Autore Topic: Ricorso al TAR Veneto contro il Divieto di navigazione in Venezia  (Letto 1100 volte)

Febbraio 25, 2015, 11:16:30 pm
Letto 1100 volte

Gengis

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 549
Ciao a Tutti ,
si è deciso  di far ricorso al TAR del Veneto, contro il divieto di navigazione per canoe e kayak , barche a remi , pensando che questa sia una delle vie da percorrere per ottenere in primis una sospensiva  del divieto che scatterà dal 1° marzo.
Si rende necessario fare  una sottoscrizione di fondi per pagare  questo ricorso , di comune accordo con il Presidente Giuseppe  Spinelli  abbiamo deciso come F.I.C.T. di aderire a questa iniziativa ed anche di finanziarne una parte .Invito i Club , Associazioni , Circoli e Canottieri , nonché ogni singolo Canoista o Kayakers a fare uno sforzo e donare la cifra che può, siamo ben consapevoli  che di questi tempi è molto duro trovare  degli  euro , però la causa è giusta e doverosa , facciamo il possibile  per sostenere uniti  questo ricorso. Questi  sono i dati necessari per il versamento:

 IBAN IT22 D030 6902 1210 7400 0424 862
 BIC BCITITMM
 filiale 13919 VE Favaro Veneto
 INTESA SAN PAOLO
 intestato a
 Associazione Canoistica Arcobaleno
 c\o Pamio Tito
via Bagaron,42\1 - 30173
 Favaro Veneto (VE)
 OPPURE via PAYPAL a ricorso(chiocciola)arcocanoa.org
 CAUSALE: RICORSO AL TAR


  In questo caso Ass.Canoistica Arcobaleno mette a disposizione il suo conto corrente , di cui darà poi rendiconto pubblico .Grato per l'Attenzione .
Gengis
















Febbraio 27, 2015, 10:43:11 pm
Risposta #1

Davide Sandini

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 210
    • Tatanka
Togliete gli spazi dal numero IBAN; se fate un taglia-incolla vi tronca il numero
.. mi disse che era l'impresa più stolta di cui mai avesse sentito parlare..
R. L. Stevenson, "Viaggio in canoa"