CKI il forum della canoa italiana

Site Slogan

News:"Buone notizie"    :(  :( , da oggi la vostra tessera You and *gip è valida anche per Lambro e Po. Vi ricordo che se scendete uno dei due fiumi nel fine settimana potete raccogliere il doppio dei punti!
Offerta valida solo per kayak, esclusi raft e canadesi. Aut. Min. Ric.
Per maggiori informazioni cliccate qui.

Prima a Marmore

(Letto 3410 volte)

maurizio.beccafichi

  • Full Member
  • ****
  • Post: 139
Oggi, sabato 17 marzo 2012, violato uno degli ultimi tabù alle Marmore.
Fred Gilardone, l'amico Fred, il Galletto della Valsesia, è il primo ad aver disceso integralmente il percorso dalla Cascata fino alla Centro Rafting con una canoa da discesa.
Il Fred non ha avuto nessun problema e non ha trasbordato niente. Alla rapida dei tre salti è volato tra i flutti e alle golette ha pennellato. Se non fosse per quel maledetto sangue francese si potrebbe parlare di bellezze e purezza del gesto.
Io, fiducioso di cotanta classe, ho vinto un caffè con il Bao che prevedeva sfraceli ed incastri.
Ora il terreno è aperto e....amici discesisti impavidi fatevi avanti.
Con tutti i "manici" che abbiamo a Città di Castello ci voleva un mezzosangue  francese!!!!
Complimenti Fred.
Saluti e.... ci vediamo il prossimo fine settimana a Marmore e sul Melfa (forse Fred replica)
Maurizio Beccafichi




Marco z

  • Md Member
  • ***
  • Post: 52
  • Mark
Incredibile...
Complimenti!  ;D

mariano bifano

  • Md Member
  • ***
  • Post: 28
Complimenti fred! Alla prima occasione vi faro' visita anche io con la mia barca da discesa. Mariano

naddeo maria

  • marijas
  • Md Member
  • ***
  • Post: 17
lui è molto bravo....e anche divertente, sarà il suo sangue Francese?

Giuseppe Spinelli

  • Md Member
  • ***
  • Post: 76
Fantastico Fred! i miei complimenti ammirati, soprattutto per la serenità d'animo che sono sicuro ti ha a ccompagnato durante la discesa. Un forte abbraccio Giuseppe Spinelli

fredgil

  • Full Member
  • ****
  • Post: 165
Oh, mon Ami Maurizio ! Che bei complimenti dopo lo scambio di battute della scorsa settimana...

Eh si, sono felice di avere fatto questa "prima", alla quale sognavo da tempo, da anni, studiando ad ogni discesa in Mafia ( e prima in Zwo o ancora in Dancer) la possibile traiettoria utile a fare passare un K1 da discesa.

Poi, è arrivato il grande giorno, la San Patrick, marcato anche dal ritorno al fiume dell'amico Patrik dopo 8 mesi di convalescenza. Marcato anche, purtroppo, dal tuo mancato accompagnamento a questa 1a visto l'incravattamento della tua canoa (una Pure ?) nel sifoncino della partenza. La Pure, una barca così impaziente che si butta in acqua da sola !

Assicurato comunque dall'accompagnamento di Mario Adolini con Gianluca Marotta e Federico Taurino, eccoci alla partenza. Il fiume è subito stretto, velocissimo, è le due prime rapide mi permettono appena di adeguarmi al suo ritmo strepitoso... e di ricuperare la mia concentrazione, accorgendomi che non avevo acceso la videocamera sul casco. Faccio segno alla squadretta di "sicura" di aspettarmi sotto... gesto che capiscono male, pensando che mollo tutto e che li invito a scendere senza di me...

Riparto, fiducioso di trovarli dietro le Tavole, poi dietro l'angolo seguente... forse dopo il tunnel... Niente, se ne sono proprio andati !

Comunque, ormai sono partito, les jeux sont faits.... Passo piuttosto tranquillo alla stretta goletta della vecchia scuola, che ritenevo il passaggio più problematico con il K1. Questo di mette di ottimo umore... decido di prendere a destra la rapida del Cervino ("ex-"rapida della fogna")... passaggio millimetrico ! (si vede bene sul fimato). Poi rien à signaler fino ai tre salti... Li ho fatti 30 volte, visti 50 volte, sognati 100 volte.... e via ! Primo salto OK, secondo salto un pelo troppo a sx... tocco forte sul fondo e la punta vola (letteralmente) a sx, mandandomi nella morta che tanti di noi hanno già visitato. Comunque riprendo il ritmo, mi fermo a salutare qualche amico sotto il passaggio, spegnendo la video e dimenticando di riaccenderla per la bellissima  "goletta", dove la velocità del K1 facilita la traiettoria e compensa la spinta della corrente verso la parete di destra. Saltone senza problema con i 4,50m di canoa, un piccolo "180" involontario nel campo slalom superiore... poi la lunga rapida di gr 2 finale, dove riprendo fiatto, e si scatena un altro fiume ... di euforizzante adrenalina!

Preciso che il K1 utilizzato non era una bestia di competizione, ma la mia affezionata Wavehooper che mi ha già accompagnato sul salto di Piode, su Riva-Mollia e sul tratto finale del Sermenza.

Trovate il video su :
http://youtu.be/d0Pd9xJn3O4

 (NB: alcuni tratti sono stati accelerati per abbreviare il filmato... non ho più tutta questa energia !)

Buona visione, e tanti auguri ai prossimi "discesisti" che tenteranno questa bellissima prova ( con la dovuta sicurezza...).

Grazie al Becc, al Bau, a Patrik, Mario, Gianluca e Federico  che rendono ancora più belle tutte le discese!
 
Fred

Fred

Gengis

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 572
Grandeur, mom Ami,
solo un grande Maestro poteva progettare e portare a termine una così difficoltosa discesa.
I complementi sono più che meritati , come la benevole invidia  dei veri amici,
quelli non invece  rosicchieranno parecchio.
Che dire poi della pagaia in legno , Azzali Grillon ,che raffinatess...........
da noi della bassa Grillon ha anche un altro significato, ma di questo sono certo che Annemarie
sa già apprezzare .Je t'ambrasse.
Gengis

Patrik Consalvo

  • Full Member
  • ****
  • Post: 254
  • HSK
Una grande Emozione nell'Emozione.
Mon Amour passa a prendermi con la sua C6 alle nove del mattino,
e quando vedo sul portapacchi la canoa da discesa,
capisco che sarebbe stata una giornata memorabile per noi tutti.
Rientro alle Marmore 7 mesi dopo il brutto infortunio,
quale giorno migliore se non il giorno di San Patrick?
Il fiume ci riconosce e ci ospita come solo lui sa fare.
Fred compie l'impresa,battendo tutti i pronostici che lo davano spacciato.
Chi è sceso sul Nera,nel tratto sotto le fantastiche cascate delle Marmore,
sa benissimo che ci sono punti davvero stretti e angolati,
dove il "cravattificio"ha prodotto numerosi modelli di cravatta nostrana.
"Mon Amour" come lo chiamo io,ci ha stupiti ed emozionati.
L'emozione del rientro al fiume,che per noi canoisti del centro Italia vale a dire il battesimo e il proseguo dell'attività canoistica in acqua bianca,
nell'Emozione di vedere un amico gioire per la sua grande impresa.
Pappardelle al cinghiale,con vino rouge il minimo nel post discesa.
Sabato prossimo non mancate alll'evento organizzato dai
ragazzi dell'EXO Kayak, per poi scendere
sul Melfa per il raduno della domenica.
Grande Mon Amour!!!
Patrik
HSK

carlo1

  • Newbie
  • *
  • *
  • Post: 1
Ciao Fred,
seguo con piacere questo forum da quando è nato, che da la possibilità di condividere gioie e dolori del nostro amato elemento...
lo dico solo per rafforzare queste mie poche righe...non sono mai riuscito a scrivere un messaggio nonostante li legga tutti, tutti i giorni e me ne vergogno, perchè molte volte abbiamo bisogno di dire la nostra, di unirci per che siamo chiamati in "causa". niente...

ma quando ho letto e visto la tua impresa...le tue linee quella magica barca rossa e i tuoi gesti...e i compagni della tua avventura in quel fiume magico...che mi ha regalato emozioni uniche indescrivibili dove mi ha sempre fatto misurare e confrontare i mie limiti...e quelli di tante persone che hanno condiviso con me quel fiume anche se troppo spesso fugacemente...

questa si che è una "Prima" è romantica...è una "pennellata" nella storia
su di una tela che sento anche mia..

e quindi la tua prima è anche la mia prima.
grazie di averci regalato queste emozioni.
Carlo Borgioli.

MauriCus

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 134
BRAVOOOO!!!!! APPLAUSI!!!! i ciffonauti

Dani Ckfiumi

  • Global Moderator
  • Full Member
  • ****
  • Post: 415
Fred mi ricorda sempre più un folletto e quale migliore cornice alla sua impresa se non il paesaggio incantato del Nera ?
In effetti, anche se il video schiaccia, con la canoa da discesa si capisce molto ma molto il  "sapore genuino del cravattifcio d' altri tempi".
Senza dubbio .. il segreto deve essere nella Azzali: è made in Cremona  :D !

Bellissima avventura Fred !
Una ne fai e 100 ne pensi, se non ricordo male fu tua l'idea dell' Artogna vero?

Et Bravo "le Gilardone" !! 
What if you knew everything you did online was being watched, followed, stored and sorted by sophisticated algorithms that were profiling you in real-time. Would it change how you behave? ..
Brave New World. Use https://brave.com Luke !