Autore Topic: Ritrovamento kayak e pagaia  (Letto 3083 volte)

Maggio 04, 2014, 10:03:47 pm
Letto 3083 volte

Mauro Villotta

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 62
  • Testo personale
    Ricordati sempre che l'acqua è più forte ...
Ciao a tutti,
in data odierna ho ritrovato sul Sesia la pagaia persa in data 27/12/2013.Al tempo non avevo specificato ma si trattava di una Werner.Il kayak ( Wavesport Diesel 75 di colore arancio ) invece è stato ritrovato a Prato Sesia a poca distanza da dove è stato perso,messo in vendita al prezzo di 350 EU.Perciò mi pare giusto mettere al corrente che chi in questi giorni ha fatto tale acquisto ha acquistato un kayak che un altro canoista ha,suo malgrado,perso praticando il nostro bellissimo sport.Ormai è andata ma mi è parso giusto farlo presente.
Buona pagaiata a tutti.

Maggio 05, 2014, 11:56:03 am
Risposta #1

Gengis

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 557
Ciao a Tutti,
caro Mauro , secondo me tu sei stato vittima di un'ingiustizia , dato il breve lasso di tempo intercorso tra la perdita del tuo kayak e l'avvenuta vendita .Quello che deve essere chiaro è che quando troviamo  qualche cosa in giro e nel caso specifico in fiume ,dobbiamo sapere  sempre e comunque
che quella cosa non è nostra  e che possiamo  liberamente impossessarci solo se è stata DERELITTA dal suo legittimo propretario ( Animus dereliquendi ), e questo non è sicuramente il tuo caso  ( art.923 cc.)
Buona norma ,oltre  che per sense civico  chi aveva trovato il kayak doveva  riposizionarla  in un luogo vicino, magari
più visibile e nel caso non fosse possibile ,DOVEVA comunque farne debita denuncia di ritrovamento ai Carabinieri , od ai Vigili Urbani ,solo  dopo un anno può considerarla sua , ma anche in questo caso non puo venderla prima di un altro mese  e comunque  gli spetta un 20°del valore  per il ritrovamento .
Per questo ritengo che tu abbia diritto ad avere  da colui che la ritrovata , (dato il suo non corretto modo di comportarsi)
il ricavato della vendita  per l'intero valore, in caso di resistenza fagli capire che procederai legalmente  perché la ragione è dalla tua .
Gengis

Maggio 05, 2014, 10:34:49 pm
Risposta #2

Mauro Villotta

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 62
  • Testo personale
    Ricordati sempre che l'acqua è più forte ...
Ciao Gengis,
grazie per le informazioni.

Giugno 01, 2014, 06:56:37 pm
Risposta #3

Marco Tombesi

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 16
Segnalo un fatto curioso  sulla Soca, specchio dell'andamento dei tempi....

Domenica scorsa scendiamo Caporetto con 55 cubi. All'imbarco avevamo visto una coppia che scendeva prima di noi.
Ritroviamo lui fermo su una massone dopo la rapida centrale che cercava la sua compagna andata a bagno. L'aveva vista in mettersi sicura a riva e quindi aveva recuperato la canoa appoggiandola sulla riva.
Quando arriviamo gli diamo una mano a cercarla su per le sponde e quando la troviamo ,...la canoa non c'è più!
Ma forse l'ho appoggiata male, forse si è mossa ed escesa giù per il fiume.... Morale, la signora si inerpica sulla sponda sinistra per andare a prendere il sentiero che torna dalla Slap Kozjac e arrivare fino al camp Koren.

Beh! Di fianco al sentiero ben imboscata in mezzo agli alberi trova la sua canoa!
Qualcuno l'aveva già presa e messa al sicuro per tornare con comodo a prenderla in tempi meno sospetti.

Non più ai parcheggi, o durante i recuperi, adesso se non stai attento te la soffiano anche mentre sei a bagno!

Meditate gente meditate!

Marco Tombesi


Giugno 08, 2014, 03:27:01 pm
Risposta #4

Mauro Villotta

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 62
  • Testo personale
    Ricordati sempre che l'acqua è più forte ...
Ciao a tutti,
volevo aggiungere due parole in base al ritrovamento da me fatto.Ho potuto constatare che, anche se si è portati a pensare il contrario,sia un kayak pieno d'acqua che una pagaia ultra leggera hanno in comune una cosa : non vanno molto distante.Io la pagaia l'ho trovata a circa 2 KM dal punto dove era stata persa ed il kayak sono abbastanza sicuro che sia stato ritrovato nella stessa zona,visto che chi l'ha messo in vendita era di un paese vicino.
Perciò se a qualcuno di voi capitasse di perdere tutto consiglio di tenere conto del fatto che c'è la possibilità che il materiale sia in zona e se possibile concentrare la ricerca in zona.Logicamente la differenza la fa la morfologia del fiume però prima di dire è andata diamo un'occhio alle sponde,se possibile discendendo il tratto interessato,ne vale la pena.
Buona pagaiata a tutti.
Mauro.