CKI il forum della canoa italiana

Corso Kayak in Sri Lanka, febbraio 2019

(Letto 2496 volte)

Alessia

  • Full Member
  • ****
  • Post: 107
buongiorno a tutti
post rivolto a chi volesse regalarsi o regalare un corso di kayak nelle calde acque del fiume Kelani in Sri Lanka ;D
il corso è rivolto a principianti assoluti e a praticanti che volessero fare un'esperienza insolita e guidata durante il nostro periodo invernale ma al caldo dei tropici.
Il corso si svolger√  al massimo su percorsi o tratti di III della scala WW.

Periodo: dal 4 febbraio 2019 fino al 20 febbraio 2019.
Sar√  possibile strutturare discese guidate e/o corsi di kayak da un minimo di due giorni in su.
Non poniamo limiti alla voglia di divertirsi imparando

Numero partecipanti: Da un singolo allievo e fino ad un massimo di tre/cinque allievi.
 
Lingua in cui si svolger√  il corso: italiano e/o inglese.

Dove: fiume Kelani con base d'appoggio presso un centro raft della zona.

Istruttore: il corso sar√  tenuto da me, Alessia Ghesini, istruttore FICK di secondo livello.
Ho iniziato la mia esperienza con il Canoa Club Bologna e da qualche anno, ogni estate e molto felicemente, sono guida ed istruttore di kayak sul fiume Soca, in Slovenija.

Per poter visitare lo Sri Lanka √® necessario richiedere il visto, di circa 35 dollari, che √® consigliabile fare on-line in prossimit√  della partenza: https://www.srilanka-etaonline.com/

Volo aereo: a carico dei partecipanti.
La compagni con cui volerò io è Emirates che ha una splendida franchigia di 30 Kg con un massimo 10 colli.
Altre compagnie: Air India, etc.

Alloggio e pasti: a carico dei partecipanti.
Possibilit√  di soggiornare presso alcune strutture limitrofe al centro raft  ed al fiume Kelani.

Trasporto da e per l'aeroporto: a carico dei partecipanti.
Posso organizzare un tuktuk da/per l'aeroporto.

Importante da sapere: sul posto c'è una splendida persona, connazionale, ex slalomista kayaker e guida raft, che mi sta facendo da supporto logistico e da contatto con i centri raft/alberghi locali, etc.

I centri raft cingalesi non hanno ancora sufficiente materiale specifico per il kayak, in particolare mancano pagaie/paraspruzzi e kayak, per cui chi fosse interessato e gi√  praticante, si consiglia l'attrezzatura personale, anche "vecchi" attrezzi del mestiere con la possibilit√  di rivenderli in loco, qualora avessero ancora mercato, oppure di devolverli alla nobile causa della diffusione del kayak tra gli isolani ed i loro turisti.

Ulteriori e pi√Ļ specifiche informazioni su quando sopra e su quando non specificato, inviandomi una mail a: [email protected]
Passo e chiudo
Alessia




Francesco Balducci

  • Full Member
  • ****
  • Post: 486
Grande Alessia, ottima istruttrice di secondo livello FICK, diplomatasi al corso organizzato da me, Andrea Piutti e Vincenzo Menenna, se non ricordo male! Saremo insieme la prima settimana in esplorazione di fiumi e torrenti e coloro che parteciperanno dopo ai tuoi corsi saranno in ottime, esperte ed affidabili mani: le tue.