Autore Topic: Uscita costa Ligure  (Letto 397 volte)

Aprile 28, 2019, 12:18:49 pm
Letto 397 volte

Lola80

  • Jr. Member

  • Offline
  • **

  • 5
  • Testo personale
    ...
Salve a tutti,
Vorrei fare un 2 giorni di uscita con partenza da Santa Margherita Ligure..
Potete consigliarmi stop e itinerario? Sicuramente vorrei arrivare almeno a San Fruttuoso. Ho cominciato da poco.. Non ho moltissima resistenza.. Per ora faccio solo 5 miglia a botta.
Grazie a tutti

Aprile 28, 2019, 10:13:28 pm
Risposta #1

Mauro Villotta

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 64
  • Testo personale
    Ricordati sempre che l'acqua è più forte ...
Ciao Lola 80 ,
l'unico consiglio che mi sento di darti e quello di non fare un'uscita del genere in solitario . Contatta qualcuno e fatti accompagnare , oppure aggregati ad un'escursione programmata di qualche Club locale .
Con l'esperienza che dici di avere io farei così .
Buona pagaiata , Mauro .

Aprile 29, 2019, 12:28:28 am
Risposta #2

Lola80

  • Jr. Member

  • Offline
  • **

  • 5
  • Testo personale
    ...
Caro Mauro grazie mille.
Siamo in due, forse tre.. Da sola per ora non mi azzarderei.

Aprile 29, 2019, 10:09:04 am
Risposta #3

Lorenzo Molinari

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 118
Ciao Lola, oltra al consiglio di uscire con altri, mi auguro che almeno uno dei tuoi amici abbia adeguata esperienza di kayak marino e sappia intervenire con competenza in caso di difficoltà.

Il tratto di mare che intendete percorrere da Portofino a San Fruttuoso presenta una scogliera inaccessibile, dove non è mai possibile sbarcare (solo e con difficoltà a Cala Inglesi ma solo con mare calmo). Soprattutto il superamento della punta del promontorio dove si erge il faro, come ogni punta, è spesso investito da correnti e onde provenienti da varie direzioni, rendendo più impegnativa la navigazione.

Ovviamente affrontate il trekking solo con mare calmo e poco vento e avendo verificato le previsioni meteo, oltre che con una dotazione adeguata: PFD ma anche muta, fintanto che la temperatura del mare non diventi gradevole.

Da San Fruttuoso a Camogli, invece, il tratto di costa è più breve, mediamente più riparato e con maggiori possibilità di approdo. Ricordo di tagliare Cala dell'Oro, riserva integrale, dove la navigazione anche in canoa è proibita.
Meno impegnativo e con più approdi è il tratto di costa tra Santa Margherita e Chiavari, comunque assai suggestivo e a tratti anche selvaggio. A mio parere il tratto di costa più bello dell’intera zona è forse tra Zoagli e Chiavari.

Io sono socio del Circolo Nautico Santa Margherita Ligure, la cui sede si trova sul mare uscendo dal paese verso Portofino, nel parcheggio subito dopo il porto turistico, appena prima dell'hotel Miramare. Potrete trovare facilmente altri canoisti a cui chiedere consigli o con cui condividere una pagaiata, magari fino a San Fruttuoso. Io vivo a Milano e, quindi, mi troverete al circolo più facilmente durante le festività. Se passate provate a chiedere di me, condivido sempre volentieri una pagaiata.
Infine, a Paraggi l’Outdoor Portofino organizza escursioni guidate in kayak.
« Ultima modifica: Aprile 29, 2019, 10:51:42 am da Lorenzo Molinari »

Aprile 29, 2019, 07:01:11 pm
Risposta #4

Lola80

  • Jr. Member

  • Offline
  • **

  • 5
  • Testo personale
    ...
Carissimo Lorenzo,
Sei stato esaustivissimo e ti ringrazio infinitamente. Avevamo infatti valutato i differenti percorsi e pensavamo di fare Camogli S. Fruttuoso proprio per i motivi che hai elencato e ovviamente valutando scrupolosamente le condizioni mare. Già ora stiamo uscendo ma sulla costa livornese.. Abbiamo fatto diverse tratte fino ad arrivare a Baratti e proseguire per Buca delle fate, con muta e VHF.
Siamo molto scrupolosi. Avevamo anche valutato un escursione in gruppo con partenza da Santa Margherita Ligure... Rimane sempre una validissima opzione. Su Navionics ho studiato il tratto Camogli S. Fruttuoso e ho riscontrato essere oltre che più corto... Anche più "sicuro" rispetto l'opposto versante da Portofino.
Grazie mille, sei stato prezioso.
Farò sapere cosa decideremo.
Grazie mille.

Aprile 29, 2019, 07:04:13 pm
Risposta #5

Lola80

  • Jr. Member

  • Offline
  • **

  • 5
  • Testo personale
    ...
Spero vivamente di incontrarci.. E pagaia re insieme!!!😊

Ciao Lola, oltra al consiglio di uscire con altri, mi auguro che almeno uno dei tuoi amici abbia adeguata esperienza di kayak marino e sappia intervenire con competenza in caso di difficoltà.

Il tratto di mare che intendete percorrere da Portofino a San Fruttuoso presenta una scogliera inaccessibile, dove non è mai possibile sbarcare (solo e con difficoltà a Cala Inglesi ma solo con mare calmo). Soprattutto il superamento della punta del promontorio dove si erge il faro, come ogni punta, è spesso investito da correnti e onde provenienti da varie direzioni, rendendo più impegnativa la navigazione.

Ovviamente affrontate il trekking solo con mare calmo e poco vento e avendo verificato le previsioni meteo, oltre che con una dotazione adeguata: PFD ma anche muta, fintanto che la temperatura del mare non diventi gradevole.

Da San Fruttuoso a Camogli, invece, il tratto di costa è più breve, mediamente più riparato e con maggiori possibilità di approdo. Ricordo di tagliare Cala dell'Oro, riserva integrale, dove la navigazione anche in canoa è proibita.
Meno impegnativo e con più approdi è il tratto di costa tra Santa Margherita e Chiavari, comunque assai suggestivo e a tratti anche selvaggio. A mio parere il tratto di costa più bello dell’intera zona è forse tra Zoagli e Chiavari.

Io sono socio del Circolo Nautico Santa Margherita Ligure, la cui sede si trova sul mare uscendo dal paese verso Portofino, nel parcheggio subito dopo il porto turistico, appena prima dell'hotel Miramare. Potrete trovare facilmente altri canoisti a cui chiedere consigli o con cui condividere una pagaiata, magari fino a San Fruttuoso. Io vivo a Milano e, quindi, mi troverete al circolo più facilmente durante le festività. Se passate provate a chiedere di me, condivido sempre volentieri una pagaiata.
Infine, a Paraggi l’Outdoor Portofino organizza escursioni guidate in kayak.

Aprile 30, 2019, 05:15:48 pm
Risposta #6

Lorenzo Molinari

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 118
Ops... Lola, mi sono però dimenticato di evidenziare la difficoltà maggiore che dovrete affrontare se vorrete pagaiare in Riviera di levante...
Ovvero parcheggiare l'automobile nelle vicinanze di un comodo imbarco!  :D
Se decideste di imbarcarvi a Santa Margherita potrete scaricare le canoe e imbarcarvi presso il Circolo Nautico SML, poi i parcheggi in giro sono più o meno tutti a pagamento, altrimenti per le strisce bianche iniziate i rituali divinatori già da oggi, sperando in una congiunzione astrale favorevole :D
Ciao

Aprile 30, 2019, 05:28:53 pm
Risposta #7

Lola80

  • Jr. Member

  • Offline
  • **

  • 5
  • Testo personale
    ...
Azzo.. A Camogli dove possiamo scendere?


Ops... Lola, mi sono però dimenticato di evidenziare la difficoltà maggiore che dovrete affrontare se vorrete pagaiare in Riviera di levante...
Ovvero parcheggiare l'automobile nelle vicinanze di un comodo imbarco!  :D
Se decideste di imbarcarvi a Santa Margherita potrete scaricare le canoe e imbarcarvi presso il Circolo Nautico SML, poi i parcheggi in giro sono più o meno tutti a pagamento, altrimenti per le strisce bianche iniziate i rituali divinatori già da oggi, sperando in una congiunzione astrale favorevole :D
Ciao

Aprile 30, 2019, 06:15:28 pm
Risposta #8

Lorenzo Molinari

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 118
Camogli  :D :D :D
Camogli parcheggiare talvolta è proprio dura! Comunque anche qui tutto a pagamento.
Scendi con l'auto fino alla fine della strada, come per andare all'Hotel Cenobio dei Dogi, alla sbarrra  puoi scaricare in fretta e poi parcheggiare a pagamento nel piazzale.
Canoe in spalla, percorri una cinqunatina di metri sulla pedonale e scendi i gradini di un vicoletto a sinistra, che ti porta sul letto del fiume, che percorri a piedi per altra cinquantina di metri fino al mare.
Non proprio agevole.

Altrimenti Recco, che è il paese appena prima, tuttavia anche qui parcheggiare è arduo, qualche striscia bianca c'è in giro ma sopratutto con disco orario. Scaricare e imbarcarsi dalla spiaggia a cui si accede dalla rotonda (con barca in mezzo) da cui partono le strade per La Spezia e per Camogli.

In Liguria l'ideale sono le canoe gonfiabili. Arrivi in treno col tuo zaino, magari pure rotellato, gonfi e viaaaaaa, sempre che ci sia una bava di vento o poco più e che non provenga da terra, per non ritrovarti in Corsicaaaaaa!  :D :D :D :D
Ciao