Autore Topic: navigazione nel bacino della Durance-Verdon 1-10 agosto  (Letto 1714 volte)

Luglio 22, 2013, 04:17:00 pm
Letto 1714 volte

alanage

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 44
Ciao a tutti,
di nuovo cerco compagni/e di discesa stavolta per la Francia. i miei amici partono per i pirenei, dove secondo me non resta più acqua, e mi lasciano da sola a lione  :'(.
sarò nei dintorni di Guillestre un po' prima dell'inizio del radunone e se c'è qualcuno che viene già prima dell'apertura ufficiale ad approfittare dei bei livelli che ci regala la neve ancora sulle cime, io sarei felice di aggregarmi.
conosco abbastanza bene i classici più facili (gole di briançon, guisane alta e bassa, gyr, guil sotto la tripla, biaysse, ubaye tra gli ex-infrans ecc ecc.), che in parte vorrei rifare, ma sono pronta a tentare nuove esperienze (gole di prelles, chateau queyras, ex-infrans in alto dell'ubaye...), una volta tanto con gli italiani.
vengo fornita di casse di birra nonché di marito che non naviga e che cerca famiglie di martiri che, come lui, accompagnano i coniugi-compagni-fidanzati canoisti, ma che non gliene frega niente del fiume.
ciao ciao, e a presto sull'acqua,

Luglio 23, 2013, 08:32:43 am
Risposta #1

Gengis

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 552
Ciao ,
io sarò ad Eygliers , salvo imprevisti già da questo giovedì , però niente kayak , la mia spalla  non è in condizione , in più devo allestire il Bàtiment  per il 36° Raduno , comunque sono a disposizione  per l'accoglienza e per problemi vari , passate a salutarmi .
Gengis

Agosto 08, 2013, 12:08:07 pm
Risposta #2

marcello muzzi

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 55
Ciao Gengis, ciao alle 4P e a tutti gli organizzatori ed i partecipanti del fantastico raduno di Eygliers.
Anche quest'anno abbiamo ritrovato amici canoisti e non, tutti accomunati da uno spirito di condivisione e dalla voglia di stare bene insieme; non possiamo non ringraziare di cuore chi si fa in quattro per organizzare questo evento, nella speranza che il raduno possa ripetersi ogni anno con questo spirito, finchè acqua scorrerà.
Grazie a tutti quelli che ci sono stati vicini, vicini al nostro amico vittima dell'incidente sulla Gyr, che grazie anche alla sua famigerata "scorza dura" ora è già operativo, a casa, a riparare la sua canoa... non vediamo l'ora di rivederti in fiume, grande Mario!!!!

un abbraccio forte a nome del TKT
Marcello