CKI il forum della canoa italiana

Roma Allagata [spazzatura nei fiumi]

(Letto 28032 volte)

Patrik Consalvo

  • Full Member
  • ****
  • Post: 254
  • HSK
Salute popolo.
Il fiume Aniene stamane ha raggiunto dimensioni esagerate...
quel tratto che con qualche amico canoista abbiamo ripulito da ogni tipo di rifiuto tempo fa, quel fiumiciattolo di pochi metri cubi,
ha raggiunto una portata a dir poco spaventosa..
sta entrando nel Tevere e tra le
12.00 e le 14.00 è prevista l'onda di piena nel centro di Roma.
"IL FIUME TANTO DA MA TANTO VUOLE"....
..e lentamente, goccia dopo goccia, si sta riprendendo una
piccolissima parte di ciò che negli anni gli è stato tolto.
Per molti non sarà così,
ma vedere i fiumi di Roma che gridano vendetta e fanno spavento
a tutti coloro che li hanno sempre utilizzati a loro piacimento senza rispettarli, mi crea una certa emozione.
Il dolore per la povera signora annegata in modo incredibile,
ovviamente è sopra ogni discorso.
Bertolaso al Tg1 ieri sera ha di fatto denunciato gli abusi che sono
concausa di tale disastro...ma ora il fiume è stanco...non vuole più parole..
vuole dimostrare tutta la sua potenza...con la sua calma apparente  >:(
A presto in fiume
Patrik
Ultima modifica: Dicembre 19, 2008, 05:19:08 pm da Flavio di CKI
Patrik
HSK


Andrea Gangemi

  • Full Member
  • ****
  • Post: 381
  • La vita e` un lungo traghetto.
Immagino, giustamente ti starà scattando il "Ve l'avevo detto!"  ;)

L'impressione che ho avuto dai TG nazionali è che si è parlato molto poco del problema dell'urbanizzazione scellerata dando più spazio all'aspetto dell'eccezionalità della piena.

Il concetto però rimane sempre quello che i fenomeni idrogeologici ( per quel poco che capisco e che vivo sulla mia pelle di Piemontese) hanno scale maggiori della memoria umana.
Le esondazioni dei fiumi, di certi fiumi, succedono da sempre, magari nel passato capitavano con frequenza molto minore ma capitavano lo stesso.

Mi pare che si voglia dare la colpa ai cambiamenti climatici a tutti i costi per trovare una scusa facile e tanto per cambiare, evitare di informare e sensibilizzare l'opinione pubblica.

Andrea Gangemi
www.alpikayak.it
Canoa Senza Frontiere - Torino

Patrik Consalvo

  • Full Member
  • ****
  • Post: 254
  • HSK
Diciamo che in realtà più che "Ve l'avevo detto !"
mi è scattato il veleno allo stato puro !!!!
Il Tevere si è ritirato, e sui rami degli alberi che costeggiano le sponde,
si sono incravattati milioni di buste di plastica.
Ora, a parte il disastro ambientale/visivo
mi chiedo come sia possibile che un fiume possa trasportare un quantità simile di plastica !!!!!
Chiedo a qualcuno + esperto di me, in che modo si possa avviare una vera azione di denuncia alle autorità competenti,
per evitare che il fiume sia pattumiera e per far rimuovere tutta quella plastica che "addobba" gli alberi del"biondo" TEVERE !!!!!!!!!!!!!!!!!!
Grazie
Patrik
HSK

Frederik Beccaro

  • Full Member
  • ****
  • Post: 220
La plastica finisce nel fiume semplicemente perché la gente incivile la butta ovunque e questa va in fiume. Purtoppo in centro sud Italia è così, lo è anche in qualche fiume appenninico anche se la situazione sta un po migliorando. 10 anni fa anche al nord si vedeva più plastica. Se il cittadino non rispetta l'ambiente questo poi restituisce il regalo e l'addobbo di Natale del Tevere servirà alle future generazioni come punto di riflessione. Non ci possiamo far nulla, possiamo solo sperare che i media possano evidenziare questo malcostume. Un bel video di un post piena Tamigi (o altri fiumi del nord Europa) contro un post piena Tevere trasmesso in TV magari alle Iene potrebbe aiutare a far riflettere

 

Francesco Balducci

  • Full Member
  • ****
  • Post: 486
Il degrado nel quale versano i nostri fiumi è sotto gli occhi di tutti ma i Mass Media e i politici, di qualunque colore, se ne accorgono solo in occasione di disastri e piene: mi fanno pena. E anche la protezione civile che interviene solo a fatti compiuti e mai per prevenire! Meglio parlare del fondoschiena di Belen e di qualche altro imbecille televisivo che della situazione vergognosa dei nostri corsi d'acqua. Nel nord Europa i fiumi sono valorizzati e mostrati come vanto della città, non considerati solo come ricettacolo di fogne, rifiuti e liquami . A Genova addirittura il Bisagno è stato nascosto e coperto sino alla foce per nascondere le sue brutture e le popolazioni di topi che banchettamo indisturbati. Altro che biondo Tevere degli antichi romani o grande Nilo degli Egizi. Oggi si pensa ad altro, ma la generazione futura se ne accorgerà quando l'acqua diverrà il bene più prezioso! E forse non si parlerà tanto di Belen ( che peraltro è una gran fi-a...)
Il fiume tanto dà ma tanto vuole! Vecchia frase che ripeto da quando vado in kayak...

lorenzo palma

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 69
nel 1996, aseguito di una piena centenaria, passeggiando lungo le rive del vicino Savena...mi sono imbattuto in un carrelo da supermercato appollaiato su un albero...
sicuramente se al posto del carrello ci fosse stato il bel paiolo della belen sarei stato molto più contento...
però...negli anni ad ogni piena è sempre la stessa storia...la merda che ogni deficente butta in fiume si rimescola e compare su rive e alberi...
accade sul reno che bagna bologna, sul frigido , che l'anno scorso ho scoperto essere un bel torrente calcareo e un vero immondezzaio violentato dagli abitanti di zona...e non dai turisti del centro sud...
il problema in italia e generale...non solo sotto roma...
in val d'aosta si sono dimenticati di costruire i depuratori...ogni anno qualcuno "dei nostri" si becca la gastroenterite e il cagone fulminante pagaiando sulle limpide acque della dora...
idem per quella fogna del noce del civilissimo e naturalista trentino....
e via discorrendo...
questa non vuole essere una polemica costruttiva ...ma solo un sfogo inutile di chi non vorrebbe più veder fiumi come fogne e teste di minkja che buttano il pacchetto di sigarette dal finestrino...e poi magari la macchina vecchia direttamente in fiume....
che un dio salvi l'italia...o almeno mandi giù il secondo diluvio universale a spazzar via 'sto popolo di merdoni!
l'anno scorso ero in nepal...i fiumi sono pieni di plastica saccehtti e infradito rotte...ed erano appena passati i monsoni quindi il grosso della merda era già in india....
tutto il mondo è paese...loro almeno hanno la scusa di esser poveri e non aver risorse per smaltire la plastica che noi gli insegnamo ad usare...tantomeno scavar buche come discariche ...che non risolvono il problema ma almeno lo nascondono...
bastaaaaaaaa...fatemi stare zitto...sono veramente logorroico!
w il diluvio su sto mondo di zozzoni!
lorrendo monnezza
Lorenzo Palma

stefano caprile CCN

  • Global Moderator
  • Full Member
  • ****
  • Post: 552
E quando non si ferma sui rami, arriva al mare, finendo sulle coste o peggio, fagocitata da qualche delfino che la scambia per una medusa.
E' una vergogna. Ma in Italia sarà difficile che il problema venga mai risolto.
In Svezia, nazione che conosco bene, le buste di plastica nei supermarket hanno un prezzo spropositatamente più alto di quelle in carta, in modo che uno ci pensi due volte prima di comprarla.. E ad ogni modo, una volta acquistata, la riutilizzi più volte invece di buttarla.
I vuoti delle bottiglie di plastica e delle lattina costano, e vengono resi. Se anche uno li abbandona in giro, ci pensano i ragazzini a raccoglierli e portarli nei raccoglitori, per guadagnarsi qualche spicciolo con le cauzioni.
Credo che l'unico modo per controllare il problema sia toccare la gente sul portafoglio. Se lasci la soluzione nelle mani della coscienza civile, hai già perso prima ancora di cominciare.
Stefano CCN

Patrik Consalvo

  • Full Member
  • ****
  • Post: 254
  • HSK
Ciao ragazzi.
Vi ringrazio per le preziose considerazioni
che avete scritto in merito all'argomento.
Ora si fa la conta dei danni,sono senmpre
troppo poco proporzionati a quelli che i fiumi subiscono.
L'idea di mettere in mezzo le Iene non è male e farò il possibile per evidenziare questa problematica che riguarda tutti i fiumi non solo quelli romani. Appare evidente che quando si parla della capitale la notizia fa più scalpore nel bene e nel male.
Accetto volentieri vostri ulteriori suggerimenti in merito all'annoso problema dell'inquinamento dei nostri amati fiumi.
Grazie ancora a presto...IN FIUME !
Patrik
HIC SUNT INCAZZATONES !!!
Patrik
HSK

pigo

  • Full Member
  • ****
  • Post: 174
a capocciò, a piena finita vogliamo fare un pò dio riprese inviandole magari a striscia ?ci imbarcarchiamo a pontemilvio e facciamo una discesa fino a isola tiberina con la helmetcam....

Andrea Gangemi

  • Full Member
  • ****
  • Post: 381
  • La vita e` un lungo traghetto.
Mi avete fatto venire in mente una canzone, che si riferisce alla mega alluvione di Firenze del '66

"Nuoti sommerso in un mare di cacca
non sai s'è d'uomo oppure di vacca
non sai capire icchè t'è successo
ti pare troppa per esser d'un cesso"

Da "L'alluvione" di Riccardo Marasco (Cantastorie Fiorentino)

Ho trovato anche un video su TuTubo con immagini del casino
http://www.youtube.com/watch?v=9n683VlAczQ

Francesco, anche i Milanesi sono dei veri maghi nel coprire fiumi puzzolenti come l'Olona e altri.

Nella Circonvallazione esterna in zona Viale Murillo/Piazzale lotto ne passa uno di quelli.
Poi ogni tanto quando arriva giù acqua che dio la manda hanno i tombini che saltano...

Per quanto riguarda Torino, noi abbiamo una certa abitudine alle alluvioni ma non siamo senza peccato.
Per Esempio la Stura di Lanzo...
In un lontano passato qualche Genio ci costruì tutta una serie di fabbriche sopra.... e d'estate emana un caratteristico odore di M...

Il Po negli ultimi decenni si è leggermente ripreso ma è un dato di fatto che mio padre nei primi anni 50 ci faceva il bagno...
Ultima modifica: Dicembre 17, 2008, 03:56:14 pm da Andrea Gangemi
Andrea Gangemi
www.alpikayak.it
Canoa Senza Frontiere - Torino

Patrik Consalvo

  • Full Member
  • ****
  • Post: 254
  • HSK
Ottima idea !
Facciamo un casino !
Patrik
HSK

Gengis

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 579
Ciao a Tutti ,
è una vergogna di come vengono trattati i fiumi in Italia,alcuni anni fa in Baviera
ho disceso con gli Amici del B.K.V. due fiumi che avevano avuto una piena rovinosa
solo alcuni mesi prima, se non ricordo male uno era il Loisac e l'altro l'Isar ,
c'erano ancora  sulle sponde i sacchi ricolmi di sabbia con cui avevano regimentato il fiume.
Sugli alberi la traccia della piena si vedeva ESCLUSIVAMENTE per il deposito del limo
sulle foglie , e nelle anse l'accumulo di tronchi, travi, e assi  che la piena avendo sfondato
in una segheria aveva trasportato a valle , niente plastica  e niente altro sulle rive
violentate dalla piena.
In Baviera da anni è vietato le buste di plastica, le bottiglie  , i bicchieri ,i piatti,le forchette
di plastica  ed i risultati e le differenza per chi naviga  sono notevoli, anche per questo
io in Francia do  un piatto d'alluminio  e continuo a dirlo ad ogni raduno :
NIENTE STOVIGLIE USA E GETTA  dobbiamo incominciare  ad essere noi i primi
piccoli sacrifici per grandi risultati.
Per quanto riguarda il Po dove io abito  e dove ho dovuto rientrare di fretta per vuotare
delle seggiole impagliate ed altro materiale deperibile dal capanno  per Compagni di
merenda che ho sul Po ,sul Po  dove  ho fatto il bagno  finche non lo anno proibito
e non sono matusalemme  speriamo che non si accorgano che anche l'aria è inquinata
se no ci proibiranno di respirare !!!!!!!!!!!!!!!!!!
Gengis

Dani Ckfiumi

  • Global Moderator
  • Full Member
  • ****
  • Post: 417
In Baviera da anni è vietato gettare le buste di plastica, le bottiglie, i bicchieri, i piatti, le forchette di plastica  ed i risultati e le differenza per chi naviga  sono notevoli ..........

da abitante di Po aggiungo un'altra calamità naturale da sovrappopolazione:
i bastoncini  dei cotton-fioc !!

Ne abbiamo pieno il fiume, anse, golene e spiaggioni, basta così, grazie.
e ci vuole così poco, ...... basta buttarli nella monnezza normale invece che nella tazza del wc.


What if you knew everything you did online was being watched, followed, stored and sorted by sophisticated algorithms that were profiling you in real-time. Would it change how you behave? ..
Brave New World. Use https://brave.com Luke !

hitlione

  • Md Member
  • ***
  • Post: 93
  • Meglio un giorno da Fradici che cento da sobri!!
io oggi me ne sono andato in Arno con il mi babbo nel tratto che passa sotto casa mia una 20ina di km prima di firenze e dato che una settimana fa c'è stata una piena NIENTE MALE, oggi ho potuto ammirare che anche gli alberi sull'argine del fiume investiti dalla piena si sono puntualmente trasformati in milioni di alberi di natale con tanto di decori colorati a buste di plastica, frigoriferi a mo' di scimmie e quant'altro il fiume potesse portare con se!
mi sembrava di pagaiare in un presepe gigante tanto che erano addobbati a festa gli alberi!!
Una cosa orribile e impensabile ma, il mi babbo mi ha rincuorato dicendo che 20 anni fa era molto, ma molto peggio la situazione e che , anche se di poco, la cosa è migliorata tanto!!
Se non cambiano le cose l'unica cosa che possiamo fare noi sara' di continuare a lamentarsi su questo forum io credo......
sauti
hitly