Autore Topic: Allwave cup world series  (Letto 1857 volte)

Giugno 10, 2015, 11:18:21 pm
Letto 1857 volte

alessio cannizzo

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 41
Finalmente ci siamo!!!!
 Comincia la 4 giorni della world series di surfski oltre 100 iscritti con un montepremi di 10000 euro, (è di questi giorni la notizia che L'ICF potrebbe inserire questa disciplina già dalle prossime olimpiadi 2020).
Sabato la partenza dell'evento principale, i 21 km downwind surfski, nell'attesa tante attività di contorno,  SUP, costalrowing oltre alle gare sprint con i divertentissimi "colibri" della allwave per i più piccini. www.allwavecup.comp

Giugno 15, 2015, 11:02:59 am
Risposta #1

alessio cannizzo

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 41
Si è conclusa la 4 giorni di gare dedicate alla ALLWAVECUP, la world series ICF  di surfski   che per la prima volta nella storia si è disputata in Italia nello splendido scenario della baia di Talamone. E’ stata una vera e propria festa del mare, 13 nazioni partecipanti, con un centinaio di atleti in gara tra surfski e outrigger, non sono mancati i nomi illustri come il sudafricano Sean Rice, vincitore della gara e campione del mondo ,  lo spagnolo Daniel Sanchez  Villoria, l’Hawaiano Craig Flanagan il tedesco Michael Dobler e tanti altri. Anche per l’Italia alcuni nomi di rilievo come Francesco Balsamo fresco campione italiano in canoa marathon  che paga la sua inesperienza sul surfski  accusando  un notevole ritardo (circa 10 min dai primi) a testimoniare quanto il livello in questa disciplina sia alto e come sia totalmente diversa per intensità e tipologia di gara dalla più comune,per noi italiani, canoa marathon. Infatti nel surfski la differenza la fa il saper leggere le onde, il capire quale sia quella con portata maggiore di acqua e quella su cui puntare lo scatto per cavalcarla e  fruttarla il più possibile, il tedesco Dobler  abbondantemente over 40 è arrivato a ridosso dei primi 3 a testimoniare come l’età non sia cosi influente nel rendimento, (ricordo che Oscar Chalupsky l’undici volte campione del mondo attuale ha 50 anni). Questi atleti top provengono dal surfski e si cimentano per “divertimento”  nella marathon e nel flatwater  (gli australiani del K4 campione olimpico provengono tutti dal surfski) e non viceversa come accade in Italia. Tornando alla Allwavecup erano presenti fortunatamente tutti i vertici federali della specialità a partire dal Referente dello Sport per Tutti Massimo Bucci (l’attività surfski in Italia è sviluppata all’interno di questo settore) il referente del surski Iduino Santoni e un consigliere federale Paolo Tommasini a testimoniare come la federazione italiana si stia sensibilizzando, anche se in ritardo a mio avviso, al surfski.
Da un punto di vista meramente tecnico la gara è stata perfetta, la finestra oraria scelta leggendo le previsioni meteo e consultando gli esperti del luogo ha premiato in pieno offrendo un campo di gara impeccabile, Downwind dal primo metro e per tutta la gara , per questo, e non solo, va un mio personale complimento agli organizzatori Roberto e Mario della Allwave  che hanno creduto fino in fondo su questo pezzo di costa abbandonando la loro storica location dell’isola del giglio dove da circa 10 anni organizzavano la Allwave cup. Finalmente si sono visti anche i più piccini cimentarsi la domenica con surfski 4,20 e 5,20 sempre forniti dalla allwave, in una gara che ha visto la partecipazione di circa 30 atleti e il dominio assoluto della CC Aniene .

Giugno 15, 2015, 01:03:50 pm
Risposta #2

Vittorio Pongolini

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 613
  • Testo personale
    Healthy rivers, lakes and seas are priceless!
Deve essere stata una bellissima manifestazione! Dove è possibile vedere delle immagini?
Vittorio Pongolini - Canoa Club Milano

"You don't beat it. You never beat the river, chubby".  Burt Reynolds (Lewis Medlock), Deliverance, 1972.

Giugno 15, 2015, 01:05:18 pm
Risposta #3

Vittorio Pongolini

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 613
  • Testo personale
    Healthy rivers, lakes and seas are priceless!
...te lo chiedo perchè l'indirizzo del sito che hai indicato non funziona...
Vittorio Pongolini - Canoa Club Milano

"You don't beat it. You never beat the river, chubby".  Burt Reynolds (Lewis Medlock), Deliverance, 1972.

Giugno 15, 2015, 01:50:58 pm
Risposta #4

alessio cannizzo

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 41

Giugno 15, 2015, 06:28:06 pm
Risposta #5

alessio cannizzo

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 41
....comunque per le foto e i video penso che passerà qualche giorno.

Giugno 19, 2015, 04:03:28 pm
Risposta #6

alessio cannizzo

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 41
Foto e risultati pubblicati

Giugno 29, 2015, 05:49:13 pm
Risposta #7

alessio cannizzo

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 41
All WaveCup 2015 on Vimeo -