Autore Topic: pagaia in fibra di carbonio  (Letto 350 volte)

Luglio 19, 2018, 12:54:04 pm
Letto 350 volte

appeticchia giuseppe

  • Jr. Member

  • Offline
  • **

  • 3
  • Testo personale
    ...
Buongiorno, ben trovati, avrei un quesito da sottoporre a chi senz'altro ne sa piu di me, posseggo una pagaia , doppia , allungabile e con angolazione variabile delle pale; tutto ottimo , una itwin che pesa 900 gr., e che raggiunge i 2,20 mt   ; bene dicevo tutto ottimo tranne che per il fatto che e' in fibra  di carbonio.....domanda , e' cosi pericolosa per i fulmini....grazie rimango in attesa  8)
Giuseppe

Luglio 23, 2018, 12:13:56 pm
Risposta #1

Giovanni Perozzi

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 69
Boh,

sarebbe da fare la prova, in piena tempesta di fulmini a pagaiare a centro lago.

Luglio 23, 2018, 02:03:16 pm
Risposta #2

Mauro Villotta

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 57
  • Testo personale
    Ricordati sempre che l'acqua è più forte ...
Non sono curioso , mi hanno detto che non è salutare e per me va bene così . Ci sono molti materiali in grado di fare la loro parte in modo ottimale . Due etti non mi cambiano la vita , un fulmine si .

Luglio 23, 2018, 05:43:42 pm
Risposta #3

roberto roberti

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 19
Ciao ,pare che il carbonio attiri i fulmini ma anche un kayaker isolato in mezzo al lago, cosi come un albero( che non è di carbonio )isolato in mezzo alla radura .
Io l'ho avuta e mi sono trovato benissimo ma ho sempre trovato poco igienico
uscire con tempo pessimo .
Ricordati di programmare le uscite guardando il meteo e con il giusto equipaggiamento . Vedrai che ti diverti .

Luglio 23, 2018, 06:06:21 pm
Risposta #4

Giovanni Perozzi

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 69
è della serie il problema non si pone o non si dovrebbe porre.

noterai una notevole diffusione di pagaie in carbonio, ma anche di canne da pesca,..........
evidentemente ad adesso è il miglior materiale in quanto a leggerezza/resistenza.

il fatto è che pagaiare cosi come pescare in mezzo alla bufera non è affatto piacevole, come per qualsiasi altra attività all'aperto è buona prassi consultare il meteo prima.

per questo nessuno dei canoisti esperti ti sa rispondere, che succede se uso una pagaia in carbonio tra fulmini e saette??? nessuno ha mai voluto sperimentare.

..., la preoccupazione mi sembra eccessiva, e non dovrebbe essere tale da farti rinunciare ad una bella pagaia leggera che con tutta probabilità userai quasi sempre col sole.



Luglio 23, 2018, 11:03:55 pm
Risposta #5

Lorenzo Molinari

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 87
Il carbonio è un buon conduttore ma a meno che non si abbia la sfortuna che le previsioni meteo siano errate, trovandosi lungo un'attraversata o una costa inaccessibile, alle prime avvisaglie di temporale è bene fermarsi ma non solo per il rischio fulmini, quanto piuttosto per le raffiche di vento e le onde anomale che potrebbero formarsi.
Io pagaio in kayak al mare, al lago ma anche su fiume e in acqua bianca fino al 4° in canoa da discesa con pagaia in carbonio (in particolare prediligo la Gamma della Jantex), tuttavia ci sono pagaia splendide anche in altri materiali e alcuni produttori realizzano pagaie in legno che sono dei veri gioielli e anche di peso contenuto.
Direi, quindi, che il problema non si pone, se non ...di spesa.
« Ultima modifica: Luglio 23, 2018, 11:33:50 pm da Lorenzo Molinari »