Autore Topic: Senza barre verticali i kayak plasticoni si rompono?  (Letto 2505 volte)

Luglio 02, 2012, 02:00:18 pm
Letto 2505 volte

Williams Piazza

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 11
Salve, è da due anni che gironzolo coi kayak sul portatutto. Prima un kayak nuovo dopo nemmeno 3 discese ha iniziato ad aver tagli nel fondo, in pratica dove spesso i kayak hanno le pieghe laterali. Ovviamente le pieghe sono un punto debole e insomma, il kayak era da buttare. Per fortuna cambiato in garanzia con un modello completamente differente. Il tipo del negozio aveva cmq detto che la causa poteva essere che stringevamo troppo i kayak e faceva sforzo proprio lì. Io ho detto...ma no, ho un Demon (usato) da 2 anni e non è mai accaduto nulla!!!
Peccato che ora mi si è aperto pure il Demon, sempre in quella zona. Un taglio tra le altre cose sono quasi sicuro sia avvenuto durante il trasporto.
Premetto che uso le normali cinghie (non quelle a "crick") e tiro il giusto per non perdere troppo spesso i kayak per strada (già successo)...
Purtroppo devo mettere i kayak col pozzetto verso l'alto altrimenti mi gratta il tettuccio (problema che non ho con la vaida da slalom).
Ora ho ordinato i porta kayak , ma resta il fatto che il Demon ora è da riparare e dura finchè dura.
A voi è mai capitato o avete esperienze a riguardo?

Luglio 02, 2012, 02:25:49 pm
Risposta #1

Frederik Beccaro

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 211
ciao, sicuramente la barra laterale o meglio ancora la gondola aiutano tantissimo in quanto non diventa obbligatorio legare le canoe stringendole tantissimo.
Le canoe in fibra e specialmente quelle da discesa devono essere alloggiate sulle gondole per evitare danni da legatura.
Dal mio punto di vista, sia la barra laterale che la gondola sono scomode e le evito, cerco di ovviare la cosa mettendo comunque della gomma sul portapacchi per creare maggiore attrito. Lasciare un portapacchi in acciaio o con il rivestimento in plastica è come legare le canoe sul sapone.
Detto questo, se leghi le canoe comunque di taglio, appoggi l'imbarcazione dove è più resistente. Se la vuoi legare piatta perché hai una canoa sola, o due, oggi hai la fortuna di poter passare le cinghie su anelli che nelle canoe moderne ci sono in coperta, davanti e/o dietro il pozzetto. Facendo così magari la canoa si metterà di traverso ma non si sfilerà dalle cinghie.