CKI il forum della canoa italiana

saluti e consigli

(Letto 14230 volte)

Marco Alberti

  • Md Member
  • ***
  • Post: 81
Rocco ti rispondo io che così Tojo si riposa un attimo  ;D
Anche perché altrimenti potresti pensare che di simpatico ce n'è uno, tutti gli altri ...   ;)
Il timone non serve per girare, di norma, ma per tenere meglio la direzione in condizioni di vento o mare sfavorevoli. Quindi andare più spediti.
Poi niente ti vieta, specie su un K2 e manovrato da inesperti di usarlo anche per girare.
Ti ricordo, se non lo sapessi e come potrai indovinare constatando che i pedali per manovrarlo si azionanano dalla postazione posteriore, che su un K2 da mare, chi è più forte ed esperto, di norma sta dietro. Discorso diverso e più complicato sarebbe per un K2 da torrente portato da esperti e qui Tojo e Pongo potrebbero scrivere un trattato  :) ;)

rocco de maio

  • Md Member
  • ***
  • Post: 19
grazie marco per la risposta ti sono grato,un saluto anche a te, ciao
rocco de maio

bicimen

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 3
 Ciao Rocco
Scrivo non da esperto ma da persona che ha vissuto i tuoi stessi problemi.
Io e la mia compagna abbiamo inziato a pagaiare due anni fa con una gonfiabile (sembra una delle migliori in circolazione la Jumbo Tramper della Metzer Zodiac) e ci siamo trovati abbastanza male per la lentezza e la mancanza di direzionalità del mezzo.
Appena si è presentata l’occasione abbiamo acquistato un K2 rigido (Capri II della Prijon) sul genere di quello a cui sei interessato tu. Il cambiamento è stato incommensurabile. Adesso ci divertiamo davvero. Possiamo percorrere diversi chilometri  in un tempo accettabile e senza uno sforzo eccessivo.
Il Kayak è stato battezzato “Alba” perché siamo andati a prenderlo da Roma ad Alba (CN) :  un viaggio veramente lungo, ma ne è valsa la pena. per darti un’idea dei costi posso dirti che il nostro K2 timonato ha un prezzo circa doppio di quello di cui parli tu e noi usato lo abbiamo preso a 500 euro completo di tutti gli accessori (pagaie, giubetti , paraspruzzi, gondole per il trasporto sull’auto).
Naturalmente  non sono tutte rose e fiori: il problema principale è il peso, infatti i circa 35 kg sono un problema per gli spostamenti (un carrellino è d’obbligo). Quest’estate abbiamo fatto un corso di kayak da mare all’isola d’Elba e li abbiamo potuto provare kayak in vetroresina molto migliori del nostro. Il maestro ci ha comunque confortato nel dire che comunque per escursioni sotto costa e per divertirci in sicurezza il nostro k2 va più che bene.

Saluti a tutti . Carlo

rocco de maio

  • Md Member
  • ***
  • Post: 19
ciao carlo,  è bello  condividere gli stessi problemi e le stesse esperienze con qualcuno,io cmq nn disprezzo affatto la mia gonfiabile,anzi, la terrò sicuramente perchè è comodissima per un bagno fuori dal casino delle spiagge. cerco un kajak rigido solo per spostamenti un po piu lunghi,magari fare un po di campeggio nautico,sai dalle mie parti ci sono delle spiaggette favolose, fuori dal mondo, e raggiungibili solo via mare, poi tieni presente che qui è tutta zona protetta, parco marino, e quindi interdetta alla navigazione. cmq sia io che mia moglie ci stiamo appassionando sempre di piu a questo sport perchè amiamo veramente il mare e ci piace viverlo. ma dimmi tu, su quale sito hai trovato la canoa,io a quel prezzo non ho trovato nnt, ma solo bidoni o canoe piu professiolali,ma che costano un sacco di soldi.
cmq se non trovo nnt fino a natale,  la prendo nuova, con poco piu di1000 euro ho gia trovato qualcosa.ciao un abbraccio rocco
rocco de maio

bicimen

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 3
Io l'ho trovato su "subito.it". Ho atteso per alcuni mesi guardando gli annunci sui vari mercatini tipo "ebay" ecc.. Sono stato fortunato perchè il kayak con tutta l'attrezzatura erano praticamente nuovi. anzi, tutti i graffi sul fondo li abbiamo fatti noi questa estate sugli scogli dell'isola d'Elba e sui sassi dell'Adriatico, gli esperti dicono che questi plasticoni sono indistruttibili, speriamo bene. La mia idea è di avere pazienza e attendere l'occasione giusta sempre consultando gli annunci. D'altronde la bella stagione è ormai finita pertanto c'è il tempo per prepararsi adeguatamente alla prossima.
Auguri Carlo

rocco de maio

  • Md Member
  • ***
  • Post: 19
a carlo: si infatti,è quello che che dico anch'io,bisogna avere  pazienza e aspettare il momento giusto.cmq il plasticone per me va piu che bene, perchè io non cerco la prestazione , ma divertimento in sicurezza. e poi non è vero che l'estate è finita,io sto andando ancora in canoa e faccio anche il bagno, qui da noi siamo ancora su i 28-30 gradi.  ,è un piacere parlare con te
ti auguro una buona giornata  ciao rocco
rocco de maio

FABIO BUCELLI

  • Jr. Member
  • **
  • *
  • Post: 4
Ciao Rocco, ho letto solo adesso quello che hai scritto e le risposte che ti sono state date.
 Mi permetto (se ancora non hai comprato niente)di darti un consiglio per quella che ritengo un'ottima canoa due posti che potrebbe soddisfare le tue esigenze anche nell'ottica di brevi uscite con tenda a seguito.
Si tratta del modello Sky 2 della Necky,è una canoa molto versatile che puoi usare da solo o in coppia portandoti dietro anche qualche grossa sacca,il pozzetto unico e la lunghezza non eccessiva la rendono un mezzo onesto e divertentissimo.
Io ne possiedo una e mi ci trovo benissimo, naturalmente non è un kayak puro e quindi ha i suoi limiti di utilizzo.
Ciao Fabio

rocco de maio

  • Md Member
  • ***
  • Post: 19
a fabio:
ciao fabio, ho visto la canoa che mi hai consigliato, e ti ringrazio, ma devo dirti che non è proprio il modello che cercavo,sembra più adatta a piccoli spostamenti,anche se ha molta più capacità di carico.
io ho scelto un Kayak Oasis Twin Expedition Rainbow con timone  che ho trovato a poco meno di 1000e sembra l'ideale per me, è più o meno delle misure che cerco e mi dicono molto stabile, l'unico problema è che è un po pesante, ma in due non dovrebbe essere un grosso problema, anzi se ci dai un occhiata e mi dici il tuo parere mi farebbe molto piacere ti allego il sito:
http://www.sport365.it/catalog/product_info.php?set_currency=EUR&products_id=4821&idfrom=trovaprezzi&ver=0
comunque non ho ancora preso niente, aspetto  la primavera
intanto ti saluto con affetto e spero di incontrarti un giorno in mare    rocco
rocco de maio

FABIO BUCELLI

  • Jr. Member
  • **
  • *
  • Post: 4
Ciao Rocco,ben felice di darti il mio parere sulla oasis twin che è sicuramente una canoa ricreativa, uso questo termine sperando di non urtare la sensibilità dei puristi o di chi semplicemente usa la canoa senza dare troppo peso a materiali e prestazioni.
Quando esco da solo io uso una laser della rainbow molto robusta e decisamente pesante come la twin ma si può sempre usare un carrellino ed essendo in due tutto è più facile.
Le rainbow secondo me sono buone canoa adatte ad essere anche maltrattate,puoi spiaggiarti tranquillamente o accostarti ad uno scoglio senza troppi pensieri .
Per quanto riguarda il timone,soprattutto nel doppio,dipende molto dall'affiatamento e dalla sincronia dei pagaiatori, personalmente nel singolo lo ritengo inutile ma nel duo può avere una logica.
Ciao a presto.
Fabio da Firenze.

rocco de maio

  • Md Member
  • ***
  • Post: 19
ciao fabio: grazie per aver dato il tuo parere sulla canoa, mi ha fatto molto piacere, vuol dire che mi hanno consigliato bene.
 io in canoa vado principalmente con mia moglie o raramente con uno dei miei figli o nipoti. con mia moglie non cè troppo affiatamento, perchè lei pensa soprattutto a gustarsi il paesaggio ed è sempre distratta, per questo mi hanno consigliato il timone. dicono che il timone serve a correggere queste piccole diversità di forza tra i due, oltre che per il vento laterale. poi quando vado con mio figlio o con mio nipote, ti posso assicurare che è tutta una altra musica.
 alla fine tra avere o non avere il timone penso sia meglio averlo
ciao ti saluto e ti ringrazio ancora    rocco
rocco de maio

FABIO BUCELLI

  • Jr. Member
  • **
  • *
  • Post: 4
Bene, avete una costa di una bellezza esagerata e godersela dal mare deve essere un vero piacere.
Il mio sogno è riuscire un giorno ad entrare nel fiordo di Furore in kayak, magari ci organiziamo.
Ciao a presto.