CKI il forum della canoa italiana

GPS in canoa

(Letto 514 volte)

marittimo

  • Full Member
  • ****
  • Post: 282
  • pagaiar m'è dolce in questo mare
Apro questa nuova discussione per rispondere al sottostante quesito che mi era stato posto (of topic) in un’altra
(https://forum.ckfiumi.net/index.php/topic,6531.msg24796/boardseen.html#quickreply )


Scusa l'off topic marittimo, potresti dirci quale orologio Suunto usi per ottenere le misurazioni e lo scarico dati su google maps che hai postato?
E' molto interessante e se non costa un occhio ci farei un pensierino...
Grazie!


È il modello Spartan Ultra, ma credo sia uscito di produzione da qualche tempo.
Fino all’anno scorso era disponibile un applicativo per PC (Suunto Movescout) con cui visionare e analizzare i dati registrati dall’orologio (compresi quelli cartografici).
Da quest’anno è invece disponibile soltanto una App Android per cellulari e tablet con purtroppo i limiti di visualizzazione cartografica legati alle ridotte dimensioni dello schermo. Anche con questa (come con Movescout) è comunque possibile scaricare i dati in formato .gpx da visualizzare sul PC tramite Google Maps.
Credo che Movescout sia però ancora attiva per personalizzare alcune funzioni dell’orologio (da quando ho installato l’App Android non l’ho più usata quindi non sono in grado di essere più preciso).

Se dovessi ricomprarlo oggi credo però che mi orienterei su un modello Garmin.
In ambiente Surfski ho notato che sono anche abbastanza diffusi i dispositivi Polar.

Prima di acquistare lo smartwatch usavo il GPS del cellulare (ne avevo uno c.d. “Rugged” IP68, quindi impermeabile e resistente agli urti) con una App cartografica gratuita scaricata da Internet e che restituiva i dati in formato gpx. Però era un modello economico di scarsa qualità e sotto il sole il display era quasi invisibile. Poi si è crepato il coperchio posteriore (perdendo quindi l’impermeabilità) e così l’ho mandato in pensione.
Ora ho un Nokia 800 Tough (IP68 + MIL-STD-810G) che tengo sempre nella tasca del giubbotto per eventuali chiamate di emergenza e per scattare foto. Anch’esso è dotato di GPS ma su sistema operativo Kaios (quindi non so se ci sono App specifiche).

Guido Brasletti

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 41
  • ...
Grazie delle preziose informazioni marittimo.
Preso ieri il Polar M430 in offerta a 129 euro e provato oggi in uscita acqua piatta di 20km e poco meno di 4ore.

Beh, utilissimo: pagaiare avendo sott’occhio velocità, distanza e battito cardiaco é davvero molto comodo.

Poi arrivato a casa e scaricati i dati nel portale polarflow (c’é anche l’app mobile ma preferisco lo schermo grande del pc) si é aperto un mondo di dati e spunti utili per migliorare.

Averci pensato prima! :)


marittimo

  • Full Member
  • ****
  • Post: 282
  • pagaiar m'è dolce in questo mare
Senza “computer” di bordo mi sentirei quasi perso, anche sulla semplice nozione del tempo.
Al contrario c’è invece qualcuno che non ne vuole sapere, neppure di avere con sé il telefono o un banalissimo orologio da pochi euro.
Modi diversi di fare la stessa cosa.
Ecco la mia postazione di “pilotaggio”.

Lorenzo Molinari

  • Full Member
  • ****
  • Post: 293
  • Fluctuat nec mergitur
Io sono tra quelli che escono in canoa per gite giornaliere senza GPS, cellulare e orologio.
In caso di trekking di più giorni, porto con me il cellulare per contattare i familiari.
Mi è capitato di scendere fiumi per molti giorni in totale autonomia con altri amici, uno dei quali aveva portato con sé un telefono satellitare per emergenza, oltre che per poter contattare saltuariamente i familiari. Tuttavia, in Mongolia si rivelò inutile in caso di emergenza, come scoprimmo dalla Croce Rossa locale a Ulan Bator, che ci mise in guardia affermando che mai un elicottero militare - al tempo c'erano solo quelli - si sarebbe alzato per soccorrere uno sprovveduto di italiano che si era messo in testa di avventurarsi lungo le isolate e disabitate gole del Chuulut e che avremmo dovuto cavarcela da soli. Per fortuna così è stato e senza incidenti, ma sarebbe bastato distruggere o perdere una canoa, per trovarci nei casini (e con le canoe a pieno carico in rapide, per quanto facili, molto sassose - come ricorda il nome del fiume - sarebbe bastato un attimo di distrazione per incravattarsi).

Ultima modifica: Agosto 30, 2021, 02:01:05 pm da Lorenzo Molinari

Roberto M

  • Md Member
  • ***
  • Post: 36
  • ...
Io esco sempre con cellulare e orologio (Garmin 935) per sapere ora e km: una volta attivato il BLT i dati vanno nellApp Garmin connect e automaticamente in Training peaks ( programma di registrazione dati per allenamenti con mappe ecc.)