CKI il forum della canoa italiana

Site Slogan

News:

Carlo il preistorico Guarda le FIGURINE PANINI dei canoisti italiani, forse c'e' anche la tua!   ::)

Nuova scuola ..info affiliazione fict

(Letto 19596 volte)

Alessandro Gaudino

  • Md Member
  • ***
  • Post: 24
Salve ho visitato il sito della FICT ma non ho trovato una mail alla quale scrivere , o un numero di telefono .
Come gia accennato in altra sezione sono interessato ad aprire una scuola di canoa e vorrei avere un'idea di cosa sia "indispensabile" per legge .
Non per ultimo vorrei inizare a capire vantaggi  costi e obblighi inerenti all'affiliazione alla fict .

Attendo informazioni

Alessandro Gaudino

Ino

  • Gedino Anziano
  • Full Member
  • ****
  • Post: 226
  • Pagaiate.... Gente Pagaiate!!
Torna sul sito  www.canoa.org
Clicca a sx su organi federali, vai a fondo pagina e trovi tutti i contatti.
Ti consiglio di contattare Maurizio Consalvi.
Saluti!
Ino
"Gente d'Acqua" gente che ama andar per fiumi, gente che vive la natura, gente che si diverte.

Gaudenzio Coltelli

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 20
Ciao Alessandro

mi chiamo Gaudenzio e sono il titolare della Sea Kayak Italy all'isola d'Elba.
Secondo la mia esperienza per aprire una scuola (privata) è necessario avere:

-Partita Iva
-Iscrizione alla camera di Commercio
-licenza comunale
-vari registri (Iva, ricevute fiscali, ecc).

Inoltre, anche se non obbligatori:

-assicurazione RC
-una sede con aula, spogliatoi, bagni e docce
-Un titolo riconosciuto di istruttore o maestro di kayak (in quest'ultimo caso con assicurazione RC obbligatoria)
-un discreto numero di kayaks con relativa attrezzatura
-soldi e... tanta, tanta pazienza.

Forse ho dimenticato qualcosa.

In bocca al lupo.

Gaudenzio

Alessandro Gaudino

  • Md Member
  • ***
  • Post: 24
Ciao e grazie per le info tempestive.

Premetto che la mia intenzione era una scuola stagionale più o meno da aprile/maggio - fino a settembre .

Mi appoggero' ad una struttura balneare che gia' esiste e che mi mette a disposizione spogliatoi etc locali etc .

Io vorrei operare come associazione sportiva e non come  " impresa" , sia per vantaggi economici che per semplicita' burocratiche  sbaglio?


Poi mi parli di un titolo riconosciuto di istruttore...ma riconosciuto da chi?? qual'e' il piu' attendibile agli occhi di un'assicurazione ?
Ultima modifica: Febbraio 12, 2008, 05:48:12 am da Mauro

Gaudenzio Coltelli

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 20
Personalmente ti consiglio il riconoscimento da parte di "Sottocosta" www.sottocosta.it
Un saluto
Gaudenzio

>>>Poi mi parli di un titolo riconosciuto di istruttore...ma riconosciuto da >>>chi?? qual'e' il piu' attendibile agli occhi di un'assicurazione


francescogambella

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 38
il mio modestissimo parere ti consiglia di diventare maestro di mare fick è comunque organizzato da sottocosta ma la fick è la federazione madre  riconosciuta dal coni ed è sicuramente il titolo più prestigioso agli occhi di tutti il problema è che cè ogni due anni ,tieni presente anche gaudino che bisogna avere nozioni di k mare che sono canoe totalmente diverse rispetto a quelle che usi tu. entra in contatto con maurizio consalvi che è la cosa migliore.ricordati sempre che un allievo molto spesso si informa durante il corso su eventuali brevetti riconosciuti,visto che dovrai insegnare che è una enorme responsabilità.

Alessandro Gaudino

  • Md Member
  • ***
  • Post: 24
Grazie delle info Francesco , visto la tua grande esperienza ti chiedo qualche info :
dici che il titolo maggiormente accreditato è quello fick ....riconosciuto dal coni ....SAI  per certo se tale brevetto in caso di problemi o ad ogni modo abbia valenza agli occhi della legge ?

Cosa vuol dore che sono corsi FICK ma svolti da sottocosta ?quindi mi rivolgo direttamente a sottocosta ?


Che la fick sia la federazione madre lo sappiamo , sinceramente di corsi specifici per istruttore da mare non ne ho mai sentito parlare ( non che mi informi spesso)

Ho gia' mandato  una mail alla persona da te indicata.Attendo sue notizie .

Fondamentalmente a me interessa avere le carte in regola il piu' possibile per svolgere attivita' d insegnamento k mare base .
Tanto poi il titolo di istruttore te lo danno gli allievi e l esperienza non gli attestati :-)

sara' che ho conosciuto una marea di " istruttori" che non sapevano fare neanche l'eskimo ....
non me ne intendo troppo di corsi ...ma se dovessi "abilitare" qualcuno a fare corsi di canoa pretenderei l'esecuzine perfetta dell'eskimo con e senza pagaia in qualsiasi condizione .
sia sx che dx ...credo che oltre a tutte le altre tecniche di sicurezza la manovra dell'eskimo sia fondamentale ..quantomeno per un istruttore

Certo fa scena il pezzo di carta all'ingresso del club , ma per quello c'e' tempo :-)
Sottolinei che gli allievi si informano sui brevetti ...ma cosa succede se una persona senza brevetto si mette ad insegnare ?? e bada ho detto senza brevetto non senza capacità !
In caso di negligenza si è in colpa in qualsiasi caso no ?
In caso di eventi non  prevedibili nessuna colpa ....in capitaneria mi è stato detto che un buon riparo puo essere un brevetto di bagnino .....che attesta agli occhi della legge che so cosa fare per non far affogare le persone , ho un idea del primo soccorso ,e un idea di come controllare il meteo prima di uscire in barca.

consigli e pareri sempre utili !

P.S. (tu quello che faccio io non lo sai)...prima regola del canoista ..non dare mai nulla per scontato :-)   

Anzi ne approfitto per rinnovare il mio invito ad unirti ai canoisti del centro sud sardegna per surfare le nostre gigantesche onde ...scendere i nostri modesti fiumi ...o per delle semplici escursioni in mare in polinesiana surski o k mare .


francescogambella

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 38
Carissimo alessandro,
vorrei risponderti punto per punto ma il tuo p.s non mi piace per nulla e mi sa di ironia,se io non mi unisco a voi per surfare l onde è semplicemente perchè io nella mia vita ho tanti impegni il mio lavotro mi porta in giro per l'italia per 20 giorni al mese ed il resto del tempo libero lo sfrutto per i disabili e per allenarmi ,perdonami ma per me questo è più importante di una surfata con te.per il resto sono sicuro che tu questa estate svolgerai la tua attività nelle regole ,sia per la sicurezza che a livello amministrativo,visite mediche dei tuoi corsisti etc,ricordati anche che esistono delle metodologie sia di allenamento che di insegnamento e questo la tua ricchissima vita da canoista ricca di successi non ti insegna ma solo formatori preparati appartenenti a federazioni riconosciute da coni,che operano anche in altre realtà vedi sottocosta possono darti. non volevo iscrivermi in questo forum perchè come uno dice una cosa subito si travisa esi passa alle polemiche,alessandro lo conosco bene e riconosco la sua irania fra le riga.un buon insegnante deve avere una dote che sia ha dalla nascita l'umiltà.questo il mio ultimo intervento su questa lista grazie a tutti voi per la vostra amicizia e per avermi tenuto compania per moltissimo tempo a te flavio la mia gratitudine.
francesco gambella

[Nota del mOd Flavio: discutete, qui abbiamo spazio e non ci sono i problemi per le troppe mail come sul vecchio newgroup. Telefonatevi, i messaggi di testo spesso portano a incomprensioni.]
Ultima modifica: Febbraio 10, 2008, 11:03:31 am da Flavio di CKI

Gengis

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 572
Ciao Alessandro,
sono fuori casa e non mi è facile accedere ad un p.c.
Ho letto   questa  che il moderatore a spostato nell'area FICT.
In Italia  dovresti saperlo ogni legge ne ha un'altra che dice  il contrario della precedente.
Per quanto mi risulta non ci sono normative specifiche, può sembrare assurdo ma
chiunque può aprire una scuola di canoa/kayak.
Noi come FICT  già da molti anni  abbiamo introdotto una regola che vale per noi, e cioè
che una scuola per essere riconosciuta come scuola FICT debba avere al suo interno un
Tecnico Federale per il settore in cui intende operare ( Fluviale - Marino ).
E dato che ci mettiamo la faccia,  che ci viene riconosciuta come pulita ,per la serietà e l'impegno
( 1° corso Guide Fluviali  1980 ) ci mettiamo delle regole.
Per il settore Fluviale va contattato Maurizio Consalvi Coordinatore dell' Accademia della Canoa
che opera dal 1994 ,per il settore Marino va contattata Sottocosta che opera per la conoscenza e per la diffusione del Kayak da Mare in SICUREZZA  da sempre.
Se  meglio spulci nel sito www.canoa.org   trovi tanti indirizzi ed anche numeri di telefono.
Dato che sarò assente per parecchi giorni se hai bisogno mi puoi chiamare al 3384755710.
Arcangelo - Gengis _ Pirovano
Presidente FICT


Alessandro Gaudino

  • Md Member
  • ***
  • Post: 24
Concordo i messaggi di testo spesso portano ad incomprensioni , non cercare nulla tra le mie righe , non ci metto mai piu di quello che scrivo!!L'ironia la lascio a chi ha tempo , ma creedo sia sbagliato da parte tua sostenere di sapere cosa faccio io e quali capacità didattiche possiedo .

Ma scusami ..come speri io non me la preda quando scrivi 

"alessandro lo conosco bene e riconosco la sua irania fra le riga.un buon insegnante deve avere una dote che sia ha dalla nascita l'umiltà"

ci siamo visti 4 volte forse in tutta la vita e scambiato non piu di 5 mail ....non ti sembra di esagerare nel sostenre di conoscermi?

Per il resto quando vuoi unirti al movimento isolano ...magarai della fluviale ...fai un favore al mondo della canoa ...a me solo un piacere personale .Ritengo tu sia un canoista ed un personaggio spesso criticato , ma non da me.

Con le sue idee e il suo modo di vivere la canoa .
Detto cio' spero non ci sia nessun problema.e se hai info utili per il mio quesito te ne saro' grato .
Ultima modifica: Febbraio 12, 2008, 05:50:06 am da Mauro

Alessandro Gaudino

  • Md Member
  • ***
  • Post: 24
"In Italia  dovresti saperlo ogni legge ne ha un'altra che dice  il contrario della precedente.
Per quanto mi risulta non ci sono normative specifiche, può sembrare assurdo ma
chiunque può aprire una scuola di canoa/kayak."


Questa è una grande risposta , supponevo cio' ma questa è una conferma non da poco !
Sulla professionalità della fict non si discute e affrontero' il problema dei brevetti e delle affiliazioni a tempo debito .Ma per adesso il primo problema per iniziare è di sapere quali sono le disposizioni di legge che di solito , ma non sempre , sono solo parte delle regole interne ad ogni federazione che si rispetti .
Cerchero' ancora sul sito www.canoa.org  e provero' a mandere ulteriori mail .Poi in caso di dubbi o pareri discordanti provero' a chiedere qua !
Ultima modifica: Febbraio 12, 2008, 05:50:33 am da Mauro

francescogambella

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 38
carissimo alessandro di fronte a diffamazioni debbo rispondere,anche se spero per l'ultima volta leggiti bene il mio intervento ho detto che nessuno mette in dubbio le tue doti canoistiche ,chiè che mi critica spesso???voglio sapere nomi cognomi ed in quante occasioni! si vede che non sei parte integrante del mondo della canoa chiedi a gengis delle mie capacità canoistiche e cosa pensa di me gengis è il presidente della fict e mi conosce molto bene.le uniche persone che mi hanno criticato fanno parte del direttivo di sottocosta dopo una mia provocazione e solo  in un intervento di questa estate ,per il resto credimi che non sono criticato ricordati che per il giro d'italia ho avuto il patrocinio da tutte le federazioni fra cui la fick che mi ha nominato anche per meriti sportivi maestro federale,questo per me è un attestato di stima,ieri il sindaco di olbia mi ha premiato come miglior cittadino dell'anno per il mio impegno nel sociale e la croce rossa italiana mi ha conferito un importante riconoscimento per le vite salvate in africa molte persone su questo forum mi conoscono da circa 20 anni e sanno chi sono che faccio e come vado in kayak,stai attento alessandro prima di dire certe frasi di pure ciò che pensi di me nessun problema è un tuo semplicissimo parere ma attento a dire ciò che tu pensi gli altri pensino di me.ribadisco anche che devi essere un pò più umile perchè se uno che insegna da 15 anni canoa nelle più prestigiose scuole di canoa del lazio ti consiglia di prendere un brevetto non puoi rispondere dicendo che il fatto che hai un brevetto non vuol dire nulla ,perchè le tue capacità ti consentono di insegnare bhè tu umile non sei .
lasciamo perdere ora queste polemiche e diffamazioni la gente ne ha le p....e piene di discussioni cosi.

francescogambella

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 38
solo il brevetto da bagnino vale legalmente ,un brevetto da insegnante ti da la professionalità perchè essere istruttore o maestro non vuol dire solo andare in kayak se tu praticassi un corso lo sapresti! comunque qualsiasi critica tu voglia muovermi sicuramente non ti rispondo però ti consiglio di motivarla con il tuo curriculumm sportivo altrimente rimane una critica per nulla costruttivo ma lascia il tempo che trova.dimenticavo oltre a nomi e cognomi di chi mi critica dimmi anche su cosa e su quali argomenti,perchè fino ad ora ho ricevuto solo attestati di stima e ricordati che grazie alle mie avventure in passato,ho garantito un intervento chirurgico a 1.215 bambini in sierra leone,103 interventi chirurgici in tutta l'africa orientale con il progetto dei flying doctors che numerosissimi canoisti hanno supportato,32 protesi in cambogia con relativi interventi chirurgici per applicarle per bambini saltati sulle mine oltre ai miei successi sportivi questi anche quelli umanitari e grazie a numerossissime persone che mi hanno dato fiducia,attenzione quindi quando parli che sono "spesso criticato" perchè come ripeto è accaduto solo una volta questa estate in risposta ad una mia provocazione ,quindi diciamo che me la sono cercata.

Alessandro Gaudino

  • Md Member
  • ***
  • Post: 24
NOn ho bisogno di sfoderare le mie imprese ne le mie opere di bene per poter parlare .
Ne sono fiero ma non me ne vanto , parlare del bene che si fa non procura altro bene .

Dici bene io non sono parte del "mondo" della canoa ...io sono solo un canoista alle prime armi che umilmente sta facendo una semplice domanda alla quale solo una persona fin ora ha saputo rispondere .Cito testualmente :

In Italia  dovresti saperlo ogni legge ne ha un'altra che dice  il contrario della precedente.
Per quanto mi risulta non ci sono normative specifiche, può sembrare assurdo ma
chiunque può aprire una scuola di canoa/kayak.


Sintetizzato :  PER LEGGE NON SERVE ALCUN BREVETTO !!!

 Tu mi scrivi :

ribadisco anche che devi essere un pò più umile perchè se uno che insegna da 15 anni canoa nelle più prestigiose scuole di canoa del lazio ti consiglia di prendere un brevetto non puoi rispondere dicendo che il fatto che hai un brevetto non vuol dire nulla ,perchè le tue capacità ti consentono di insegnare bhè tu umile non sei


Riporto quanto gia' scritto da me nel PRIMO messaggio :

Come gia accennato in altra sezione sono interessato ad aprire una scuola di canoa e vorrei avere un'idea di cosa sia "indispensabile" per legge .
Non per ultimo vorrei inizare a capire vantaggi  costi e obblighi inerenti all'affiliazione alla fict .


Mi pare non voglia dire che non mi interessi ...so bene che ci sono istruttori con esperienza infinita e che il loro insegnamento sarebbe oro per me .

SE e Quando avro' critiche da riportarti stai tranquillo saranno lsolo le mie e di persona , ci si capisce sempre meglio ...se mai capitera' di incrociarci .
Poi per  le critiche che le mie orecchie han sentito fai finta che non ne abbia mai parlato .....se tu credessi alla mia buona fede  ...l'unica cosa che mi lascio' perplesso del tuo  PERSONAGGIO  è stata quando visitando il tuo vechcio sito vidi in calce alla prima pagina una scritta rossa che diceva " francesco gambella campione del mondo di kayak estremo " ...ho guardato subito tra le tue imprese ma non ho visto nessuna gara con un nome simile ...e ti giuro' mi stupi un pochino .Ribadisco ..per il resto ..se hai salvato mezzo mondo e se hai un curriculm sportivo da medaglia d'oro non posso che farti i miei sinceri complimenti .

e vista un'altra volta tutta la tua esperienza ti chiedo ( ma ti sarei grato se mi rispondessi anche e sopratutto a questa domanda) vorrei sapere cosa dice la legge citandomi leggi e disposizioni per quanto riguarda le scuole di canoa e kayak .

Credo chiedero' consiglio al presidente della fict anche se non vorrei disturbarlo al telefono .
Per adesso tra capitaneria e varie discussioni sul web ...di certo ..( e per certo intendo leggi) non ho trovato tanto .

Fino ad ora di CERTO so solo quali dotazioni e distanze  di sicurezza sono richieste in barca e le precauzioni da osservare per essere in regola con l'assicurazione .MA nulla di piu'.


Speriamo bene...



francescogambella

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 38
ripeto mi hai diffamato,chiedi alle tue orecchie cosa hanno sentito voglio nome cognome di chi mi critica,quando lo ha fatto,con quali argomentazioni. ho dici queste cose ho chiedi scusa pubblicamente.
rivai sul mio sito e di le cose correttamente cè scritto record mondiale omologati e sottoscritti da giudici internazionali cubani,messicani ed italiani,estremo perchè se attraversi dal messico a cuba con lo squalo bianco,se dormi su un canottino se ti fai la rotta con il garmin se ti fai 15 ore al giorno di pagaiata e devi metterci poco tempo per farlo bhè le condizioni sono estre da li si dice record mondiale di kayak estremo.esattamente come per il fiume se vai sul tevere a roma  potrebbe essere estremo perchè pagai con le pantegane ,se ti fai le gole del cannobino(che sicuramente te hai fatto e conosci bene) allora diventa kayak d'alto corso,kayak estremo! per il resto per la società di canoa io ce l'ho su internet trovi tutto quando torni sulla terra sarò disposto ad aiutarti.
concludo chiedendoti risposte alle "critiche" non faccio finta di niente questa è diffamazione!non voglio fare come marco perchè i soldi li dò in beneficenza non ad una avvocato,ma bisogna rendersi conti che certe affermazioni se false e tendenziose possono arrecare un danno alla persona e questo è comunque tutelato dalla nostra costituzione.
riguardo alla beneficenza se ne parlo è perchè se lo tengo per me riesco a comprare solo un aspirina se invece lo dico in tv giornali forum ,costruisco un ospedale!
e ribadisco qual'ora un giorno dovessi criticare le mie avventure il mio moddo di fare kayak fallo ma devi sfoderare anche il tuo curriculum sportivo.
riguardo alle tue perplessità sulla dicitura(peraltro sbagliata) che avevi letto sul mio sito ,bhè io lo sapevo perchè lo raccontasti con ironia ad alex indragoli ,non certo a me.
aspetto informazioni su chi SPESSO mi critica.