Autore Topic: Ciao Gigi Mosca, per noi sarai sempre sui fiumi!  (Letto 674 volte)

Settembre 18, 2019, 11:32:41 am
Letto 674 volte

Vittorio Pongolini

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 646
  • Testo personale
    Healthy rivers, lakes and seas are priceless!
Se n'è andato Gigi Mosca, grande canoista e medico abruzzese. Non riesco a scrivere altro se non il suo numero sulla foto in Costarica, 276.
Vittorio Pongolini - Canoa Club Milano

"You don't beat it. You never beat the river, chubby".  Burt Reynolds (Lewis Medlock), Deliverance, 1972.

Settembre 18, 2019, 04:46:43 pm
Risposta #1

Gengis

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 574
Una grave perdita  che mi addolora tanto , adesso capisco perchè  non è venuto al raduno in Francia
come da tanti anni faceva .
Ho saputo che l'ultimo saluto sarà domani  a Pescara alle ore 12 , vorrei partecipare  cerco un passaggio da Parma  o altra località .
Gengis
3384755710

Settembre 18, 2019, 09:18:52 pm
Risposta #2

Giuseppe Spinelli

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 76
Gigi per me è stato oltre che un amico, una guida ed un esempio. La sua generosità era proverbiale e sui fiumi percorsi insieme si è sempre dato da fare per gli altri con grande abnegazione. In questi momenti mancano le parole perchè l'emozione sovrasta ogni pensiero. Mi è veramente difficile pensare di non rivedere il suo sorriso e non sentire le sue battute.
Più giovane di me sono tuttavia cresciuto canoisticamente negli anni pionieristici con lui e ora lo penso insieme ad Alberto e  Marco Dignani lassù insieme a giocare fra i ricci.
Grande Gigi sarai sempre con tutti noi.
Con immutato affetto domani a Pescara per il dovuto commiato.
Giuseppe Spinelli e tutta la FICT

Settembre 18, 2019, 09:38:32 pm
Risposta #3

Lorenzo Molinari

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 171
Gigi... lo conobbi proprio al Project Raft 1991 in Costa Rica, pagaiando sul Reventazon e il Pacuare sotto un'incessante pioggia tropicale.
Tanti fiumi insieme negli anni con Toio, Peppe, Livio, Francesco, Paolo, ..., e ancor di più con i tanti che non potevano che gradire la sua compagnia per la sua disponibilità, vitalità e allegria, al di là che averlo nel gruppo era una sicurezza, non solo perché era un medico di grande esperienza ma perché in canoa ci sapeva fare: stile impeccabile, come pochi hanno, preciso nei passaggi, solo per il piacere di giocare nell'acqua, senza voler dimostrare niente a nessuno.
Addio caro Gigi!