CKI il forum della canoa italiana

1000 fiumi, un traguardo dedicato a tutti gli amici!

(Letto 3346 volte)

Francesco Balducci

  • Full Member
  • ****
  • Post: 486
Ciao a tutti, è con immenso piacere che vi rivelo di aver raggiunto e superato recentemente in Bulgaria la cifra di 1000 fiumi diversi discesi, con oltre 3000 discese complessive di tratti fluviali. Non è certo per tessermi lodi o comporre un panegirico il motivo che mi ha spinto a scrivere questo messaggio, bensì il piacere di condividere la mia gioia con gli amici di CK fiumi. Ho pagaiato in 38 anni di attività, dal 1978 ad oggi in 36 stati differenti in tutti e 5 i continenti, scendendo fiumi in Italia, Francia continentale e Corsica ( 15 volte ), Germania, Austria ( 10 volte ), Svizzera ( 14 volte ), Spagna ( 7 volte ), Portogallo ( 3 volte ), Slovenia ( 7 volte ), Norvegia ( 5 volte ), Grecia ( 3 volte ), Canada e Stati Uniti, Messico, Honduras e Guatemala, Costarica ( 3 volte ), Venezuela, Cile, Ecuador, Marocco, Isola di Reunion ( 2 volte ),Turchia, Taiwan, Tasmania e Nuova Zelanda ( due volte ), Argentina ( 2 volte ), Repubblica Dominicana ( due volte ), Svezia, Finlandia, Croazia, Bosnia, Montenegro, Panama, Macedonia, Colombia, Serbia, Bulgaria, ove ho disceso il fiume Struma, mio 1000°. Alla soglia dei 60 anni di età ho ancora la passione dei miei 30 anni e il desiderio di conoscenza, soprattutto di percorsi nuovi. Certamente non tutte le prime che ho fatto sono state meravigliose  ( oltre 100 ), alcune da non ripetere e deludenti, ma ogni fiume mi ha regalato un'emozione diversa, anche se talvolta negativa. E questo ci sta, fa parte della vita. Non tutto è stupendo, non tutto è lodevole. In questi anni, quasi 40 di canoa, ho vissuto momenti eroici, di grande forma, ma altri di calo fisico e psicologico, anche profondo, come in occasione della morte del mio grande compagno di discese e spedizioni  Andreas Sonnleitner, uno dei pionieri europei del kayak d'alto corso. Un duro colpo l'ho avuto anche pochi anni or sono quando sono stato oggetto di derisione, dileggio, diffamazione da parte di alcuni canoisti italiani che addirittura avevano creato un gruppo apposta su Facebook e come vile e ignobile branco si divertivano alle mie spalle ignare. Ciò nonostante, ho pagaiato da solo o accompagnato a volte da pochi amici fidati ho superato quel terribile momento. Chi voleva isolarmi, infangandomi, o addirittura spingermi a smettere di pagaiare, non ce l'ha fatta. La resilienza è un qualità che nei periodi più difficili ti sprona a non mollare e nutrendomi del mio entusiasmo e del mio amore per il fiume sono riuscito a risollevarmi. Dedico questo mio personale traguardo a tutti coloro che hanno avuto il piacere di pagaiare con me in questi lunghi anni. Non vi ricordo tutti ma ognuno di voi saprà di essere nel mio cuore. Dedico questo traguardo ad Andreas, sempre con me anche ora a 9 anni dalla sua scomparsa. Dedico questo traguardo a mia moglie Sara che mi ha sostenuto nei momenti difficili della diffamazione e derisione. Dedico questo traguardo anche a coloro che mi hanno fatto del male con il desiderio di distruggermi come uomo e come canoista, deridendomi se mi esaltavo come un bambino magari per aver disceso un facile torrentello, giulivo e guizzante, ma omettendo di ricordare che ho divulgato anche discese in prima ancor oggi di notevole valore, come l'Ayasse ad esempio, o il Pennavaria o il Gottero in Liguria, solo per citarne alcune. Ringrazio coloro che privatamente hanno avuto parole di conforto e di solidarietà, ringrazio chi mi ha chiesto scusa con sincerità, ringrazio chi ha voluto conoscermi personalmente per sapere se ciò che il branco andava dicendo corrispondeva al vero. Ringrazio CKI per aver ospitato le mie schede fluviali. Buona vita a tutti.     

MAX CCM

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 137
GRANDISSIMO BALDO, UN ALTRO PREZIOSO TRAGUARDO.
IO, IL CANOA CLUB MILANO E TUTTI GLI AMICI CHE DI SOLITO FREQUENTANO LA CLASSICA "SERATA DEI FILMATI DI MILANO"
SAREMO FELICI DI FESTEGGIARE L'ENNESIMO TUO RECORD SABATO 26 NOVEMBRE 2016 ALLA
29^ LA CANOA ESPLORA IL MONDO, OVVERO THE ITALIAN PADDLING FILM FESTIVAL
A MILANO ALL'AUDITORIO SAN FEDELE IN VIA HOEPLI 3

AVETE ANCORA UN PO DI MESI PER PRODURRE I VOSTRI FILM E PRESENTARLI IN QUESTA SERATA
complimenti Francesco
max milani P. CCM

luigi colombo

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 20
Caro Francesco
voglio innanzitutto congratularmi con te per il prestigioso traguardo raggiunto. Qualche tempo fa in un corso di Eskimo in piscina avevo notato una canoa bianca, un'Hydra mi sembra, con una scritta: 900 fiumi, prossimo obbiettivo 1000. E ho pensato che sicuramente quella canoa è stata tua.
Anch'io ho iniziato a pagaiare più o meno quando hai iniziato tu, ma il mio palmares è assai ben più modesto, non ho avuto molte possibilità e tempo. Ma sono comunque contento. L'entusiasmo ce l'ho sempre, anche se più o meno tutti quelli del mio gruppo storico sono di fatto spariti o quasi. E alla mia età (ho dieci anni più di te) non è così facile rimettersi in gioco. E prima di smettere mi piacerebbe scendere in tua compagnia qualche bel fiume. Chissà mai che non ci si riesca.
Hai avuto la fortuna di pagaiare con un "signore" dei fiumi,il grande Andreas, indimenticato e indimenticabile canoista, che ricordo con affetto; l'ho conosciuto di sfuggita una volta sul Ceno ed ero presente anch'io quando è stato fatto il raduno sul Vara in suo ricordo.
Non so a che cosa tu ti riferisca quando parli nel tuo post di attacchi diffamatori, nè lo voglio sapere. Ma visto che ami i classici e Dante (c'è una citazione nel tuo libro sui fiumi di Liguria), mi permetto di dirti, parafrasando il sommo poeta "Non ti curar di lor ma guarda e passa!"
Grande Francesco, sei mitico! E ancora complimenti!
Jimmy
 

Francesco Balducci

  • Full Member
  • ****
  • Post: 486
Grazie Max e Luigi. Sarò certamente presente alla serata video di Milano. Per Luigi, sì quell'Idra con la scritta 900 fiumi era la mia. Chissà come è finita dalle vostre parti...  Sarà mio piacere pagaiare con te quando vorrai, anche in un fiume facile o di medio livello, magari in Liguria quest'autunno sullo Sturla o Graveglia. In ogni caso chiamami quando vuoi al 3489334463. Ciao

Vittorio Pongolini

  • Full Member
  • ****
  • Post: 690
  • Healthy rivers, lakes and seas are priceless!
Caro Francesco, sono tornato da poco dalla Grecia ed eravamo abbastanza vicini in linea d'aria.  Lo sapevo, lo sapevo! Ero arcisicuro che saresti arrivato al traguardo dei mille fiumi. Sono tantissimi! Io ho seguito da una posizione privilegiata tutta la tua storia canoistica e l'incremento del record che hai raggiunto. Alla Rassegna di Milano "La Canoa Esplora il Mondo", che ho presentato ed organizzato per 24 anni, ho seguito i tuoi incrementi ..300...500...750...e se non mi ricordo male, ho fatto in tempo ad esserci anche per i 900!  Sei l'unico che può dimostrare di averli raggiunti con foto e descrizioni accurate relative a ciò che hai percorso. Altri che sostengono di averli discesi hanno tutto da dimostrare. Tu hai tutto quanto serve a confermarlo, come foto e video e il canoismo italiano ti deve solo ringraziare per il numero di fiumi e torrenti e dei tratti degli stessi - sì signori, Francesco è andato anche più in sù, riportando per diversi torrenti descrizioni di tratti che egli stesso ha definito tratto "supremo", con una definizione che definirei canoisticamente onomaturgica - che hai disceso anche in prima e di cui CKItalia e CKFiumi riportano le descrizioni. Devi quindi assolutamente fare in modo di far riportare al Guinness dei Primati la tua grande impresa che non è solo canoistica ma di vita.
Io ne ho scesi un terzo di quelli che tu hai raggiunto e mi sembrano già tanti. Sono stati sufficienti per toccare i cinque continenti in cui ho pagaiato. Ma non mi faccio problemi ed ho fatto delle scelte di vita diverse dalle tue, pur avendo iniziato prima di te a maneggiare la pagaia, ma, per ciò che riguarda la canoa-kayak, ho preferito cambiare con convinzione imbarcazioni e specialità, anche per ridimensionare la propensione al rischio a cui porta una eccessiva capacità nell' affrontare le difficoltà di fiumi e torrenti. Ma questa è un'altra faccenda, del tutto personale.
Ma ora mi domando: cosa farà Francesco? Perseguirà nuovi record? Cercherà, in una nuova palingenesi, di toccare i 1100...1200...1300...etc...? Vogliamo scommetterci che....
Ciao Francesco, grande canoista, e arrivederci sui fiumi, nuovi o vecchi che siano! Chapeau signori...anzi casque!
Vittorio Pongolini - Canoa Club Milano

"You don't beat it. You never beat the river, chubby".  Burt Reynolds (Lewis Medlock), Deliverance, 1972.

Giorgio Jandolo Cossu (JC)

  • L'essenziale è invisibile agli occhi
  • Full Member
  • ****
  • Post: 216
  • Portatemi al freddo ... vi prego ;-)
Sapete che c'è di bello e di meritevole in Francesco? Che al di là dei numeri che possono dare spettacolo ha sempre cercato di condividere le sue esperienze rendendosi comunque sempre disponibile a fornire informazioni sui fiumi in qualsiasi momento e pubblicando le stesse appena possibile. Mi ricordo ancora alcune telefonate dell'ultimo minuto (diciamo pure in zona imbarco, durante lunghe peregrinazioni e in orari improbi) per avere delucidazioni su tratti di fiumi all'epoca poco conosciuti (o almeno da me)  : Melezzo orientale, Bormida, ... e altri fiumi liguri che qualcuno a volte definisce "fossi" e che, chissà come mai, prima o poi si trova a percorrere! ;-).
Beh, onore al merito per avere dedicato e per continuare a dedicare voglia e tempo alla diffusione delle informazioni. Non importa se poi le modalità utilizzate denotino una ricerca linguistica singolare (o come dice Pongo una certa onomaturgia) e siano contraddistinte da una certa estrosità ... si può condividerle o meno, ma di sicuro tali informazioni per molti sono state utili e di certo hanno donato una "nota di colore indimenticabile" alle descrizioni di tratti di fiume che altrimenti si sarebbero risolte solo in "attenti al buco in fondo a destra" e "trasbordo possibile al ponte in riva orografica sinistra" rendendo tutto tragicamente "piatto"!

Bella baldo! ;-)

stefano caprile CCN

  • Global Moderator
  • Full Member
  • ****
  • Post: 551
Bravo Baldo, un traguardo inseguito con tenacia e raggiunto nel modo più bello, scendendo e documentando nuovi percorsi fluviali in una nazione quasi sconosciuta ai canoisti italiani.
Mi unisco al ringraziamento per il contributo che hai reso alla canoa italiana facendoci conoscere tante meravigliose perle liquide.
Stefano CCN

Francesco Balducci

  • Full Member
  • ****
  • Post: 486
Grazie a tutti per le belle parole impiegate e per la stima nei miei confronti. A settembre, circa in occasione del mio 60esimo compleanno, organizzerò una festa per i miei 1000 fiumi molto probabilmente al mare in Liguria e sarà un piacere salutare tutti gli amici. Perché al mare e non in fiume? perché a settembre è difficile avere livelli certi ed apprezzabili in qualche fiume raggiungibile da tutti ed inoltre perché il mare è l'ambiente comune a tutti i fiumi che in esso riversano le loro acque prima spumeggianti e poi placide. Prevista gita lungo la costa di Riva Trigoso anche con kayak fluviali per poter entrare nelle fessure della roccia a strapiombo.