Autore Topic: Corso FICT 2018 per Istruttore Fluviale  (Letto 228 volte)

Agosto 21, 2018, 03:30:53 pm
Letto 228 volte

MaurizioGuidaFICT

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 250
  • Testo personale
    Guida Fluviale e Istruttore FICT - Guil
La FICT, Federazione Italiana Canoa Turistica, organizza un corso per Istruttore Fluviale di Canoa.
Il corso è strutturato in 4 giornate più 2 giornate riservate agli esami
Requisiti per  partecipare  al  corso:  essere  iscritti  alla  FICT,  aver  compiuto  18  anni  all’atto  della
domanda,  essere  a  proprio agio nei  percorsi  di  III  WW,  essere  in  possesso  del  parere  favorevole
sottoscritto da un tecnico FICT di pari livello del corso o superiore, oppure essere in possesso del
brevetto di Istruttore di Base, anche di altre Federazioni o Enti di promozione.
Entro il 31 agosto 2018 gli interessati al Corso di Formazione per Istruttore Fluviale (min 5 - max
12  partecipanti)  dovranno  presentare  domanda  all’Accademia  Della  Canoa  (ADC),  corredata  dal
curriculum vitae sull’attività canoistica svolta, eventuali brevetti posseduti (BLS, Rescue, salvamento
ed  altro),  n° di  tessera  FICT  valida  per  l’anno  in  corso,  certificato  medico  che  abilita  all’attività
sportiva non agonistica. L´attestato di BLS o BLSD sarà comunque necessario per essere ammessi all´esame.
Il  corso  si  svolgerà il  15,  16  e  22,  23  settembre  a  Valstagna  ,  presso  strutture  che  saranno successivamente comunicate.
Entro il mese di febbraio 2019 i partecipanti al Corso di Formazione, in un fine settimana, saranno esaminati  nei  luoghi,  modi  e  tempi  che  verranno  in  seguito  comunicati.  In  tale  data  dovranno presentare anche l’attestato di BLS o BLSD in corso di validità.
La quota di partecipazione al Corso di Formazione e all’Esame, da versare entro il 10 settembre 2018, è fissata in € 350,00 mentre per gli Istruttori di Base FICT tale quota è di € 300,00. 
Il versamento dovrà effettuare sul c/c  della Banca CREDITO VALTELLINESE Ag.1 Piazza Sagona
1  -  00122  Roma  intestato  alla  Federazione  Italiana  Canoa  Turistica  –  tramite  bonifico  bancario
indicando le seguenti coordinate:
IBAN - IT 86G0521603230000000005390 -    specificando nella causale “Corso ed Esame Istruttori Fluviali 2018" ed il nome del Candidato.
Il Corso sarà tenuto da Formatori FICT   e sarà strutturato in lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche.
A fine  corso verrà comunicato  agli allievi quali  argomenti richiedono approfondimento  e  se  sono emerse le attitudini e le capacità all’insegnamento.
Il  bando,  con  relativo  programma,  è  disponibile  anche  sulle  pagine  del  sito FICT www.canoa.org dove,  nella  sezione  documenti,  è  pubblicato  il  Regolamento  dei  Tecnici
Federali in cui , tra l’altro, sono specificati la sfera di competenza e i requisiti per il mantenimento del brevetto conseguito.
Tutte  le  comunicazioni  vanno  rivolte  direttamente  al   Coordinatore  dell’Accademia arcpir2002(chiocciola)virgilio.it  e al Responsabile del Corso Massimo Sticca m.sticca(chiocciola)yahoo.it 

PROGRAMMA DEL CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE FLUVIALE
 
Il corso è articolato con lezioni in aula e in acqua tendenti a verificare le attitudini degli aspiranti istruttori e a fornire loro il necessario bagaglio tecnico-didattico. I candidati dovranno presentarsi al corso avendo preventivamente studiato il Manuale dell’Istruttore FICT e la dispensa  sulla didattica disponibili sul sito www.canoa.org. Inoltre sarà preso come testo di riferimento “In Equilibrio sull’Acqua” di Francesco Salvato o in alternativa i video HIPS 1 e 2 dello stesso autore.
Durante il corso verranno forniti gli elementi necessari all’insegnamento, alla conoscenza della tecnica e delle manovre di sicurezza.
 
ATTIVITA’ IN AULA
  Presentazione: corso, esame, struttura della Federazione e figura dell’Istruttore Fluviale.
  Materiali: kayak, pagaia, abbigliamento tecnico, dotazioni di sicurezza e loro impiego.
  Posizione base, impugnatura e presa della pagaia – Impostazione del kayak
  Fondamentali di propulsione e direzione: pagaiata avanti, pagaiata indietro, colpo spinta, timonata e spostamenti laterali.
  Fondamentali di rotazione: pagaiata circolare avanti, pagaiata circolare indietro, richiami e aggancio.
  Fondamentali di equilibrio: appoggi e eskimo.
  Fondamentali in acqua mossa: uscita in corrente, entrata in morta e traghetto.
  Pericoli in fiume: incastri, colini, sifoni e sbarramenti artificiali.
  Le Fasi dell’apprendimento – La didattica – Il Feed-back – Gli obiettivi.
  Come organizzare e strutturare un corso di canoa: base, avanzato, di eskimo.
  Organizzazione di una discesa didattica con allievi
ATTIVITA’ ALL’APERTO
  Esercizi di riscaldamento e stretching.
  Lancio della corda: varie tipologie. 
  Comunicazione in fiume.
ATTIVITA’ IN ACQUA: A NUOTO
  Nozioni di idrodinamica.
  Nuoto in acqua mossa: posizione di sicurezza e nuoto attivo.
  Entrata in corrente, entrata in morta e attraversamento.
  Recupero del pericolante con corda.
 
ATTIVITA’ IN ACQUA: IN KAYAK

  Verifica dei fondamentali in acqua piatta e in corrente
  Acquisire un metodo per proporre esercizi e organizzare una lezione e un corso.
  Approccio al kayak: trasporto, entrata ed uscita, ribaltamento e svuotamento.
  Fondamentali di propulsione e direzione: pagaiata avanti, pagaiata indietro, colpo spinta, timonata spostamenti laterali.
  Fondamentali di rotazione: pagaiata circolare avanti, pagaiata circolare indietro, richiami e aggancio.
  Fondamentali di equilibrio: appoggi e eskimo.
  Fondamentali in acqua mossa: uscita in corrente, entrata in morta e traghetto.
  Percorso prestabilito in acqua mossa.
  Recupero del materiale e del pericolante.
  Discesa con allievi
MATERIALE OCCORRENTE per Corso ed Esame
  Kayak ed attrezzatura completa – Abbigliamento tecnico e termico adeguatamente
protettivo.
  Coda di vacca.
  Corda da lancio lunghezza 15 mt, legata alla vita (In alternativa corda da 20 mt in canoa)
  2 moschettoni con ghiera e senza dente
  Block notes e penna.Manuale e Dispense forniti – Testi di riferimento.