CKI il forum della canoa italiana

Site Slogan

News:Non fare il "guardone", registrati sul forum e fai il login, potrai vedere cose nuove, scegliere se ricevere il digest, votare, vedere evidenziati i messaggi non letti, fare le ricerche.

Sogno o son desto

(Letto 5705 volte)

Filippo Caminati

  • Jr. Member
  • **
  • *
  • Post: 8
come spesso mi accade controllo il nostro sito federale per vedere chi portano di bello alle competizioni internazionali ed ecco li che l'occhio mi cade sulle convocazioni del mondiale di discesa di giugno.
Quest'anno per la prima volta si disputerà dal 5 a 13 giugno un mondiale solo sprint e per di più in un bellissomo canale artificiale teatro di mille "battaglie" fra i paletti, quello che più mi ha colpito di queste convocazioni è stato il fatto che uscite il 20 maggio un prima volta ache se inizialmente tra quelle dello slalom oggi sono state ritoccate.

convocazioni del 20 maggio
K1 senior maschile

Bifano Paolo
Bifano Mariano
Jaka Jazbec
Fianchisti Elia

K1 senior femminile

Risso Viola
Merola Andrea
Bonaccorsi Costanza

Canadesi
Rogai Martino, Pagani Andrea, Moroni Alessandro, cicciù Stefano, Gacoppo andrea, Ferrari Ginevra Luigi, Zamuner Nicola, Maccagnan Davide, Cecchinelli Luca, Marchese Giorgio.

convocazioni del 24 maggio
K1 senior maschile

Bifano Paolo
Bifano Mariano
Jaka Jazbec
Fianchisti Elia

K1 senior femminile

Risso Viola
Merola Andrea
Bonaccorsi Costanza
Pera Carlotta

Canadesi
Rogai Martino, Pagani Andrea, Moroni Alessandro, cicciù Stefano, Gacoppo andrea, Ferrari Ginevra Luigi, Zamuner Nicola, Maccagnan Davide, Cecchinelli Luca, Marchese Giorgio.

qualcuno mi può spiegare cosa è successo? si erano dimenticati di convocare una atleta? errore dei tecnici?

Curioso e pignolo come sempre in fatto di percentuali e distacchi sono andato e prendere i risultati delle selezioni fatte il 30 aprile e il 1° maggio su in Germania e cosa scopro, sia l'atleta Bonaccorsi e sia l'atleta Maccagnan non vi hanno preso parte, quindi? convocati honoris causa?  diciamo che può anche passare la convocazione per i mondiali visti i comunque discreti risulati ottenuti per gli europei appena conclusi per cui erano REGOLARMENTE selezionati anche se comunque il torto verso chi ha speso dei soldi per andare a provare le selezioni viene fatto.

Vista questa prima anomalia prendo in mano i programmi di attività della discesa e scopro che non viene scritto da nessuna parte che le prestazioni dell'europeo valgono come selezione per i mondiali, ma come ho scritto sopra passiamoci sopra sono sicuro che la commissione tecnica avrebbe voluto scriverlo e si è solo dimenticata.

Passiamo alla seconda anomalia, nella convocazione del 20 no è presente l'atleta Pera Carlotta che compare magicamente in quella del 24 maggio, spiegazioni? Mah chi lo sa piacerebbe saperlo anche a me visto che i programmi parlano chiaro, si selezionano per i mondiali il sabato le prime 2 donne la seconda purchè rientrante nella percentuale dell'1,5% dalla prima e per la domenica le prime 2 donne non ancora selezionate la 2 perchè rientrante nella percentuale del 2,5% dalla prima, quindi il Sabato solo l'atleta Merola Andrea e la domenica solo l'atleta Risso Viola, anche perchè la seconda atleta della domenica da prendere in considerazione vista la già selezionata Merola ha fatto il 9,4% dalla 1° e quindi fuori da quel 2,5%. Da questo quadro le Donne da portare sarebbero dovute essere solo 2 ma vuoi per la gara e squadre è giusto tentare e portarne 3 ma la quarta da dove è uscita fuori? visto che sempre sul programma di attività c'è scritto che:

La Commissione Tecnica  si riserva di  invalidare le selezioni in funzione delle portate di
acqua anomale dei fiumi o nel caso in cui venissero meno le condizioni di equità ai fini delle
selezioni stesse e dell’assenza dell’atleta di riferimento già qualificato. La commissione
tecnici, inoltre,  può proporre al Consiglio Federale eventuali integrazioni per la
partecipazione ai mondiali.


Hanno deciso di integrare una donna per farele fare C1? o per cosa?

Chi vivrà vedrà

Ettore Ivaldi

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 570
Am I in earth, in heaven, or in hell?
Sleeping or waking? mad or well-advised?
Known unto these, and to myself disguised!
I'll say as they say and persever so,
And in this mist at all adventures go.
[/i]

Evidentemente William Shakespeare non è l’unico a scrivere commedie attorno agli equivoci!

Occhio all'onda! Ettore Ivaldi


Son'io in terra, in cielo o all'inferno?
Sogno, o son desto? pazzo oppure in senno?
Da essi conosciuto, e a me dissimulato!
Dirò che sono quel che dicon loro,
e, così seguitando,
alla ventura in questa nebbia vado

Filippo Caminati

  • Jr. Member
  • **
  • *
  • Post: 8
siamo proprio arrivati alla frutta per quanto riguarda la discesa italiana, mi domando cosa pensano tutti quegli atleti che non sono stati convocati a questi mondiali ma sopratutto quelli che prenderanno parte alla rassegna mondiale, le loro convocazioni vengono irrimediabilmente sminuite, come si sentono, mi piacerebbe sapere il parere di quei discesiti che leggono questo forum.....

Poter partecipare ad un mondiale per difendere i colori della propria nazione dovrebbe essere fonte di orgoglio, gli atleti dovrebbero essere orgogliosi di scendere in acqua a un mondiale che rappresenta per molti il coronamento di un sogno e il giusto riconoscimento di tanti sforzi fatti non può ridursi tutto a una gita aperta a tutti perchè di questo ora si tratta, tutta questa situazione va a discapito di un movimento intero ma forse i tecnici questo non lo capisco a fondo...




mariano bifano

  • Md Member
  • ***
  • Post: 28
Molto spesso i tecnici hanno le mani legate. Penso che noi atleti a 2 settimane del mondiale importa poco o niente la presenza di atleti che non meritano.. Scendero'in acqua con lo stesso orgoglio del primo giorno che indossai la mia prima maglia azzurra nel 1997(Questo e' quello che penso). Forza italia sempre, con orgoglio: BIFK1

Ettore Ivaldi

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 570
Un tecnico non dove  avere mai le mani legate. Un tecnico è un professionista che fa e porta al movimento il suo contributo e le sue idee e su quella linea deve andare.  Così come dovrebbero essere i dirigenti delle Società. Se non trovano  l’opportunità di farlo hanno  una semplicissima opzione: si dimettono  e scrivono...non si nascondo dietro ad un dito! Uomini si è sempre...  una storia già vista caro Mariano e che prosegue tutt’oggi con la massima libertà ed onesta intellettuale.

Occhio all’onda! Ettore Ivaldi

maurizio bernasconi

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 247
Senza sapere davvero come stanno le cose, devo dire però che mi sembra positivo che la Federazione intenda onorare con una squadra completa al massimo questi mondiali sprint con i quali, anche utilizzando un'ambientazione artificiale (come da te auspicato Ettore), si cerca di dare un po' di ossigeno alla discesa. Ausburg non è lontanissima, le spese sono accettabili... un criterio fiscale e micragnoso sulle percentuali sarebbe assurdo. Anche per non assistere a gare misere con cinquanta partecipanti in tutto. Poi bisogna metter su le squadre canadesi e femminili. Insomma meglio portare due in più che uno in meno. Certo scendere bene nel canale con la discesa non è uno scherzo, questo sì può essere un problema, occorrono elementi con capacità non indifferenti nel mosso.

maurizio bernasconi

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 247
Tuttavia una certa elasticità intelligente nelle convocazioni, che presenta il rischio di incappare in errori, dovrebbe essere amministrata da personale di ineccepibile onestà e competenza. Per questo infatti (in teoria) vengono stabiliti dei criteri percentuali esatti di distacco. Sono andato a vedere i distacchi di Carlotta Pera dell'Ivrea Canoa Club sull'Enza: nella classica ha preso otre due minuti dalla prima, nella sprint oltre venti secondi. Esistono altri riscontri diversi che valgono a meritare la sua convocazione ai mondiali? Sul sito federale non li ho trovati. Mi metto nei panni delle compagne che fossero obbligate a fare una gara a squadre in queste condizioni. Mi metto nei panni delle società che pretenderanno quanto prima di ottenere a loro volta dei regali per lasciare correre sul fatto presente. Mi metto nei panni delle ragazze più forti che rimarranno a casa, anche alcune yuniores probabilmente sono più forti.
 Caro Mariano tu sei orgoglioso dell'Italia, io no. L'orgoglio è un sentimento e non si può discutere, ma io non sarò mai orgoglioso di un'Italia che funziona in ogni settore, e qui non parlo più di canoa ma di tutto il resto, con favoritismi, nepotismi, mafie, corruzioni morali e materiali piccole e grandi.
Lo sport dovrebbe essere proprio quell'isola dove valgono i riscontri cronometrici.
Poi per sopravvivere la maggioranza si adatta, piega la testa e manda giù... ma quanto ad essere orgogliosi non mi sembra il caso. Le mani legate dici tu: pensaci, chi sono quelli con le mani legate di solito?

mariano bifano

  • Md Member
  • ***
  • Post: 28
Caro Maurizio, semplicemente ho risposto al mio orgoglio, quello tuo o quello del resto della squadra mi importa poco, il giorno che smettero' di pagaiare, senza nascondermi sotto falsi nomi iniziero' anche io a far polemiche costruttive come questo argomento della meritograzia. Sinceramente ad una settimana dal mondiale le acque sono gia' troppo inquinate ed io come atleta preferisco guardare il mio piatto. Credo che in molti la pensano come te ed io sono il primo, mi riferisco hai distacchi delle selezioni, e' troppo evidente, allora che dobbiamo fare noi atleti professionisti?stare qui a discutere e non venirne piu' fuori? Comunque se passi da Sarzana fermati che ti porto in surfski cosi' abbiamo tutto il tempo di parlarne. Bifk1

mariano bifano

  • Md Member
  • ***
  • Post: 28
Hai ragione Ettore una storia gia' vista............

maurizio bernasconi

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 247
Giusto adesso è pensare solo alla gara da professionisti. Tu usi a pieno titolo questa parola professionisti nel migliore delle suoi significati. Nonostante io sia un tifoso di Bruno Risso, ho seguito anche a distanza la tua ultima stagione e ho ammirato la costanza dei tuoi risultati, sempre eccellenti, l'assenza di sbavature, di errori, di cedimenti. Sei una colonna per la squadra e sarò sempre onorato di poter pagaiare con te in surf sky o sul fiume (a parte il problema di tenere l'andatura...). ciao mauz   

Bruno Risso

  • Newbie
  • *
  • *
  • Post: 1
Filippo Caminati usa un gergo un po' troppo familiare...mah!

chissa' chi è..

CIAO CECCO!!!!


 :-*



scusa,ma la tentazione era troppo forte.. ;D

mercati carlo

  • Jr. Member
  • **
  • *
  • Post: 6
da quanto leggo nel forum,ci sono atleti convocati per il mondiale che non hanno rispettato i criteri selettivi. Io penso in linea di massima che a un appuntamento cosi' importante si dovrebbe andare con una squadra capace di fare risultato,percio' concentrare tutte le energie su atleti di livello, e visto che i tecnici e accompagnatori sono sempre ridotti all'osso per motivi economici non vedo perche' ampliare una rosa solamente per fare esperienza (cosa che si puo' fare in altri modi),a discapito di quei atleti che possono fare risultato,messi nelle loro condizioni ottimali .
Comunque credo che questi ragazzi,specialmenti i K1,come tutti ci aspettiamo ci regaleranno qualcosa di grande,visto i grandi risultati fatti in  Serbia. Forza Mariano!
Carlo

Luca Cecchinelli

  • Jr. Member
  • **
  • *
  • Post: 9
Mi dispiace per te Bruno ma se scrivo su Ck lo faccio con il mio profilo, e comunque tutto quello che leggo è pienamente condiviso, specialmente quello che scrive Carlo, se non ci sono i soldi, per far crescere degli atleti/e si possono usare i raduni che la federazione ha indetto a Bourg, sulla dora e in valtellina e non usare un mondiale.....