao,
Stefano
Stefano CCN

nolby

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 249
  • MARCO
A dir la verità è il test che mi ha detto di fare il venditore...

Nel caso dovessi portare apparecchiature elettroniche acquisterò case HPRC o simili

Maurizio (Tric)

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 84
Io uso le sacche stagne per vestiti/asciugamano ...  messi all'interno di sacchetti di plastica.
Mentre per cibo, soldi, cellul. etc ....  uso dei barattoloni con bocca larga molto più affidabili, si trovano anche al Decathlon.
Bye
Maurizio

marco ferrario (eko)

  • Global Moderator
  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 335
Per tenere le cose veramente asciutte, preferisco sistemarle nei barattoli con chiusura a vite, più sicuri e davvero impermeabili; ma le sacche possono essere abbastanza efficaci e hanno una loro funzionalità, perciò durante i trekking porto sia barattoli che sacche.

Il problema delle sacche è che con l'utilizzo, inevitabilmente si danneggiano a volte anche piuttosto facilmente e in breve tempo, sopratutto se hanno un tessuto troppo sottile o, al contrario, troppo rigido; inoltre il sistema di chiusura spesso lascia a desiderare e di fatto non è poi così ermetico.
Le sacche migliori sono quelle con tessuto robusto, cerato internamente e sufficientemente morbide da essere facilmente comprimibili senza danneggiarsi.
La Ferrino arancione e semitrasparente (in alto nella foto allegata) è una buona sacca, ma le Quechua grigie sono meglio, molto robuste, dotate di una comodissima valvola di uscita per l'aria e di un efficace e sicuro sistema di chiusura ma sono completamente opache e non si vede il contenuto.

Decisamente mediocri sono le altre sacche nella foto, vuoi perché di tessuto troppo leggero (la gialla in alto a sinistra) vuoi perché si tagliano facilmente nei punti di chiusura (la rosso/nera) o perché il sistema di chiusura non garantisce una chiusura veramente ermetica (vedi sacca giallo/blu).
Perciò, quando inserisco qualche cosa in queste sacche e voglio essere sicuro che rimanga asciutta, la inserisco prima in buste salva-spazio di cellophane (nei negozi cinesi le vendono a pochi euro, ma si trovano anche nei centri commerciali), hanno un tappo per creare il sottovuoto e il cellophane è piuttosto resistente, in alcuni casi hanno una vita più lunga di certi sacchi stagni (nella foto si vedono alcune tipologie di sacchi in cellophane che utilizzo).
Anche le buste plastificate per congelare alimenti vanno molto bene (in primo piano ne vedete una con dentro le posate), chiudendole con attenzione l'acqua non entra; suggerisco di utilizzare le più costose e robuste a più strati (le buste economiche a un unico strato si rompono subito) una confezione da 6 o da 12 buste di misure diverse costa qualche euro ma sono riutilizzabili e complete di chiusura ermetica a binario.
 
Nell'altra foto sotto allegata ecco i barattoli che utilizzo, sono molto più sicuri e robusti delle sacche e in essi l'acqua non entra, ne sono certo, inoltre sono adatti a contenere alimenti.
Nei negozi di kayak spesso si trovano barattoli rotondi, ma dopo averli sperimentati, li giudico meno pratici di quelli a parallelepipedo che ormai utilizzo da molti anni e che stivo sfruttando meglio lo spazio nei gavoni dei miei kayak.
I barattoli più piccoli sono da 1 litro e hanno un coperchio a vite a chiusura ermetica molto efficace. I medi hanno un volume di 5 litri e un tappo a vite completo di sotto-tappo per una chiusura ampia e assolutamente ermetica. I più grandi hanno un volume di 11 litri con lo stesso eccellente sistema di chiusura.
Un altro vantaggio dei barattoli è che durano molti anni, anzi alcuni decenni; mentre lo svantaggio, se è veramente uno svantaggio, è che, pieni o vuoti occupano sempre lo stesso volume.
Come vedete dalla foto (in alto a destra), affiancando due barattoli medi e sistemando sopra un asse o un cuscinetto, ecco fatto un comodo sgabello utile per i momenti di sosta; il mio peso è oltre 70 kg. e non li ho mai rotti.
Se andate in qualche negozio specializzato per kayak difficilmente troverete barattoli come quelli che utilizzo, di solito vengono proposti quelli rotondi e a prezzi che giudico elevati (per dei barattoli di plastica), infatti quelli da circa 3 litri in alcuni negozi li ho visti anche a più di 20 euro, in altri a poco meno, per non parlare dei prezzi di barattoli più capienti.
I barattoli che vedete in foto hanno invece costi molto contenuti, il piccolo costa meno di 1 euro, il medio e il grande si possono acquistare a circa 5 e 6 euro.
Il barattolo medio è un cubo con lati di quasi 20 cm. mentre il grande ha la stessa base ma è alto quasi il doppio, perciò si stivano facilmente in un kayak con un buon volume di carico e attrezzato al meglio per fare lunghi trekking marini, in sostanza un kayak in cui i gavoni sono capienti e il loro accesso è ampio. In caso contrario non rimane che utilizzare le sacche e piccoli barattoli.

P.S. - Lascio le foto in formato grande per vedere meglio le sacche e sopratutto i barattoli. Per una visualizzazione completa fate scorrere l'immagine o, meglio ancora, cliccate sulla didascalia sottostante e scaricatela sul vostro PC.
Ultima modifica: Ottobre 04, 2015, 11:32:08 am da marco ferrario (eko)

peppe

  • Jr. Member
  • **
  • *
  • Post: 3
  • ...
Ricordo che circa 10 anni fa vidi dei bidoni da una trentina di litri; erano, a differenza di quelli comuni, quadrati e con un cuscino sopra il tappo che li faceva utilizzare come  seduta oltre che come contenitore. Non sono mai riuscito a trovarli. Qualcuno mi puo' aiutare? Grazie Peppe

beppe caramella

  • Jr. Member
  • **
  • *
  • Post: 8
Io per video-foto camera uso la Ocoee della Watershed, costerà un pò di più, ma è super affidabile ;D.Meglio spendere lì che in un eventuale ri-acquisto di attrezzatura fotografica...
Per il resto, (vestiti o altro meno "delicato") ogni sacca stagna dovrebbe fare il suo lavoro egregiamente. E' importante come la chiudo, non troppi giri, ma pochi e precisi.
ciao
beppe
p.s. se ho fatto pubblicità, sorry, cancellate pure il mio post
7 days of no kayaking makes one weak

michele varin

  • Md Member
  • ***
  • Post: 34
  • ...
Io uso sacche stagne di varie misure (dai 5 ai 22 litri) per vestiti, tenda e cibo nei gavoni stagni. Secondo me le Ortlieb sono ottime.
Mi porto un bidoncino con ampia imboccatura e tappo a vite per le cose che dvono essere assolutamente al sicuro.
A volte per la macchina fotografica reflex metto sul ponte una piccola valigetta stagna (senza marca).
Sacche e bidoni li uso anche per fare speleologia, e li potete trovare ad esempio on line da Repetto Sport (giuro che non mi dà la mezza...)
Michele

nolby

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 249
  • MARCO
Ringrazio Marco per la completezza delle informazioni.
Andrò alla Decathlon a prendere un paio di sacche Quechua.
Se mi sai dire anche dove hai trovato i barattolli low-cost vedo di prendere un paio anche di quelli piccoli per cose come portafogli e chiavi e cibo.

Ho trovato su internet anche le belle borse consigliate da Beppe le sacche della marca di quelle consigliate da Michele...ma a quel costo conviene prendere le classiche valigette tipo Pelikan (io ho una HPRC per altri usi e mi fornisce oltre alla tenuta stagna una protezione ottima antiurto ed antitaglio).

marco ferrario (eko)

  • Global Moderator
  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 335
Andrò alla Decathlon a prendere un paio di sacche Quechua.

Purtroppo Decathlon continua a cambiare molti dei suoi prodotti e le sacche marcate Quechua che hai visto nella foto del mio post precedente, non le ho più trovate, ce ne sono altre che non ho acquistato e non so se sono altrettanto valide.

marco ferrario (eko)

  • Global Moderator
  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 335
Se mi sai dire anche dove hai trovato i barattolli low-cost vedo di prendere un paio anche di quelli piccoli per cose come portafogli e chiavi e cibo.

Ci metto anch'io le chiavi, cibo, il portafoglio, ma anche le batterie di scorta per il telefonino e per la macchina fotografica e anche gli indumenti e molto altro che deve assolutamente rimanere asciutto.

Nello scorso millennio comprai il mio primo bidoncino da 5 litri presso la "ASA canoe" nella sua storica sede di via Magellano a Milano, più tardi, ma sempre nel secolo scorso, comprai dei barattoli per gli amici presso un piccolo e antico negozio di prodotti in plastica e gomma situato sempre a Milano, in via Farini, un fantastico negozietto con un sacco di cose interessanti gestito da due simpatici vecchietti molto premurosi.
Purtroppo sia la ASA Canoe che il negozietto sono ormai chiusi, ma forse è possibile trovare ancora qualche barattolo dal titolare di ASA canoe che si è trasferito sulla riva del lago di Pusiano, oppure immagino che i barattoli si possano richiedere a qualche negozio di gomma/plastica, se non li hanno in vendita e vogliono fornirveli, sanno sicuramente a chi rivolgersi per ordinarli.

Comunque, che sappia, sempre nella zona del milanese, ci sono almeno due aziende che trattano il prodotto all'ingrosso e che accettano anche ordini telematici.
Si tratta della Lamaplast di Sesto San Giovanni in via Mazzini,33  che però mi sembra accetta ordini minimi di 250 euro e la Packservice di Rodano in via Papa Giovanni, 17 che credo accetti ordini più contenuti.
ecco i link: http://www.contenitorionline.com/contenitori-industriali_contenitori-in-plastica_barattoli_tappo-a-vite-con-sigillo-quadrati
http://www.lamaplast.biz/quadrati-sovrapponibili-cc-5000-e-cc-10000_20.htm
I costi dei barattoli acquistati presso queste due ditte sono ancora più bassi ai costi indicati nel mio post precedente e se rompete il coperchio o perdete il sotto coperchio ve lo vendono anche separato dal barattolo.
Ultima modifica: Ottobre 08, 2015, 11:14:37 pm da marco ferrario (eko)

nolby

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 249
  • MARCO
si è trasferito sulla riva del lago di Pusiano

abito a meno di 5 minuti da Pusiano... ho cercato negozzi di canoe tra le provincie di Lecco e Como tutta estate senza trovare nulla. Hai altre info?

marco ferrario (eko)

  • Global Moderator
  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 335
abito a meno di 5 minuti da Pusiano... ho cercato negozi di canoe tra le provincie di Lecco e Como tutta estate senza trovare nulla. Hai altre info?

Per quanto concerne dove acquistare i contenitori stagni a bauletto ti ho risposto in precedenza (Risposta #11)  fornendoti un paio di indirizzi dove sicuramente li puoi trovare e dandoti altri spunti per come acquistarli.

ASA Canoe ha chiuso da tempo la sua attività e il titolare, da pensionato, è andato a vivere sulle sponde del lago di Pusiano dove si diverte a pagaiare con gli amici, inoltre è un animatore del club Tourincanoa http://www.tourincanoa.it/team.html, di cui non faccio parte*.         Potresti incontrarlo facilmente sul lago, mentre naviga con queste particolari canoe (vedi foto allegate, fatte il mese scorso proprio sul lago di Pusiano).

Per quanto concerne i negozi di canoa/kayak nelle tue vicinanze, fino a qualche anno fa si trovavano alcuni punti vendita specializzati. Uno situato a Lecco in via Belvedere, un altro a Vercurago, uno a Como in via Colognola e anche Varese aveva il suo negozio in via Piave. Purtroppo, lo strapotere delle catene e la crisi hanno portato tutti alla chiusura.

Una quarantina di km. a sud di Pusiano, a Monza in via Boccioni, 11 si trova la Janautica http://www.janautica.it/accessori/accessori.htm
Più a sud, nella zona di Milano (perciò a circa un'ora d'auto da Pusiano), ci sono almeno altre tre realtà che trattano canoe e accessori: Tuttocanoa (http://www.tuttocanoa.it/CONTENITORI_STAGNI.html), Codrignani in viale Umbria 120 (http://www.codrignani.com/trekking_e_outdoor.aspx) che vende anche le sacche stagne della Ferrino e Canoa Shop in via Torquato Tasso a Cesano Boscone, dove i titolari sono gentilissimi, questo è il link delle loro sacche/barattoli: http://www.canoashop.com/28-sacche-e-contenitori-waterproof

Come puoi vedere, tra i contenitori in plastica, nessuno ha in catalogo i contenitori stagni cubici o parallelepipedi, tutti hanno solo quelli rotondi.

* Per i moderatori del forum: se non si ritiene questo intervento di servizio ma si pensa sia sfacciata pubblicità, cestinatela pure, io stesso avevo qualche incertezza nel pubblicarlo.
Ultima modifica: Ottobre 09, 2015, 11:13:07 pm da marco ferrario (eko)

nolby

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 249
  • MARCO
marco avevo capito che aveva trasferito il negozio a Pusiano.

grazie ancora.

missouri

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 95
  • ...
io gli oggetti delicati li metto nei barili, che fanno anche da galleggiamento perchè li lego alla canoa.
le sacche le uso come gli altri per asciugamani, magliette, portamonete ecc.... compro le cinesate su ebay e devo dire che il loro mestiere lo fanno.
tanto prima o poi di sicuro capita di impigliarle da qualche parte o strapparle in un gancio e ciao.