Autore Topic: fischio all'orecchio (acufene)  (Letto 20915 volte)

Gennaio 30, 2012, 06:16:18 pm
Letto 20915 volte

giulio q

  • Jr. Member

  • Offline
  • **

  • 4
da quasi tre anni, dopo un bel bagno in fiume, ho un sibilo all'orecchio (acufene) che non vuole andarsene. Suggerimenti, consigli??? grazie. giulio
 ??? ::) ;D

Gennaio 31, 2012, 05:36:39 am
Risposta #1

marco ferrario (eko)

  • Global Moderator
  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 267
    • eko
Anch'io, dopo un corso di eschimo in piscina, ho iniziato a soffrire di acufeni. Li sento sempre, senza sosta.
Ho fatto di tutto: visite specialistiche, esami, risonanza magnetica, e molto altro ma il fischio nel tempo è aumentato, sembra non ci sia una soluzione, a volte è come un fruscio di una cascata e più che nelle orecchie lo percepisco nel cervello.
Ormai l'ho da sette anni e me lo tengo, ho imparato a conviverci, certo è che l'udito è peggiorato con quello che ne conxsegue.
Ho scoperto che siamo in molti ad avvertire questi falsi rumori e i medici non sanno come intervenire, questa è la mia esperienza.
Ciao
PS - quando pagaio, pur essendo sempre presente, lo percepisco meno, ora che ci stò pensando è fortissimo.

Gennaio 31, 2012, 10:17:30 pm
Risposta #2

Francesco Balducci

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 486
Ciao, ho avuto il tinnito o acufene a un orecchio per diversi mesi, in seguito a un otite da freddo estremo in fiume. L'ho risolto con dosi elevate di ac.lipoico, almeno 800 mg die per tre mesi. Trattasi di un potente antiossidante bivalente ad azione neurotrofica e non solo.
in farmacia lo puoi trovare con il nome di Tiobec 800. Ma ripeto ogni caso è a se stante.  

Febbraio 01, 2012, 12:39:00 pm
Risposta #3

daniele cozzini

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 53
  • Testo personale
    doc
Puoi rivolgerti ad un agopuntore esperto, rientra nelle patologie trattabili con discreto successo, ma ovviamente ogni caso ha una storia a se, non conosco terapie documentate in medicina convenzionale.

Febbraio 02, 2012, 12:24:35 am
Risposta #4

giulio q

  • Jr. Member

  • Offline
  • **

  • 4
hai un agopuntore esperto a roma???
grazie :)

Febbraio 06, 2012, 10:43:26 am
Risposta #5

daniele cozzini

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 53
  • Testo personale
    doc
SE LA MAIL SUL PROFILO è GIUSTA TI MANDO UN ELENCO.

Febbraio 07, 2012, 11:33:23 am
Risposta #6

passolento

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 131
saranno più di vent'anni che c'ho il fischio all'orecchio sinistro. Da quando mi ci hanno fatto scoppiare un petardo durante una scatenata festa di carnevale.
Nei primi tempi ho provato a porvi rimedio, ma gli specialisti che sentii a suo tempo non mi diedero alcuna soluzione. Oramai non ci faccio più caso e me lo tengo.
L'udito ne ha risentito solo sui livelli di suono alti, per il resto è ok.
Saluti
Daniele

Febbraio 10, 2012, 01:09:07 pm
Risposta #7

reel

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 87
l'acufene viene quindi causato indossando o meno il casco, peraltro quando si urtano degli ostacoli mentre si è capovolti o a bagno il rumore degli urti viene amplificato come una cassa di risonanza all'interno del casco, il suono si propaga con più velocità in acqua e si crea una maggiore onda di pressione
sarebbe quindi utile indossare dei tappi protettivi, ne ho visti diversi in silicone adeguati per sport acquatici ma solo questi http://www.sorky-technology.com/en/Tech/presenttion-produit-et-caracteristiques.html molto più costosi ma dotati di membrana impermeabile traspirante che consente anche di mantenere una certa udibilità delle voci

Febbraio 10, 2012, 08:11:54 pm
Risposta #8

Marco z

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 52
  • Testo personale
    Mark
    • www.gommonirib.com
Interessante il discorso tappi anche se mi chiedo quali potrebbero essere le controindicazioni .
Quei tappi sono testati in acqua corrente ? Lo dico perchè in caso di ribaltamento in acqua ribollente c'è il rischio che il tappo venga spinto all'interno dell'orecchio con conseguenze imprevedibili .
O sbaglio?

Per il resto se permettono di udire , li trovo da prendere in considerazione.

Febbraio 11, 2012, 12:57:19 pm
Risposta #9

reel

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 87
guardando sul loro sito dicono di avere nel team surfisti e bodybording professionisti impegnati con loro per la protezione del canale uditivo, cadere di piatto da certe onde può anche portare la perforazione del timpano specie considerando che sono sport, a differenza del nostro, in cui non viene utilizzato il casco
parlano inoltre specificamente della prevenzione all'esostosi (crescita abnorme delle ossa dovuto in questo caso alle intemperie) del canale uditivo http://www.sorky-technology.com/en/Partenaires/riders.html

Febbraio 11, 2012, 03:17:47 pm
Risposta #10

Marco z

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 52
  • Testo personale
    Mark
    • www.gommonirib.com
A proposito di tappi :
Hanno addirittura creato un forum dedicato agli acufeni....
http://www.acufeniforum.net/index.php?topic=1535.0
A quanto pare è un problema molto diffuso.
 :o

Febbraio 12, 2012, 12:15:03 am
Risposta #11

Luciano Bovo

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 181
beh io ho avuto per 3 mesi notevoli dolori ai timpani, poi mi sono passati da soli (sotto consiglio medico) e cure che ora non ricordo, ma sono rimasto fermo per circa 1 mese e mezzo, se i tappi sono davvero un'alternativa, ben vengano basta che non sia la solita trovata che faccia più male che bene....anche perchè in caso d'eskimo, o altre cause, l'acqua entra dal naso, perciò il ristagna lo stesso nel timpano..secondo me.

Febbraio 13, 2012, 11:08:49 am
Risposta #12

reel

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 87
intendi un ristagno temporaneo dell'acqua entrata dal naso all'interno dell'orecchio medio? in tal caso dubito che possa provocare problemi come l'acufene in quanto non avrebbe una pressione sufficiente a provocare danni

Febbraio 13, 2012, 03:18:02 pm
Risposta #13

Giovanni Fantozzi

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 40
  • Testo personale
    why r we here ? 'cause we're here . roll the bones
Uso tappi in silicone che si modellano bene all'orecchio da anni sia quando uso la squirt che la plasticona da gioco e  garantisco che funzionano benissimo . L'unico neo è che  si sente poco il mondo esterno e molto bene invece le bollicine . Ultimamente uso anche lo stringinaso  per un sigillo quasi totale .

Saluti ,

Giovanni.

Febbraio 13, 2012, 10:21:22 pm
Risposta #14

Marco z

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 52
  • Testo personale
    Mark
    • www.gommonirib.com
E invece dei tappi non è meglio una cuffia sotto al casco  che oltre a proteggerci dal freddo protegge anche le orecchie ?

In neoprene 0,5mm  :D


Febbraio 14, 2012, 06:10:54 pm
Risposta #15

reel

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 87
ho in passato provato una normale cuffia da piscina in plastica ma con il movimento mi saliva sempre a metà del canale uditivo vanificandone quindi la copertura, quella nell'immagine sembra essere leggermente più sporgente sui lati e quindi dovrebbe essere sufficiente a coprire completamente anche in movimento
ho fatto però una prova mettendo uno strato di 5 mm di neoprene (non i 0,5 mm dell sopracitata cuffia) sotto il casco a copertura delle orecchie e "bussando" lateralmente al casco: il livello sonoro percepito non cambia e rimane elevato, come in una cassa di risonanza, con impatti più seri e con acqua all'interno del casco penso che si rischi l'effetto petardo

quindi temo che se la cuffia ha un'effetto non sia purtroppo a livello di un buon tappo in silicone

Febbraio 14, 2012, 11:06:49 pm
Risposta #16

Luciano Bovo

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 181
a proposito di cuffie, il male di timpani, che era l'inizio di una bella e grossa otite  da non scherzarci sopra, mi è venuta usando puntualmente la cuffia in neoprene da 2 mm, dunque se si esagera in acqua fredda o si è portati, ad avere prima o poi guai del genere, meglio alternare ad acque + tiepide, per me è l'unica, lo sappiamo tutti che è uno sport dove la natura è dominante in tutta la sua forza ;)

Febbraio 14, 2012, 11:29:33 pm
Risposta #17

daniele cozzini

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 53
  • Testo personale
    doc
Normalmente non amo la sovraesposizione, ma visto che non c'ho un c...zo da fare...
1) urtare con l'orecchio di piatto sull'acqua può lesionare il tipano (barotrauma) aumento repentino della pressione dell'aria all'interno del condotto uditivo, questo può dare acufeni (fischi), accade con i caschi che non proteggono le orecchie
2) esostosi è la risposta dell'osso del condotto uditivo al trauma dell'acqua fredda accade quando si va in eskimo (vedi rodeo)
http://www.cusparma.it/cusparma/attivitaSportiva.asp?IdAtt=487
3) gli acufeni o fischio ha diverse cause ma spesso di origine ignota per la medicina occidentale.
usare i tappi è senza dubbio utile per evitare l'esostosi e il barotrauma, ma il secondo è evitabile già con la sola cuffietta (se copre le orecchie!) o col casco adatto. Belli quei tappi con la membrana li proverò, io uso tappi in silicone a cui pratico un forellino con uno spillo, per mantenere una pressione uguale e per sentirci un pò, essendo un pò maniaco ho provato quasi tutti i tappi in commercio.....

Febbraio 14, 2012, 11:42:32 pm
Risposta #18

daniele cozzini

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 53
  • Testo personale
    doc
Mi correggo SORKY EAR PLUG TAPPI PROTEZIONE ORECCHIE euro 39 !!!
AZZ. ci penso un pò....(ma credo che non resisterò!)

Febbraio 15, 2012, 12:01:59 am
Risposta #19

Marco z

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 52
  • Testo personale
    Mark
    • www.gommonirib.com
Io una volta ebbi una disavventura.
Dopo aver disceso fiumi di tutti i tipi e sempre piuttosto freschi.... ;D
Stavo giocando su un'onda di un fiume tranquillo in estate .
Faceva caldo pagaiavo in maniche corte con caschetto da slalom ( orecchie scoperte)
Un 360 sull'onda e mi ribalto in modo strano come non mi era mai successo.
Avevo fatto eskimi ovunque anche in inverno senza problemi ma quel giorno non era il mio giorno fortunato.
L'orecchio dx  sbatte violentemente sull'acqua , l'impatto sembrava uno schiaffo in faccia.
Mi raddrizzo immediatamente con l'eskimo ma mi accorgo subito che non ci sentivo piu' da un'orecchio.
Continuai a pagaiare e giocare pensando che fosse solo acqua che sarebbe subito uscita ma poi il sibilo....
un acufene fortissimo.
Esco dall'acqua e l'orecchio comincia a far male.
Il giorno dopo fui costretto ad andare al pronto soccorso dove diagnosticarono un tappo di cerume interno che di era gonfiato con l'acqua ed era stato spinto dalla pressione  in fondo al condotto auditivo.
Non vi auguro il male che mi hanno fatto per estrarlo e i 7 giorni successivi di antibiotici con otite. :-[
La cosa bella fu che l'acufene sparì quasi subito dopo la rimozione del tappo di cerume.
Da quel giorno non ebbi più problemi ma restai scottato dall'antipatico inconveniente.
Va bene 100 volte fino a quando non succede il casino anche a chi non aveva mai avuto problemi come me.
Credo che questo inconveniente sia molto banale ma nello stesso tempo tra i più comuni problemi del nostro sport e spesso non considerato fino a quando non arriva a rompere le scatole  ;D
Sarebbe davvero interessante trovare un rimedio per scongiurarlo magari anche con dei semplici banali tappi protettivi.
Rimane il fatto che non ho ancora sentito in giro rimedi testati e sicuri .
Forse i tappi  proposti da "reel" potrebbero essere una soluzione.

Febbraio 15, 2012, 07:34:38 am
Risposta #20

Paolo Maifrè

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 23
http://www.proplugs.com/
il top per il canoista

sono tappi in silicone con un forellino che ti consente di sentire ma non fa entrare l'acqua, li uso da 7 / 8 anni e non ho più avuto problemi alle orecchie.

Paolo

Settembre 26, 2018, 12:50:23 pm
Risposta #21

SaraG

  • Newbie

  • Offline
  • *

  • 1
  • Testo personale
    ...
da quasi tre anni, dopo un bel bagno in fiume, ho un sibilo all'orecchio (acufene) che non vuole andarsene. Suggerimenti, consigli??? grazie. giulio
 ??? ::) ;D

Anch'io soffro di acufene, anzi mi sono iscritta al forum proprio perché come te vorrei sapere se si può risolvere. So che esistono dei tappi di silicone per le orecchie ma ho paura che non mi permettano di sentire bene poi. Questo per quanto riguarda sport in acqua, immersioni ecc, poi c'è tutto l'aspetto legato alla vita privata.....sto pensando ad un apparecchietto tipo uno non molto visibile.....tu che soluzione hai trovato? Stavo pensando anche di iscrivermi ad un corso di yoga perché ho letto che aiuta..... ciao
Senza mare non vivrei

Settembre 26, 2018, 11:10:34 pm
Risposta #22

Giovanni Fantozzi

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 40
  • Testo personale
    why r we here ? 'cause we're here . roll the bones
Ciao Sara ,
Per quanto riguarda i tappi , posso garantirti che i Sorky funzionano benissimo , si sente il mondo esterno e non fanno passare acqua , meglio di cosi?
Io li uso sia con la squirt che con le altre barchine da parecchio ormai e non ho mai avuto disturbi . ..........cosa hai detto ? ;D