Autore Topic: VIOLA RISSO CAMPIONESSA DEL MONDO JUNIOR K1 FEMMINILE SPRINT !!!  (Letto 3663 volte)

Luglio 18, 2009, 04:20:32 pm
Letto 3663 volte

Mauro Canzano

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 62
VIOLA RISSO CAMPIONESSA DEL MONDO JUNIOR K1 FEMMINILE SPRINT !!!

Luglio 18, 2009, 09:58:25 pm
Risposta #1

Ettore Ivaldi

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 570
    • http://ettoreivaldi.blogspot.com/
VIOLA RISSO CAMPIONESSA DEL MONDO JUNIOR K1 FEMMINILE SPRINT !!!

COMPLIMENTI A TUTTI GLI JUNIOR CHE CI HANNO REGALATO GRANDI EMOZIONI SULL'ACQUA CHE CORRE - A VIOLA POI UN PLAUSO PER IL GRANDISSIMO SUCCESSO CHE SICURAMENTE DARA' STIMOLO A TUTTI PER MIGLIORARE SEMPRE

Occhio all'onda! Ettore Ivaldi

Luglio 19, 2009, 08:25:09 am
Risposta #2

Skillo

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 150
Bravissima!!! Un vero piacere per tutti noi!

Luglio 19, 2009, 10:33:28 pm
Risposta #3

Petegos

  • Jr. Member

  • Offline
  • **

  • 3
Quando ragazzi che hai visto da sempre scendere i fiumi raggiungono traguardi tanto ambiti non puoi non provare che un enorme piacere, vorrei unire un applauso anche a Mattia, Otto,  Eleonora e a tutta la squadra junior per i risultati ottenuti.

Luglio 20, 2009, 09:22:59 am
Risposta #4

Mauro Canzano

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 62
Ed eccoci di nuovo qui come ogni lunedi di lavoro eppure...qualcosa di diverso c'Ŕ. Una sensazione, una soddisfazione , un sorriso sulle labbre che mi riporta all'ultima settimana vissuta tra amaro in bocca e gioia infinita. Vi assicuro che non sono usuale a manifestazioni di felicitÓ e di affetto, eppure  mi sono commosso sentendo la gioa di Eleonora Tassarotti per la medaglia d'argento in gara a squadre e l'immensa felicitÓ di Viola per quello che fino a pochi mesi fa sembrava un'utopia a tutti...
Tutti i successi della nazionale junior dimostrano del fatto che se si lavora, se si Ŕ determinati in quello che si fa , se si Ŕ preparati come tecnici tutto Ŕ possibile.
Ricordo ancora quando "solo" 4 anni fa iniziai da zero con Viola Risso, Bruno Risso, Eleonora Tassarotti e Mattia Potenti....tanti erano quelli che mi dicevano di lasciar perdere, di non perdere tempo, di non crearmi altre responsabilitÓ ed aspettative nei loro confronti...ed oggi dopo tanti anni ed allenamenti siamo arrivati a questo. Un risultato che spero giovi a tutto il movimento della canoa italiana ed in particolare della discesa italiana.

Questo Ŕ un risultato di tutti ma che deve essere compreso a fondo da parte di tutti. Non sempre si pensa e si riflette a quello che c'Ŕ alle spalle di un risultato del genere: ore di allenamento con pioggia sole o vento, fiumi e fiumi fatti in tutte le condizioni, momenti di "depressione" per risultati che sembrano non arrivare, serate con amici tralasciate perchŔ il giorno dopo ci si allena, urla da parte dell'allenatore, litigi  ma anche sorrisi, il sapersi confrontare con se stessi per raggiungere sempre i propri limiti, l'imparare a fidarsi delle persone a cui si affida la propria vita "sportiva", il conoscersi allenamento dopo allenamento, la comprensione di cosa sia la fatica, di cosa voglia dire lavorare e soffrire per un obiettivo che si vuole fare nostro...questa Ŕ una piccola parte di quello che un atleta passa , vive e sente.
Concludendo ringrazio i tantissimi che mi hanno mandato messaggi di complimenti sinceri o no....perchŔ alla fine quello che conta Ŕ essere sereni con se stessi e soddisfatti di quello che si Ŕ fatto guardando verso l'incerto futuro a testa alta.

Mauro Canzano
Ps: a presto le considerazioni di Viola...