CKI il forum della canoa italiana

Site Slogan

News:

Hai capacità informatiche?  Vuoi dare una mano alla gestione di CkFiumi.net? Clicca qui per maggiori info.

Sicurezza: coda di vacca

(Letto 4015 volte)

Dario Bassignano

  • Md Member
  • ***
  • Post: 49

Ciao a tutti ...
 ;)  ;)

Qualche settimana fà mi hanno regalato una "coda di vacca" di una nota ditta che fà anche giubbotti, giacche d'acqua e altro.
Mi ha un po' sorpreso perchè rispetto alla mia artigianale (il solito cordino con quei nodi che si disfano tirando) è decisamente più corta (saranno 80/90 cm in trazione. Un kayak  a rimorchio risulterebbe con la punta decisamente prima della mia coda (Praticamente quasi affiancato).
Con il mio cordino coda di chi tira e punta di chi si fà tirare sono ad una ventina di centimetri almeno.
A me sembrerebbe più corretta la coda più lunga, ma forse così non è.
Mi farebbe piacere avere qualche parere al proposito ....

 ???  ???

     Dario


P.S. E' vero, può sembrare una discussione da bar!


Darro affiancati, decisamente prima della coda
Dario Bassignano
AlpiKayak (TO)

Davide Sandini

  • Full Member
  • ****
  • Post: 210
Concordo, troppo corta da' solo fastidio.
Meglio il cordino, meglio ancora non agganciarsi nemmeno, e portare fuori il kayak agganciandolo nel pozzetto con la punta del proprio.

ciao
Davide

.. mi disse che era l'impresa più stolta di cui mai avesse sentito parlare..
R. L. Stevenson, "Viaggio in canoa"

maurizio beccafichi

  • Md Member
  • ***
  • Post: 96
La coda di vacca è utilissima in mille situazioni. Vorrei però ricordare a tutti, prima di rimorchiare un Kayak è bene tenere conto delle seguenti indicazioni: Verificare che il kayak sia con il pozzetto rivolto verso l'alto e scarico d'acqua; Valutare la corrente e i pericoli a valle (la corrente deve essere veramente molto leggera). Troppe volte ho visto sottovalutare questi aspetti e avere troppa fiducia della propria capacità propulsiva, così che spesso canoa rimorchiata e canoista se ne vanno a valle (magari in una rapida impegnativa correndo gravi rischi. Ho visto anche code di vacca non attaccate al dissipatore ma direttamente al salvagente ed in questo caso dovendo sganciare velocemente il tutto risulta impossibile e quindi pericolosissimo. In sintesi raccomando di usare la coda di vacca solo ai più esperti che sanno valutare questi elementari concetti di idrodinamica e sicurezza. Poi si possono vare mille altri discorsi ma per il momento mi limito a queste osservazioni.
Un abbraccio
Maurizio Beccafichi Hsk

Giorgio Jandolo Cossu (JC)

  • L'essenziale è invisibile agli occhi
  • Full Member
  • ****
  • Post: 216
  • Portatemi al freddo ... vi prego ;-)
La coda di vacca corta, anche se "scomoda" perchè la punta della canoa rimorchiata e la coda della canoa rimorchiante risultano affiancate, ha un indubbio vantaggio.
Infatti la "coda corta" a volte ti permette di arrivare al moschettone per sganciarlo in maniera facile e veloce.
Tale manovra di sgancio:
- è in genere facilmente praticabile una volta a riva e in caso non vi sia molta corrente (la stessa operazione con il cordino lungo a volte richiede invece un'altra persona).
- non sempre è possibile, in caso di incastro del kayak rimorchiato (tipico incidente che avviene durante la fase di recupero) per motivi legati alla trazione effettuata sullo stesso per effetto della spinta dell'acqua.  Posso però affermare per esperienza che in alcuni casi (es. scarsa corrente, un kayak a valle ed uno a monte di un sasso o ancora i due kaayk ai lati di un sasso con la coda che "preme" intorno al sasso stesso)  si riesce a sganciarsi anche in situazione d'incastro perchè essendo le due punte vicine a volte si riesce ad agire direttamente  sull'altro kayak e ad agire di conseguenza ... invece con il cordino lungo ciò non sempre è possibile.

Poi dire se sia meglio o peggio in assoluto ...mah! :-\

Ciao a tutti ...
 ;)  ;)

Qualche settimana fà mi hanno regalato una "coda di vacca" [...] rispetto alla mia artigianale [...] è decisamente più corta (saranno 80/90 cm in trazione. Un kayak  a rimorchio risulterebbe con la punta decisamente prima della mia coda (Praticamente quasi affiancato).
Con il mio cordino coda di chi tira e punta di chi si fà tirare sono ad una ventina di centimetri almeno.
A me sembrerebbe più corretta la coda più lunga, ma forse così non è.
[...]

     Dario