Autore Topic: Appuntamenti Europei e Mondiali in Valtellina sul fiume Adda superiore  (Letto 8522 volte)

Aprile 07, 2011, 11:15:04 am
Letto 8522 volte

Flavio di CKI

  • Administrator
  • Full Member

  • Offline
  • *****

  • 272
  • Testo personale
    C
    • CanoaKayakItalia - CKI
Testo originale:
http://www.vaol.it/it/notizie/c2abl-indomita-guarda-al-futuroc2bb-lo-racconta-il-presidente-del-zoppo.html






Pubblicato su www.vaoll.it  il 07.04.2011 - ore 10:28    


«L'Indomita guarda al futuro». Lo racconta il presidente Del Zoppo
«Sacrificio e passione hanno permesso di raggiungere risultati importanti».


Benedetto Del Zoppo
L'Indomita Valtellina River si distingue ancora per una serie di importantissimi appuntamenti già fissati per i prossimi anni. A questo proposito Vaol.it ha incontrato Benedetto Del Zoppo, presidente dell'associazione nata nel 1994, per parlare del presente e, soprattutto, del futuro del rafting e della canoa in Valtellina.

GLI APPUNTAMENTI
Gli appuntamenti che si sono svolti negli anni passati sono stati tutti rivolti al mondo della canoa: dagli Europei Junior nel 2008, a quelli Senior l'anno successivo, fino alla Coppa del Mondo del 2010. Quest'anno invece il palcoscenico è dedicato al rafting: il 25 e il 26 giugno la Valtellina ospiterà l’European Cup di Rafting. Grazie all’organizzazione dell'Indomita Valtellina River il fiume Adda, uno dei più belli ed avvincenti di tutto l'arco alpino, sarà sfidato da oltre 200 atleti provenienti da tutta Europa. E questo è solo l'inizio. Per il 2012 sono stati assegnati all'associazione valtellinese i Campionati Italiani, nel 2013 la Coppa del Mondo per concludere con l'attesissimo Mondiale nel 2014. Una escalation davvero entusiasmante.

IMPEGNO E PASSIONE
Per raggiungere questi obiettivi c'è voluto l'impegno, l'energia e la passione di tutti i soci e di chi, in particolare, crede da anni in questo progetto. Alla luce dei risultati conseguiti l'Indomita deve essere considerata un'eccellenza del nostro territorio e non solo per gli appassionati di queste discipline. Per le caratteristiche intrinseche della canoa e del rafting, per il fatto che comportano una valorizzazione delle risorse naturali e grazie agli importanti appuntamenti che vengono ospitati sul nostro territorio, può essere considerata una risorsa non solo sportiva, ma anche turistica che forse merita un po' più di attenzione ad ogni livello.

FUTURI CAMPIONI
Nei Campionati Italiani l'Indomita quest'anno ha vinto tutto. Per il costante impegno di sportivi e allenatori stanno nascendo, all'interno dell'associazione, futuri e promettenti campioni. Giorgio Dell'Agostino e Gabriele Marongiu sono tra le promesse, selezionate per la nazionale di rafting “hanno raggiunto risultati importanti grazie al sacrificio e alla passione - ha affermato Benedetto Del Zoppo -. Se va tutto bene quest'anno a ottobre li vedremo disputare i Mondiali in Costa Rica”.

INIZIO STAGIONE
L'indomita Valtellina River è costantemente impegnata nell'insegnare canoa e rafting: da aprile parte ufficialmente la stagione e per chi fosse interessato si organizzano corsi per tutti i livelli. Ma l'impegno è anche verso i disabili ai quali verranno dedicati interamente i mesi di luglio e agosto, mentre per i bambini da quest'anno l'associazione ha la possibilità di utilizzare il laghetto presente nel parco del Polo Tecnologico: più vicini alla città e un approccio all'acqua in totale sicurezza.

A cura di Simona Viganò
Flavio Ciarrocchi -
Fondatore di CanoaKayakItalia vecchia versione.
CKI dal 1998 è il punto di incontro dei canoisti di lingua italiana