CKI il forum della canoa italiana

Cercasi consigli sul fiume Po

(Letto 58226 volte)

Soniagenny

  • Md Member
  • ***
  • Post: 24
  • ...
eeehhh Pec …. io sono ancora molto scettica sulla balneabilità del Po,
però ne sento parlare sempre più spesso qui a Cremona. Troppo bello per essere vero!

In realtà, in questi anni,  causa canoa olimpica particolarmente maleducata,
qualche bagno non voluto ce l'ho fatto … e sono ancora qui a raccontarlo.
E come me, tanti altri che si allenano in Po tutti i santi  giorni.
Morale: se ti ribalti in Po, non ti sciogli nell' acido, né vieni fagocitato dalla famigerata schiuma (che CON IL PO IN PIENA è più che normale fin da epoca pre-industriale), né devi correre al PS.

Concordo sicuramente sul fatto di evitare le zone di acqua ferma (come del resto farei su qualsiasi fiume, specialmente in stagione secca).

Sul fatto di scegliere Agosto o Settembre direi che dipende un po' dalle precipitazioni.
Considera che in Agosto molte fabbriche chiudono o riducono l' attività, se il livello  del fiume è  discreto  può essere comunque un buon periodo. E' da monitorare.
L' ottimale sarebbe Maggio, ma ci sarebbe da aspettare ancora un anno!

come ultima cosa, considero indispensabile munirsi di
- maglietta chiara
- eventuale cappellino per il sole
- buona scorta di acqua da bere (e integratori). 
Stare sotto il sole tutto il giorno  non è  cosa da sottovalutare.

Tender (un giorno ci dirai come ti chiami vero?),
se hai addirittura una macchina per fare il trasbordo direi che allora non hai proprio problemi. Altrimenti ci possiamo organizzare. Con una semplice corda c'è un punto anche sulla riva sx in cui sbarcare (e quindi molto meno da camminare per il reimbarco).

Dai che vi aspettiamo!
Ciao Dany, spero anch'io un giorno di poter rivedere i fiumi italiani con la stessa visione che aveva mio padre da piccolo, mi racconta sempre che l'acqua era limpida e si poteva quasi berla  :o :o :o mi sono sempre sembrati racconti di fantascenza  ;D sicuramente non sarà mai più così ma la speranza di potermi fare un bagnetto senza mille paranoie non mi dispiace  ;)

Per quanto rigurada il mese di Maggio sono concorde con te, penso sia il migliore a livello di corrente di clima e di insetti, anche se quest'anno non conferma le nostre preferenze, con tutta la pioggia che ha fatto il fiume è stato quasi sempre in piena. A settembre ho paura di trovare pochissima corrente, anche se quasi tutti gli anni le prime due di settembre qualche bel acquazzone non manca mai  ;D 
Sai dirmi quali sono i livelli ottimali per navigare il Po in canoa ?

Pensavo di navigare il Po in tre tappe
1-Pavia Piacenza
2-Isola Serafini lato sx come consigli fino a Casalmaggiore
3-Getto e mmmmmh li sono un "PO" indecisa su quale direzione prendere Po di Venezia o Po di Goro.

Pensavo di andare io e il moroso con due macchine messe una alla partenza una all'arrivo......fiduciosi di non bucare prima dell'arrivo  ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D 
 

Soniagenny

  • Md Member
  • ***
  • Post: 24
  • ...
ops scusate ho fatto casino.....mi da sempre errore in invio, in realtà inserisce il messaggio mah ::) ::) ::)

Tender to NoLe

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 48
  • ...
Buongiorno Sonia, a PC puoi toccare terra in sponda DX tra i primi due e ponti che incontri arrivando da PV, quello stradale e il ferroviario vecchio, per il navigatore stradale inserisci Via Nino Bixio (quando ho tempo ti prendo anche le coordinate GPS).

Ti metto il link della webcam che riprende la zona di sbarco/imbarco, come puoi vedere e' molto comoda in questo momento si e' formata una bella spiaggia, in ogni caso c'e' lo scivolo dei VVFF  ;)

http://webcam.pc.it/webcam/spondadelpo.jpg



Luigi - Tender to NoLe

Tender to NoLe

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 48
  • ...
Per tutti gli altri del forum se conoscete dei link di webcam di zone d'imbarco sbarco lungo il PO sino alla foce, se gentilmente li condividete potremmo fare una mappa del PO con riportati i vari punti con le coordinate e l'indirizzo utili per tutti  ;)
Luigi - Tender to NoLe

Soniagenny

  • Md Member
  • ***
  • Post: 24
  • ...
Per tutti gli altri del forum se conoscete dei link di webcam di zone d'imbarco sbarco lungo il PO sino alla foce, se gentilmente li condividete potremmo fare una mappa del PO con riportati i vari punti con le coordinate e l'indirizzo utili per tutti  ;)
Ciao Luigi,
pensavo che devo creare un bel documentino world per mettere insieme tutti questi appunti, foto link, tutto veramente molto interessante, sinceramente non ci speravo più di trovare gente appassionata, evidentemente ho sempre cercato nei posti sbagliati  :-\
Non riesco a capire quale sia il giusto livello idrometrico per affrontare una discesa sicura e con la corrente giusta.

Tender to NoLe

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 48
  • ...
Per me il giusto livello sarebbe in questo periodo .... il problema e' il caldo e gli insetti, settembre va valutato al momento come del resto maggio o giugno per l'incognita piene/meteo che rendono le acque troppo turbolente.

Devo essere sincero la settimana scorsa nelle 3/4 ore di uscita d'insetti non ne ho visti  :D ma verso la foce c'e' la nursery delle zanzare  :o

Io tirerei dritto per la Pila... ma va studiata bene la cosa, dovrebbe essere l'uscita piu' selvaggia ....

 
   

 
Luigi - Tender to NoLe

Tender to NoLe

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 48
  • ...
Se questa notte non hai sonno  ;D ;D ;D

Il Delta in canoa ......
http://xoomer.virgilio.it/faroccat/canoa.html

Da studiare  ;)

Luigi - Tender to NoLe

Soniagenny

  • Md Member
  • ***
  • Post: 24
  • ...
Grazie Luigi,
proprio quello che cervo, sei una fonte inesauribile di informazioni :-)
Cerco di scaricarlo su telefonino e me lo leggo in treno  ;D ;D ;D ;D ;D ;D

Philippe

  • Il fiume è musica
  • Full Member
  • ****
  • Post: 126
  • Rispettiamo l'acqua

Sai dirmi quali sono i livelli ottimali per navigare il Po in canoa ?
Ciao
Il Po ha una escursione idrometrica impressionante: dalla massima piena alla massima secca ci sono più di 14 metri di differenza.
A Cremona nel 2000, il 18 ottobre per la precisazione, il Po ha raggiunto +6,34 metri mentre nel 2006, il 6 luglio, è sceso a -7,84
Per fortuna, non ho mai vista onde anomale o onde di piena improvvise ma quando il fiume sale, lo fa comunque in modo inesorabile e insidioso. Mi ricordo una volta che eravamo andati a vedere il fiume in crescita, l'acqua era lentamente salita dietro di noi mentre guardavamo lo spettacolo, niente di grave ma l’acqua ci stava circondando già per qualche metro!
Qui, http://46.37.22.75/aipo/default.asp , dovresti poter trovare l’andamento dei livelli fino a 15 giorni indietro.
In questo periodo, il fiume si sta abbassando ma comunque è più che navigabile e l'acqua non è così pericolosa e inquinata come la descrive Vittorio: non siamo mica sul Lambro e anch'io mi sono girato in mezzo al Po provando un ks, ho perfino assaggiato l’acqua in modo involontario in quell’occasione e non mi è successo niente. So di gente che è stata molto male andando sul Noce, bel torrente del Trentino dove tutto dovrebbe essere pulito e perfetto!!

Ciao vi aspettiamo!
Philo

Dani Ckfiumi

  • Global Moderator
  • Full Member
  • ****
  • Post: 417
A Cremona nel 2000, il 18 ottobre per la precisazione, il Po ha raggiunto +6,34 metri mentre nel 2006, il 6 luglio, è sceso a -7,84

ricordo quella spettacolare piena ... eravamo  ben oltre i  13.000 m/s.
Che spettacolo!
A Cremona avevano fatto un cordone di trattori con idrovore sull' argine maestro a monte della città:
... il Po stava bussando ... passandolo da sotto   ;D




A settembre ho paura di trovare pochissima corrente, anche se quasi tutti gli anni le prime due di settembre qualche bel acquazzone non manca mai  ;D 
Sai dirmi quali sono i livelli ottimali per navigare il Po in canoa ?

Ciao Sonia, in genere, è il tuo istinto a dirti se il livello va bene.
Ma quando sei neofita può essere un casino capire se quella vocina che senti è istinto saggio o pura paura atavica.

Comunque segui i livelli per un po' di tempo, studiali e prenditi delle città come punto di  riferimento, fai delle medie.
Ora è decisamente basso, l'idrometro di Cremona segna  -5,95
tienilo d' occhio soprattutto quando senti che ci sono piogge in arrivo in pianura o sulle alpi occidentali,
ti farai un' idea sui tempi di aumento e calo dell' acqua e sulla portata media della stagione.

Ciao!
 
What if you knew everything you did online was being watched, followed, stored and sorted by sophisticated algorithms that were profiling you in real-time. Would it change how you behave? ..
Brave New World. Use https://brave.com Luke !

Dani Ckfiumi

  • Global Moderator
  • Full Member
  • ****
  • Post: 417
Per tutti gli altri del forum se conoscete dei link di webcam di zone d'imbarco sbarco lungo il PO sino alla foce, se gentilmente li condividete potremmo fare una mappa del PO con riportati i vari punti con le coordinate e l'indirizzo utili per tutti  ;)

veramente .... è  già da un po' di tempo che ci stiamo provando  ::)

http://www.ckfiumi.net/fiume.phtml/111
What if you knew everything you did online was being watched, followed, stored and sorted by sophisticated algorithms that were profiling you in real-time. Would it change how you behave? ..
Brave New World. Use https://brave.com Luke !

Soniagenny

  • Md Member
  • ***
  • Post: 24
  • ...

Ciao Sonia, in genere, è il tuo istinto a dirti se il livello va bene.
Ma quando sei neofita può essere un casino capire se quella vocina che senti è istinto saggio o pura paura atavica.

Comunque segui i livelli per un po' di tempo, studiali e prenditi delle città come punto di  riferimento, fai delle medie.
Ora è decisamente basso, l'idrometro di Cremona segna  -5,95
tienilo d' occhio soprattutto quando senti che ci sono piogge in arrivo in pianura o sulle alpi occidentali,
ti farai un' idea sui tempi di aumento e calo dell' acqua e sulla portata media della stagione.

Ciao!

Grazie Dani, è una buona idea quella di tenere d'occhio i livelli, per capire i tempi di aumento, ma mi piacerebbe capire quale sia il livello migliore al quale fare riferimento, è forse il livello zero ?  ???
Ad esempio a Cremona mi sai dire quale sia livello che preferisci quando vai in canoa ?

stefano caprile CCN

  • Global Moderator
  • Full Member
  • ****
  • Post: 552
Dò un mio piccolo e datato contributo. Datato perchè io il Po l'ho sceso nel 1985, quindi probabilmente tante cose sono cambiate. Però, avendolo sceso tutto, dalla confluenza col Ticino fino a Donada, l'esperienza mi è rimasta ben impressa:

- Corrente: più che evitarla, la corrente noi la ricercavamo disperatamente per avere un piccolo aiuto. Ricordo che fino a Cremona non era male, poi purtroppo ha iniziato a scemare, al Delta era praticamente lago.
- Inquinamento: prima di partire per il nostro viaggio ci siamo fatti una vaccinazione antitifica: 3 pastigliette acquistabili in farmacia. Precauzione probabilmente inutile, ma quando abbiamo incontrato una mucca morta galleggiante che ci ha fatto compagnia per alcuni giorni , siamo stati contenti di averla fatta (di notte, mentre dormivamo, ci sorpassava di nuovo).
- Acqua: andavamo con la tanica a fare il pieno nelle cascine vicino all'argine. Ottima occasione per socializzare con i contadini locali, che a volte ci offrivano anche un salamino, della frutta, un bicchiere di vino. E' stata una delle cose più belle della discesa del Po, un caro ricordo che ancora conservo. La gente del Po è generosa ed estroversa, e riempire la tanica crea l'occasione per socializzare.
- Diga Serafini: a quei tempi non occorreva trasbordarla. Il passaggio attraverso le chiuse era garantito a tutti i natanti, canoe comprese, ed il custode della diga è stato ben felice di consentircene l'utilizzo. Il che è stato un'esperienza interessante, oltre che molto comodo, dato il peso esagerato delle nostre canoe stracariche. Lo stesso valeva per le chiuse nel Canal Bianco tra Donada e la Laguna (molto più basse, e quindi meno particolari).

Ciao!
Stefano CCN

Soniagenny

  • Md Member
  • ***
  • Post: 24
  • ...
Dò un mio piccolo e datato contributo. Datato perchè io il Po l'ho sceso nel 1985, quindi probabilmente tante cose sono cambiate. Però, avendolo sceso tutto, dalla confluenza col Ticino fino a Donada, l'esperienza mi è rimasta ben impressa:

- Corrente: più che evitarla, la corrente noi la ricercavamo disperatamente per avere un piccolo aiuto. Ricordo che fino a Cremona non era male, poi purtroppo ha iniziato a scemare, al Delta era praticamente lago.
- Inquinamento: prima di partire per il nostro viaggio ci siamo fatti una vaccinazione antitifica: 3 pastigliette acquistabili in farmacia. Precauzione probabilmente inutile, ma quando abbiamo incontrato una mucca morta galleggiante che ci ha fatto compagnia per alcuni giorni , siamo stati contenti di averla fatta (di notte, mentre dormivamo, ci sorpassava di nuovo).
- Acqua: andavamo con la tanica a fare il pieno nelle cascine vicino all'argine. Ottima occasione per socializzare con i contadini locali, che a volte ci offrivano anche un salamino, della frutta, un bicchiere di vino. E' stata una delle cose più belle della discesa del Po, un caro ricordo che ancora conservo. La gente del Po è generosa ed estroversa, e riempire la tanica crea l'occasione per socializzare.
- Diga Serafini: a quei tempi non occorreva trasbordarla. Il passaggio attraverso le chiuse era garantito a tutti i natanti, canoe comprese, ed il custode della diga è stato ben felice di consentircene l'utilizzo. Il che è stato un'esperienza interessante, oltre che molto comodo, dato il peso esagerato delle nostre canoe stracariche. Lo stesso valeva per le chiuse nel Canal Bianco tra Donada e la Laguna (molto più basse, e quindi meno particolari).

Ciao!

Ciao Stefano,
grazie per il contributo qualsiasi consiglio e ben accetto.
Triste sorpassare una mucca stecchita  :-\
Interessante che con la scusa di riempire la tanica d'acqua ci possa scappare uno spuntino a base di salamino e vinello  ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D
Spero ci sia corrente, per faticare il meno possibile  ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D
In che periododo dell'anno sei andato?
 

stefano caprile CCN

  • Global Moderator
  • Full Member
  • ****
  • Post: 552
Era Settembre. Un Settembre incredibilmente e fortunatamente piovoso, almeno sulle montagne, e questo ci ha consentito di godere di un bel livello che ci ha dato una grossa mano nella prima parte.
Stefano CCN