CKI il forum della canoa italiana

Devastazione della costa

(Letto 616 volte)

marco ferrario (eko)

  • Global Moderator
  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 359
Cade il vincolo di cementificazione dei 300 metri dalla battigia delle zone umide di stagni e laghi sardi.

La Giunta Sarda ha approvato un nuovo emendamento al Piano Casa:
nella fascia protetta di 300 metri dalle zone umide si potrà di nuovo costruire, cementificando e apportando modifiche sull’esistente.

L'emendamento porta la firma di Giorgio Oppi (Udc), Franco Mula (Psd’Az), Francesco Mura (Fd’I), Dario Giagoni (Lega), Michele Cossa (Riformatori), Angelo Cocciu (Fi).

L'attuale Giunta Regionale Sarda presieduta da Christian Solinas sta di fatto scardinando il Piano paesaggistico regionale della Sardegna (Ppr) che avrebbe dovuto tutelare le coste e il paesaggio.

nolby

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 284
  • MARCO
è un problema comune di molti luoghi che hanno come unica forma di sostentamento il turismo legato al patrimonio naturalistico.
Non riesco a capire il motivo che porta le amministrazioni locali a fare l'assurdo ragionamento che per aumentare i guadagni bisogna coprire con del cemento quello che attira i turisti.


Senza andare in Sardegna caro Marco, basta guardare alle nostre montagne. Pensa alla Valsassina, meta delle "gite fuori porta" di brianzoli e milanesi proprio perchè ad un passo da Lecco sembrava di essere in una valle sperduta lontano dalle città. Cosa si è fatto? Costruiti centri commerciali e create passerelle in acciaio e cemento sulle creste. Di questo passo nei prossimi anni voglio vedere se i Milanesi verranno ancora a villeggiare in quei paesini una volta di montagna che stanno piano piano prendendo l'aspetto delle piccole città.

C'è da dire comunque che in alcuni casi trovare un equilibrio non è affatto facile. Nel senso,nel momento in cui un luogo richiama una gran quantità di turisti puoi vien anche difficile trovare l'accordo tra domanda e offerta. A meno di non voler creare una nicchia di lusso riservata a chi ne ha le possibilità economiche. Vi è anche da dire però che se si parla di laghi e stagni stiam parlando di entroterra che non è certo meta del turismo di massa che in estate invade la Sardegna.
Ultima modifica: Novembre 05, 2021, 01:11:34 am da nolby

missouri

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 143
  • ...
dalla mia piccola esperienza di finanza pubblica direi che spesso non ci sono dietro ragionamenti troppo complessi, piuttosto generare entrate da poter poi amministrare.