CKI il forum della canoa italiana

Site Slogan

News:

Dopo due anni di intenso lavoro, la "Rise Vocational School" è realtà!
Sostieni  RISEITALY - Rural Initiative for Sustainable Empowerment -
Piazza della Radio, 45 - 00145 - Roma
Tel.: 0039 340 5513065

Dal 4 al 17 maggio, che si fa?

(Letto 1931 volte)

nociomn

  • Jr. Member
  • **
  • *
  • Post: 4
  • ...
Ciao a tutti. Ieri sono andato a fare un giro sul lago. A Mantova era una giornata di sole e dopo 50 giorni di clausura ci voleva proprio. Per me non è stato un problema accedere al lago dato che il kayak lo tengo in un container posizionato a Campo canoa e non devo fare altro che prendere la bici, pedalare 10 minuti e sono sul posto. Quindi mi rendo conto che ho una discreta fortuna se confrontato con chi ha problemi di spostamenti. A proposito: il carrello che ho visto in un post somiglia a quello che mi ero fatto qualche anno fa, prima di associarmi alla Lega Navale di Mantova e poter tenere il kayak nel container. Se riesco vi allego una foto. Visto che ci sono, metto anche una klip di ieri. Buone pagaiate.

marco ferrario (eko)

  • Global Moderator
  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 318

Regione Lombardia - NUOVA ORDINANZA SU ATTIVITÀ SPORTIVE da domani 8 al 17.


Sono permesse su tutto il territorio regionale le attività sportive individuali all'aria aperta  e  le attività sportive individuali anche acquatiche come canoa, vela e canottaggio ed è consentito anche l' escursionismo, l'arampicata sportiva, ciclismo, mountain-bike ecc.

Le attività possono essere consentite nell'ambito dei rispettivi impianti sportivi, centri e siti sportivi, rispettando tutte le misure sanitarie già in vigore.
I gestori che rendono accessibili le aree adibite alla pratica sportiva all'aria aperta non potranno aprire luoghi al chiuso o di assembramento come, palestre, spazi di socializzazione, bar e ristoranti, docce e spogliatoi.
I gestori, oltre garantire la corretta e costante sanificazione e igienizzazione degli ambienti al chiuso e dei servizi igienici, dovranno anche assicurare il contingentamento degli ingressi, l'organizzazione di percorsi idonei e l'adozione di
tutte le misure  utili per assicurare il distanziamento sociale e il divieto di assembramento come ad esempio le prenotazioni online o telefonica degli spazi, turnazioni, gestione degli accessi al sito sportivo e dei percorsi degli utenti.

Fabio Calvino

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 13
ci si può spostare col proprio mezzo, ma molti comuni vietano l'ingresso dall'esterno di persone automunite con canoa o bicicletta sul tetto. Quindi l'unica cosa è verificare sui siti dei comuni da cui  ci si vorrebbe imbarcare: tutti i comuni del lecchese hanno fatto fronte comune in questo senso.

Fabio Calvino

  • Md Member
  • ***
  • *
  • Post: 13
dobbiamo fare moltissima attenzione anche alle capitanerie, per l'attività in mare, perchè vogliono diventare iper restrittive nei confronti di tante attività di pagaia e vela


questo è il sito ufficiale del governo
 http://www.sport.governo.it/media/2116/linee-guida-sulle-modalita-di-svolgimento-degli-allenamenti-per-gli-sport-individuali.pdf

marco ferrario (eko)

  • Global Moderator
  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 318
Allego Ordinanza odierna della Regione Lombardia


... e buona fortuna.






Ultima modifica: Maggio 07, 2020, 10:04:03 pm da marco ferrario (eko)

marittimo

  • Full Member
  • ****
  • Post: 196
  • pagaiar m'è dolce in questo mare
Anche in Emilia-Romagna stanno riaprendo parzialmente le spiagge per consentire le attività acquatiche. Allego ordinanze comuni di Misano Adriatico e Cattolica (i miei punti di riferimento per vela e canoa), ma credo che anche gli altri comuni si stiano muovendo nella stessa direzione.
Però è sempre bene ricordare che sono misure anche sperimentali. Le cautele vanno comunque osservate perché il coronavirus continuerà a fare il suo sporco lavoro. Se dovessero ripartire i contagi è facile che richiudino immediatamente tutto. Quindi sta a noi comportarci con coscienza e responsabilità. Io aspetterò la prossima settimana prima di tornare in acqua. Ho il timore che in questi giorni, soprattutto sabato e domenica, ci sarà un po’ di ressa

marco ferrario (eko)

  • Global Moderator
  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 318
Alle molte ordinanze, si susseguono continui aggiornamenti.
 È umanamente molto complicato rimanere aggiornati e comprendere come non trasgredire a qualche nuova e improvvisa normativa, spesso è anche impossibile comprendere la loro logica. 

Fino a ieri, dalla lettura della ordinanza regionale e del DPCM pensavo di poter navigare in solitaria col mio kayak, ma solo oggi, un amico mi segnala questo aggiornamento della Regione Lombardia datato 9 maggio     ( https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioRedazionale/servizi-e-informazioni/cittadini/salute-e-prevenzione/prevenzione-e-benessere/red-coronavirusnuoviaggiornamenti ).

Andate a vedere il capitolo "Navigazione" nel quale si "chiarisce" testualmente che è possibile navigare ma "si ricorda che in base al DPCM del 26 aprile 2020 non è possibile svolgere attività ricreativa e ludica all'aperto, quindi la navigazione solo a scopo ricreativo/panoramico o di esercizio nautico non è possibile."   Il grassetto non è mio ma della Regione Lombardia

Non riesco proprio a comprendere questa libera interpretazione della RegioneLombardia del DPCM del 26 aprile  il quale non parla di ricreazione/panoramica.

 Qualche autorevole esperto mi aiuta?      Possiamo prendere il nostro kayak e andare a pagaiare in solitaria al lago o al fiume?
Ultima modifica: Maggio 12, 2020, 06:05:29 pm da marco ferrario (eko)

nociomn

  • Jr. Member
  • **
  • *
  • Post: 4
  • ...
A questo punto chi ci capisce è bravo! Io comunque ritengo che tutte queste "precisazioni" della Regione siano pretestuose. Il DPCM cita gli sport che si possono praticare e non sono da intendersi come svago, ludus ecc. Tra l'altro canoa e kayak sono citate a titolo esemplificativo e "" non esaustivo" tra detti sport.

Alberto Garzena

  • Full Member
  • ****
  • Post: 144
Per noi piemontesi no problem  ;D

Roberto M

  • Md Member
  • ***
  • Post: 30
  • ...
Alle molte ordinanze, si susseguono continui aggiornamenti.
 È umanamente molto complicato rimanere aggiornati e comprendere come non trasgredire a qualche nuova e improvvisa normativa, spesso è anche impossibile comprendere la loro logica. 

Fino a ieri, dalla lettura della ordinanza regionale e del DPCM pensavo di poter navigare in solitaria col mio kayak, ma solo oggi, un amico mi segnala questo aggiornamento della Regione Lombardia datato 9 maggio     ( https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioRedazionale/servizi-e-informazioni/cittadini/salute-e-prevenzione/prevenzione-e-benessere/red-coronavirusnuoviaggiornamenti ).

Andate a vedere il capitolo "Navigazione" nel quale si "chiarisce" testualmente che è possibile navigare ma "si ricorda che in base al DPCM del 26 aprile 2020 non è possibile svolgere attività ricreativa e ludica all'aperto, quindi la navigazione solo a scopo ricreativo/panoramico o di esercizio nautico non è possibile."   Il grassetto non è mio ma della Regione Lombardia

Non riesco proprio a comprendere questa libera interpretazione della RegioneLombardia del DPCM del 26 aprile  il quale non parla di ricreazione/panoramica.

 Qualche autorevole esperto mi aiuta?      Possiamo prendere il nostro kayak e andare a pagaiare in solitaria al lago o al fiume?

Specifico che non sono un esperto e tanto meno autorevole. Definizioni curiose "...navigazione....a scopo di esercizio nautico" come dire "alternare il movimento delle gambe allo scopo di esercizio di camminata"! Nel DPCM e nelle varie ordinanze si parla di attività motoria, attività sportiva, e attività ricreativa: se vado in centro a passeggiare sto facendo attività ricreativa, e non si può, se vado a fare 5-6-7 km di camminata sto facendo attività motoria, se faccio 60-100km in bicicletta sto facendo attività sportiva, tanto più se ho una tessera federale da atleta. Quindi se faccio 10km in kayak non sto facendo esercizio nautico, panoramico, ricreativo, credo. Inoltre se è lecito pescare, non si specifica se da terra o da dove, posso andare in kayak e pescare,o no? Che ambiguità burocratiche! Le cose fondamentali sono i DPI e la distanza quindi se uno fa attività in solitaria, che problema c'è?

marittimo

  • Full Member
  • ****
  • Post: 196
  • pagaiar m'è dolce in questo mare
Mi sembra che chi ha compilato il paragrafo “navigazione” abbia fatto qualche pasticcio e ci abbia messo anche del suo nell’interpretare le fonti che cita, perché:
- l’ordinanza regionale 539 del 03/05/2020 si limita a stabilire che: “È consentita la navigazione di imbarcazioni private, fatte salve le disposizioni restrittive dell’autorità competente sul demanio lacuale e fluviale e le disposizioni sui servizi privati di navigazione affidati mediante autorizzazione o concessione” (paragrafo 1.4 Navigazione di imbarcazioni private);
- il DPCM 26 aprile già lo conosciamo e non parla di navigazione, ma si limita a riaprire attività sportiva e attività motoria (art. 1, comma 1, lett. f).
Comunque io mi informerei presso i vari comuni costieri, dove potrebbero essere vigenti le ordinanze locali cui parla l’ordinanza 539

marco ferrario (eko)

  • Global Moderator
  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 318
Il nuovo DPCM di oggi, consente di pagaiare nel solo ambito regionale, dal 18 maggio, rispettando le misure di distanziamento interpersonale.

in allegato       pag.3 del DPCM        pag.101 degli Allegati
Ultima modifica: Maggio 18, 2020, 06:25:57 am da marco ferrario (eko)