CKI il forum della canoa italiana

KAYAK per lunghe passeggiate a mare mt 3,10

(Letto 4980 volte)

gianluca pappalardo

  • Jr. Member
  • **
  • *
  • Post: 2
Salve ragazzi,
sono nuovo del forum e mi sono iscritto per avere da voi un consiglio, ho un piccolo kayal comperato usato 9 anni fa, un Bali della nova, leggera, carina, ma davvero una chiavica... non tiene assolutamente la direzione, il che mi scoraggia parecchio perchè bastano davvero poche onde e diventa un inferno. Allora dopo tanto soffrire ho deciso di cambiare, sono un dilettante, che usa sporadicamente il kayak e soprattutto in estate, sembra abbia trovato due interessanti occasioni per un usato. Una è un Daytona 10 m del cantiere Maninno, il mio dubbio sta nella lunghezza 3,10 è valido oppure potrei avere delle importanti scocciature, anche perchè quando mi incammino faccio parecchi km.
Un altro è in vece in poliuretano (o politilene come si dice non so) della Rainbow modello Oasis Base 4,25.
Vi ringrazio per le risposte che attendo copiose

stefano caprile CCN

  • Global Moderator
  • Full Member
  • ****
  • Post: 551
Lunghezza = velocità , sono leggi dell'idrodinamica da cui non si scappa.
Per cui il kayak più lungo, a parità di larghezza, è sicuramente più veloce. Magari un po' più scomodo da trasportare (ci vorrà il cartello sulla parte che sporge dall'auto), ma sicuramente più veloce.
Per quanto riguarda il fatto che il kayak "curvi", è un problema essenzialmente legato al canoista. Con l'esperienza imparerai a mandare diritto qualsiasi kayak senza difficoltà.
Stefano CCN

roberto ottonello

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 25
Oltre alla lunghezza del kayak, anche la chiglia  molto pronunciata aiuta molto ad andare dritto. Per esempio l'oasis mi pare abbia  appunto una chiglia pronunciata. Per contro avrai un pò più difficoltà a virare.

gianluca pappalardo

  • Jr. Member
  • **
  • *
  • Post: 2
Grazie infinite ragazzi. Infatti il problema del mio kayak è che non ha chiglia, è totalmente liscio, in punta, in pancia e in poppa. Non credo che sia solo colpa del canoista, anche perchè ne ho provati altri e non avevo questo difetto. Comunque vi ringrazio. Del prezzo, 400 eurini cosa ne pensate? Sembra nuovo dalle immagini

Grazie

roberto ottonello

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 25
Se intendi il prezzo di 400€ per l'oasis base 4,25 , posso dirti che nuovo si trova a 534 € e il modello 430 oasis base (che forse è anche meglio) a 529€ . poi vi sono i prezzi di spedizione .....

Vinicio

  • Jr. Member
  • **
  • *
  • Post: 7
  • ...
Buongiorno vorrei chiedere un consiglio se potete aiutarmi,ho una vecchia Artfiber Yucon S che era predisposto per il timone che forse poi è stato tolto,io adesso ho imparato ad andarci diritto 🤣cosa un po' difficile all'inizio , vorrei quindi  rimettere il timone per avere più direzionalità soprattutto quando c'è  un po' di vento,ho visto che se ne trovano diverse in commercio ma non saprei quale,avevo pensato anche ad una piccola pinna ma ovviamente dovrei sapere la posizione corretta per non  peggiorare ,cosa mi consigliate?

marittimo

  • Full Member
  • ****
  • Post: 294
  • pagaiar m'è dolce in questo mare
Bisogna vedere come è fatta la predisposizione (dentro e fuori). Forse potrebbe andare bene anche un timone economico standard che ti arriva direttamente dalla Cina per circa € 20 (tramite Amazon o e-bay) senza pedaliere (se non le hai già dovrai poi acquistarle a parte o fartele da solo).

nolby

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 279
  • MARCO
Artfiber produce i kayak per Prijon... il timone giusto è il Prijon che è tutto tranne che economico:

https://en.prijon.com/steering.html
nel caso dello Yukon quello giusto è STEERING KI - Single seater kayak art.90524

Vinicio

  • Jr. Member
  • **
  • *
  • Post: 7
  • ...
Bisogna vedere come è fatta la predisposizione (dentro e fuori). Forse potrebbe andare bene anche un timone economico standard che ti arriva direttamente dalla Cina per circa € 20 (tramite Amazon o e-bay) senza pedaliere (se non le hai già dovrai poi acquistarle a parte o fartele da solo).
.  Dietro ha un foro dove penso alloggi il perno del timone e sulla coperta sempre posteriormente  sui lati ha  due fori dove passano i cavi del  timone , queste sono le predisposizioni che ha e la pedaliera manca, la misura del perno di quei timoni che si trovano come dicevi tramite Amazon sai se hanno una misura universale?

marittimo

  • Full Member
  • ****
  • Post: 294
  • pagaiar m'è dolce in questo mare
Quando ho costruito la mia attuale canoa (inverno 2018/2019) presi questo modello economico (v. foto) per eventuali navigazioni in bassi fondali (da aggiungere a quello fisso attaccato sotto lo scafo come previsto nella stragrande maggioranza dei surfki). Mi sembra di averlo pagato meno di 20 euro spedizione inclusa, anche se dovetti aspettare oltre un mese per riceverlo (ma stavo costruendo il resto quindi non avevo fretta). Finora ho sempre usato quello fisso, quindi non saprei dire come funziona. La struttura sembra però abbastanza solida per reggere le normali sollecitazioni. Il perno ha un diametro di 10 mm e una lunghezza netta di 45 mm (ossia ecluso il foro per la cuppiglio che funge da fermo). Il tubo di alloggio lo feci leggermente maggiore per inserire delle boccole in delrin ed evitare strofinamenti contro la vetroresina.
In questo modello i cavi sono 4, ovvero 2 (uno a destra e l’altro a sinistra) che arrivano ai pedali e altri 2 (sullo stesso lato) per alzare e abbassare il timone (questi ultimi si possono però evitare bloccando il timone nella posizione abbassata).
Ultima modifica: Marzo 18, 2021, 12:12:26 pm da marittimo

missouri

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 138
  • ...
io ho una vecchia copia di un prijon fluviale. l'ho usato per imparare a pagaiare dritto ma ora è destinato soltanto a fare qualche remata la sera al lago e volevo maggiore direzionalità. ho comprato alcune pinne cinesi su ebay e ne ho fissata una usando fibra e resina.
ho misurato che fosse bene al centro ma per il punto sono andato abbastanza a cavolo di cane. ho guardato qualche foto ed ho misurato il punto in cui è installata nel gumotex gonfiabile. però non ho avuto modo di provarlo ancora
invece sul puch smontabile che ho comprato ho trovato un timone enorme, il breve giretto di prova l'ho fatto senza son curioso di vedere se non toglie velocità

marittimo

  • Full Member
  • ****
  • Post: 294
  • pagaiar m'è dolce in questo mare

ho misurato che fosse bene al centro ma per il punto sono andato abbastanza a cavolo di cane.


Per il "punto" della pinna o anche del timone, c'è una regoletta generale ben conosciuta dagli appassionati di SUP, cioè che più è arretrato e più fa andare dritti, ma si perde in manovrabilità nel senso che diventa più difficile fare virate strette. Trovare il "punto" ideale è quindi una valutazione di compromesso che dipende da cosa si vuole ma anche dal tipo di scafo e pure dal tipo di pinna (ad es. a parità di superficie una pinna lunga e stretta è più efficiente di una pinna corta e larga)
Ultima modifica: Marzo 28, 2021, 09:05:52 pm da marittimo