CKI il forum della canoa italiana

Site Slogan

News:

Non stare troppo al computer, vai a farti una pagaiata!!!

Corso per Istruttore Fluviale 2016 F.I.C.T.

(Letto 1960 volte)

Gengis

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 572
La FICT, Federazione Italiana Canoa Turistica, organizza un corso per Istruttore Fluviale di Canoa.

Il corso è strutturato in 4 giornate più 2 giornate riservate agli esami

Requisiti per partecipare al corso: essere iscritti alla FICT, aver compiuto 18 anni all’atto della domanda,  essere in possesso del parere favorevole sottoscritto da un tecnico FICT di pari livello del corso o superiore, oppure  essere in possesso del brevetto di Istruttore di Base.

Entro il 6 marzo 2016 gli interessati al Corso di Formazione per Istruttore Fluviale (min 5 - max 12 partecipanti) dovranno presentare domanda all’Accademia Della Canoa (ADC), corredata dal curriculum vitae sull’attività canoistica svolta, eventuali brevetti posseduti (BLS, Rescue, salvamento ed altro), n° di tessera FICT valida per l’anno in corso, certificato medico che abilita all’attività sportiva non agonistica. L'attestato di BLS o BLSD sarà comunque necessario per essere ammessi all'esame.

Il corso si svolgerà dal 07 al 10 di aprile 2016 in zona  Lago d’Iseo, presso  strutture  che saranno successivamente comunicate.

Il 24 e 25 settembre 2016 i partecipanti al Corso di Formazione saranno esaminati  nei luoghi, modi e  tempi che verranno in seguito comunicati . In tale data dovranno presentare anche l’attestato di BLS o BLSD in corso di validità.

La quota di partecipazione al Corso di Formazione e all’Esame ,da versare entro il 6 aprile 2016, è fissata in € 350,00 mentre per gli Istruttori di Base FICT tale quota è di  € 300,00 .  Il versamento dovrà essere effettuato sul c/c postale: 67197-1006901266 codice : IBAN    IT30D0760102000001006901266 , specificando nella causale “Corso ed Esame Istruttore Fluviale  2016”.Le spese  di vitto , alloggio e trasferimento sono a carico dei partecipanti.

Il Corso sarà tenuto da Formatori  FICT ed eventualmente, da esperti riconosciuti dalla FICT e sarà  strutturato  in lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche. A fine corso verrà comunicato agli allievi quali argomenti richiedono approfondimento e se sono emerse le attitudini e le capacità all’insegnamento.

Il bando, con relativo programma, è  disponibile  anche sulle pagine del sito FICT www.canoa.org  dove, nella sezione documenti , è pubblicato il Regolamento dei Tecnici Federali in cui , tra l’altro, sono specificati la sfera di competenza e i requisiti per il mantenimento del brevetto  conseguito.

Tutte le comunicazioni vanno rivolte direttamente  al Coordinatore dell’Accademia
 Arcangelo Pirovano.
E-mail: [email protected]

Gengis

  • Full Member
  • ****
  • *
  • Post: 572
PROGRAMMA DEL CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE FLUVIALE

Il corso è articolato in lezioni, sia  in aula che in acqua, tendenti a verificare le attitudini degli aspiranti Istruttori e a fornire loro il necessario bagaglio tecnico-didattico. I candidati dovranno presentarsi al corso avendo preventivamente studiato il Manuale dell’Istruttore FICT e la dispensa  sulla didattica disponibili sul sito www.canoa.org. Inoltre sarà preso come testo di riferimento “In Equilibrio sull’Acqua” di Francesco Salvato o in alternativa i video HIPS 1 e 2 dello stesso autore.

Durante il corso saranno forniti gli elementi necessari all’insegnamento, alla conoscenza della tecnica e delle manovre di sicurezza.

ATTIVITA’ IN AULA
Presentazione: corso, esame, struttura della Federazione e figura dell’Istruttore Fluviale.
Materiali: kayak, pagaia, abbigliamento tecnico, dotazioni di sicurezza e loro impiego.
Posizione base, impugnatura e presa della pagaia ,impostazione del kayak.
Fondamentali di propulsione e direzione: pagaiata avanti, pagaiata indietro, colpo spinta , timonata e spostamenti laterali.
Fondamentali di rotazione: pagaiata circolare avanti, pagaiata circolare indietro, richiami e aggancio
Fondamentali di equilibrio: appoggi ed eskimo.
Fondamentali in acqua mossa:  uscita in corrente , entrata in morta , traghetto.
Pericoli in fiume: incastri, colini, sifoni e sbarramenti artificiali.
Le Fasi dell’apprendimento – La didattica – Il Feed-back – Gli obiettivi.
Come  strutturare  un corso di canoa, base, avanzato,  eskimo.
Organizzazione di una discesa didattica  con gli allievi.

ATTIVITA’ ALL’APERTO
Esercizi di riscaldamento e stretching.
Varie tipologie di lancio della corda.
Comunicazione in fiume.

ATTIVITA’ IN ACQUA: A NUOTO
Nozioni di  idrodinamica.
Nuoto in acqua mossa: posizione di sicurezza e nuoto attivo.
Recupero del pericolante con corda.

ATTIVITA’ IN ACQUA: IN KAYAK
Verifica dei fondamentali in acqua piatta e in corrente .
Acquisizione di un metodo per proporre esercizi e organizzare una lezione e/o corso.
Approccio al kayak: trasporto, entrata ed uscita, ribaltamento e svuotamento.
Fondamentali di propulsione e direzione: pagaiata avanti, pagaiata indietro, colpo spinta, timonata , spostamenti laterali.
Fondamentali di rotazione: pagaiata circolare avanti, pagaiata circolare indietro, richiami e aggancio.
Fondamentali di equilibrio: appoggi ed  eskimo.
Fondamentali in acqua mossa :  uscita in corrente , entrata in morta e traghetto.
Percorso prestabilito in acqua mossa.
Recupero del materiale e del pericolante.
Discesa didattica con allievi gestione di un gruppo.
MATERIALE OCCORRENTE per Corso ed Esame
Kayak ed attrezzatura completa – Abbigliamento tecnico e termico adeguatamente protettivo.
Coda di vacca.
Corda da lancio lunghezza 20 mt
2 moschettoni con ghiera e senza dente, fischietto e coltello.
Block notes e penna.
Manuale e Dispense forniti – Testi di riferimento.