Autore Topic: Tagliamento, diario di viaggio  (Letto 856 volte)

Maggio 25, 2018, 08:22:47 pm
Letto 856 volte

Andrea Ricci

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 291
  • Testo personale
    non la canoa, bensì la pagaia è il nostro sport
    • acquamossa
- ciao Andrea! Con un po' di colleghi milanesi a fine mese scendiamo il Tagliamento, vieni?
Uno dei più bei fiumi d'Europa, dicono ... Da tempo volevo farlo, da anni lo sbircio con cupidigia dall'autostrada: un letto di ciottoli bianchi disegnato da uno dieci cento vene d'acqua turchese, in mille posti vorresti accamparti per la notte ... Colgo l'invito di Valentina S.
Siamo partiti da Carnia, sull'affluente Fella. A valle del ponte, bellissima area per campeggiare la notte prima della partenza. L'acqua, incredibilmente, è a 10°, pulitissima. Con il mio sup ho autonomia di campeggio e di cibo per 4 giorni. Ho portato anche un carrellino, che si rivela utilissimo nei 3 trasbordi della giornata, tutti in 4km: alla centrale di Ospedaletto, al viadotto di Braulins, e al viadotto della A23. Nel complesso, a valle del Fella, un fiume di 2 grado.
I colleghi milanesi si sono fermati prima, io ho proseguito solo. Ora, dopo una quarantina di km da Carnia, sono accampato su una sponda, fronte tramonto, ho già mangiato, una gran pace nella natura ...
Andrea Ricci
acquamossa(chiocciola)tiscali.it
339 8808 312

Maggio 29, 2018, 12:03:34 am
Risposta #1

Andrea Ricci

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 291
  • Testo personale
    non la canoa, bensì la pagaia è il nostro sport
    • acquamossa
Torno a casa dopo una giornata in ufficio - è lunedì sera - e il ricordo in fine cena va ad appena due giorni fa, sabato mattina ... il risveglio a bordo fiume: il sole già alle 6 cominciava a riscaldare la tenda. Di fronte a me il letto larghissimo del fiume, con la vena d'acqua principale proprio a fianco a me. A valle il ponte della SR464 (Dignano). Misuro la temperatura dell'acqua: 13.5°.
Quando parto la corrente mi spinge via veloce, ma presto mi accorgo che il livello del fiume è basso, rischio di toccare con la pinna e devo fare attenzione alla via d'acqua più profonda. Sarà così per circa 25km, finché il letto del fiume si restringe e quindi il letto diventa più profondo, poco prima del ponte della SP95: luogo molto bello e frequentato da gente che prende il sole e fa il bagno (la temperatura dell'acqua qui supera i 18°). Se non fosse per qualche km a valle, bello e con paesaggio affatto diverso dal precedente, più verde sulle sponde, con acqua più profonda e trasparente in cui vedo i primi pesci, con bagnanti sulla riva di ciottoli e sassi (in cui però arriva anche qualche fuoristrada a fare esercizi) ... Se non fosse per qualche km più a valle, dicevo, consiglio di terminare qui la discesa. O al più, in via San Mauretto, località Pozzi: se proprio volete continuare fino al mare, la spiaggia sulla dx in vicinanza di via San Mauretto è "l'ultima spiaggia": non troverete facilmente altro spazio appetibile fino al mare.
« Ultima modifica: Maggio 29, 2018, 12:57:38 pm da Andrea Ricci »
Andrea Ricci
acquamossa(chiocciola)tiscali.it
339 8808 312

Giugno 04, 2018, 12:40:34 pm
Risposta #2

Lorenzo Molinari

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 119
Ottimo posto per campeggiare prima del mare e il prato di Pertegada tra il fiume e l'argine, più a valle di San Mauretto, a metà strada tra Latisana e il mare, non visibile dal fiume. Dove tutti noi, escluso Andrea Ricci, siamo sbarcati e da qui con pulman abbiamo recuperato le auto a Carnia, oltre 100 km a monte.

Come ha sottolineato Andrea, il Tagliamento è incantevole e passare qualche giorno a pagaiare sulle sue veloci, facili e limpide acque, bivaccando sulle rive, è un'emozione da non perdere!