Autore Topic: Canoa e Rafting, sull'Adda sotto le stelle - Sab. 30 e dom.31 Maggio 2009  (Letto 4673 volte)

Maggio 28, 2009, 05:26:50 pm
Letto 4673 volte

Flavio di CKI

  • Administrator
  • Full Member

  • Offline
  • *****

  • 272
  • Testo personale
    C
    • CanoaKayakItalia - CKI
Articolo originale tratto da:
http://www.vaol.it/home.jsp?idrub=92592

Canoa e Rafting, sull'Adda sotto le stelle
L'Indomita Valtellina River si prepara ad un fine settimana di grande sport.

http://valtellinariver.it/

Descrizione Fiume: http://www.ckfiumi.net/fiume.phtml/109


Alcune immagini delle gare precedenti: http://valtellinariver.it/it/image

L'Indomita Valtellina River si prepara ad un fine settimana di grande sport. Lungo le rapide dell'Adda - con una portata d'acqua davvero da brivido - andranno in scena il Campionato Italiano Assoluto Senior di Canoa, specialità discesa e sprint e il Campionato Italiano di Rafting R6 categoria Open con l'assegnazione del titolo nazionale assoluto del testa a testa. Un grande ritorno in Valtellina quello del Rafting dopo il Campionato del '96. Attesi circa 150 canoisti, numerosi quelli provenienti dall'estero - Francia, Spagna, Germania, Repubblica Ceca - che prenderanno parte alle competizioni, seppur fuori classifica, quale importante banco di prova in vista degli Europei di fine giugno. A tale proposito sabato e domenica gli azzurri non si risparmieranno poiché in gioco c'è proprio l'eventuale convocazione per gli Europei. Ad assistere alle gare dunque ci saranno anche i tecnici e gli allenatori federali, a loro l'ultima parola rispetto alla rosa dei nomi che comporrà la Nazionale Italiana. Grande attesa per la prestazione del già più volte campione del mondo di C1, il vicentino Vladi Panato della Forestale, così come per quella di Marco Salogni e di Marco Cipressi già campione del mondo di canoa slalom della Marina Militare. Anche un equipaggio valtellinese si cimenterà sia nella classica sia nella sprint con il C2, si tratta di Mauro Ciullo e Giorgio Venturiani dell'Indomita River. Per il Rafting la lotta è ancora una volta fra i rafters del Vipiteno di Robert Schifferle e gli Indomiti di Benedetto del Zoppo. Il presidente del club valtellinese dunque oltre ad organizzare l'evento sarà alla giuda del suo team determinato più che mai a conquistare il podio, visto che la sfida dopo anni di attesa si gioca tutta in casa. Dita incrociate anche per la prova del team rosa che dovrà confrontarsi con le Valdostane. Numerose, inoltre, le iscrizioni al campionato riservato alle compagnie, equipaggi di dilettanti che non rientrano nella categoria open. Ancora una volta canoa e rafting renderanno l'Adda un fiume vivo e condiviso e questo come sempre grazie ad un sistema di collaborazione virtuoso messo a punto, non senza difficoltà, nel corso degli anni. Come sempre A2A ed Enel si sono dimostrati disponibili ad accompagnare l'Indomita in questa sfida garantendo non solo una giusta portata d'acqua, ma sostenendo gli eventi anche dal punto di vista economico. Visto il successo degli Europei dello scorso anno poi la Regione Lombardia ha confermato il proprio appoggio così come l'Amministrazione Provinciale di Sondrio, la Comunità Montana Valtellina di Sondrio, il comune di Piateda - ormai patria degli sport di acqua viva - per non parlare di quelli di Ponte, Faedo, Castello dell'Acqua e Chiuro. Rinnovato anche l'appoggio di numerosi sponsor privati: Credito Valtellinese, Impresa Rigamonti e Vis.
L'Indomita Valtellina River si prepara ad un fine settimana di grande sport. Lungo le rapide dell'Adda - con una portata d'acqua davvero da brivido - andranno in scena il Campionato Italiano Assoluto Senior di Canoa, specialità discesa e sprint e il Campionato Italiano di Rafting R6 categoria Open con l'assegnazione del titolo nazionale assoluto del testa a testa. Un grande ritorno in Valtellina quello del Rafting dopo il Campionato del '96. Attesi circa 150 canoisti, numerosi quelli provenienti dall'estero - Francia, Spagna, Germania, Repubblica Ceca - che prenderanno parte alle competizioni, seppur fuori classifica, quale importante banco di prova in vista degli Europei di fine giugno. A tale proposito sabato e domenica gli azzurri non si risparmieranno poiché in gioco c'è proprio l'eventuale convocazione per gli Europei. Ad assistere alle gare dunque ci saranno anche i tecnici e gli allenatori federali, a loro l'ultima parola rispetto alla rosa dei nomi che comporrà la Nazionale Italiana. Grande attesa per la prestazione del già più volte campione del mondo di C1, il vicentino Vladi Panato della Forestale, così come per quella di Marco Salogni e di Marco Cipressi già campione del mondo di canoa slalom della Marina Militare. Anche un equipaggio valtellinese si cimenterà sia nella classica sia nella sprint con il C2, si tratta di Mauro Ciullo e Giorgio Venturiani dell'Indomita River. Per il Rafting la lotta è ancora una volta fra i rafters del Vipiteno di Robert Schifferle e gli Indomiti di Benedetto del Zoppo. Il presidente del club valtellinese dunque oltre ad organizzare l'evento sarà alla giuda del suo team determinato più che mai a conquistare il podio, visto che la sfida dopo anni di attesa si gioca tutta in casa. Dita incrociate anche per la prova del team rosa che dovrà confrontarsi con le Valdostane. Numerose, inoltre, le iscrizioni al campionato riservato alle compagnie, equipaggi di dilettanti che non rientrano nella categoria open. Ancora una volta canoa e rafting renderanno l'Adda un fiume vivo e condiviso e questo come sempre grazie ad un sistema di collaborazione virtuoso messo a punto, non senza difficoltà, nel corso degli anni. Come sempre A2A ed Enel si sono dimostrati disponibili ad accompagnare l'Indomita in questa sfida garantendo non solo una giusta portata d'acqua, ma sostenendo gli eventi anche dal punto di vista economico. Visto il successo degli Europei dello scorso anno poi la Regione Lombardia ha confermato il proprio appoggio così come l'Amministrazione Provinciale di Sondrio, la Comunità Montana Valtellina di Sondrio, il comune di Piateda - ormai patria degli sport di acqua viva - per non parlare di quelli di Ponte, Faedo, Castello dell'Acqua e Chiuro. Rinnovato anche l'appoggio di numerosi sponsor privati: Credito Valtellinese, Impresa Rigamonti e Vis.
Ancora al fianco dell'Indomita i magnifici volontari del gruppo Ana di Piateda, mentre la sicurezza in acqua e a terra sarà garantita dalla Croce Rossa Italiana. Nessuna anticipazione rispetto al programma degli Europei, ricco quest'anno di importanti novità per la realizzazione di un progetto molto significativo per il nostro territorio. Insomma si stanno definendo gli ultimi dettagli e già da sabato mattina lo spettacolo è assicurato. Il presidente dell'Indomita, nonché vice presidente della Federazione Italiana Rafting, Benedetto Del Zoppo non si sbilancia in pronostici, ma fin da ora assicura che questi campionati regaleranno grande sport e molte emozioni. Di seguito il programma delle gare:
Sabato 30 maggio:
ore 13.30 Canoa: gara sprint - prima manche, seconda manche ore 16.00 Canoa: gara sprint a squadre ore 19.00 Rafting: gara sprint - prima manche, seconda manche ore 21.00 Rafting: testa a testa
Domenica 31 maggio:
ore 10.30: Canoa: gara classica Chiuro - Piateda (Ponte Stazione) ore 11.30: Rafting: gara classica Chiuro - Piateda (Ponte Stazione) ore 12.30: Canoa: gara classica a squadre Caterina Conforto - Ufficio Stampa Indomita Valtellina River
Caterina Conforto - Ufficio Stampa Indomita Valtellina River

Altre info su http://valtellinariver.it/
Descrizione Fiume: http://www.ckfiumi.net/fiume.phtml/109



Messaggio inoltrato da Flavio
« Ultima modifica: Maggio 28, 2009, 05:32:56 pm da Flavio di CKI »
Flavio Ciarrocchi -
Fondatore di CanoaKayakItalia vecchia versione.
CKI dal 1998 è il punto di incontro dei canoisti di lingua italiana