CKI il forum della canoa italiana

Ibiza e Formentera Kayak Tour 2010

(Letto 3292 volte)

Mauro Ferro

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 6
Un saluto a tutta la lista.
Mentre proseguono i lavori per la valutazione ed il montaggio del materiale video-fotografico raccolto a Creta (ci vorrà comunque ancora qualche mese per avere il filmato finito), Tatiana (Cappucci) ed io (Mauro Ferro) portiamo avanti anche la programmazione del prossimo viaggio invernale a Ibiza e Formentera, a cavallo tra Natale e l'Epifania prossimi.
In quel periodo non è facile raggiungere in traghetto queste isole, e le uniche date utili per il nostro viaggio sono la partenza da Barcellona il 26 dicembre sera ed il ritorno da Ibiza il 6 gennaio sera.
I giorni di navigazione disponibili sono in totale 11, compreso un giorno di sicurezza che conserveremo per eventuali imprevisti, e quindi le percorrenze giornaliere necessarie per completare i 300 Km di entrambi i peripli, saranno sui 30 Km circa.
In inverno il mare non è mai troppo tranquillo, specialmente sulle piccole isole al largo; speriamo almeno di incontrare condizioni meteo-marine più favorevoli di quelle avute a Minorca (http://minorcakayaktour2009.blogspot.com/) lo scorso inverno...

Le ragioni di questo comunicato così anticipato sono due.
La prima è per informarvi che, come è ormai nostra consuetudine, potrete seguire i preparativi e l'evolversi del viaggio sul blog dedicato (http://ibizakayaktour2010.blogspot.com/).
La seconda per condividere con voi due notizie di sponsorizzazioni che ci hanno fatto veramente molto piacere.
Oltre ad Avatak Pagaie, che ci fornirà una coppia di pagaie divisibili costruite con gli stessi criteri di quelle che abbiamo utilizzato a Creta (che ci hanno dato grandi soddisfazioni), e Kayak Rescue, che effettuerà la manutenzione dei nostri kayak al rientro dal viaggio (come sempre con perizia e maestria), che ormai ci sostengono da diversi viaggi, si sono aggiunti CS Canoe, che fornirà a Tatiana un nuovo Baidarka, appositamente rinforzato per impieghi gravosi (che sostituirà il suo vecchio Sardinia), e Kokatat, la nota azienda americana leader nella produzione di abbigliamento tecnico per kayak, che ci ha dotati di tutto il necessario per il prossimo viaggio invernale (Mute stagne, sottomute termiche, paraspruzzi, calzari, giubbotti, storm-cag, moffole), e per quello estivo a Maiorca dell'agosto prossimo http://maiorcakayaktour2011.blogspot.com/ (calzoncini e magliette da kayak, magliette e cappellini per il dopo navigazione).

Grazie agli sponsor, per il prossimo viaggio partiremo davvero ben equipaggiati, come mai prima d'ora...
A noi ora spetta il dovere di fare tutto il possibile per non deludere la fiducia che queste aziende ci hanno concesso...
Grazie a tutti per l'attenzione.

Tatiana e Mauro per Tatiyak
 
Ultima modifica: Novembre 03, 2010, 10:53:27 am da Philippe Devanneaux
Mauro Ferro

Tatiana Cappucci

  • Md Member
  • ***
  • Post: 56
Ciao a tutti,
alla vigilia noi ci mettiamo in viaggio: http://ibizakayaktour2010.blogspot.com/
Ci teniamo a fare a tutti tantissimi auguri di buone feste, a ringraziare gli sponsor che ci sostengono in questo nuovo viaggio invernale e tutti gli amici che vorranno seguirci tramite il blog dedicato, oppure dai siti del CCM, del CKF e di Sullacqua.
Tanti auguri
Tatiana (e Mauro)

Mauro Ferro

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 6
Ciao a tutta la lista,
nonostante il furto subito a Barcellona, siamo riusciti ad imbarcarci per le isole ed a completarne i peripli, così il giorno 6 gennaio si è concluso il viaggio a Ibiza e Formentera con il rientro al porto di Eivissa.
Dopo i primi giorni di cielo coperto e umidità molto elevata, che ha messo a dura prova la nostra resistenza e l'efficienza del pannello solare, è finalmente uscito il sole e le temperature sono state davvero gradevoli, tanto da permetterci di stare qualche volta in costume da bagno.
La costa di Ibiza è quasi interamente cementificata e ci ha fatto pensare ad un luogo invivibile in periodo di assalto turistico; Formentera conserva ancora molti tratti veramente belli e selvaggi, probabilmente però le sue acque in periodo di "calca" sono per noi molto più pericolose di un mare in burrasca...
Le condizioni meteo-marine sono sempre state ottime, con una "strana" leggera brezza che ha "girato" le isole con noi (forse la natura ha voluto a modo suo risarcirci del maltolto), tanto da farci decidere di utilizzare il giorno di sicurezza per allungare il viaggo e concederci anche l'esplorazione "terrestre" di Espalmador, l'isoletta intermedia con la sua antica torre di avvistamento.
Un gran bel "pezzo" di Mediterraneo da visitare in kayak... in questo periodo.
Grazie a tutti per l'attenzione.
Mauro (con Tatiana e Franco)
Mauro Ferro