Autore Topic: Creta Kayak Tour 2010 - Summer Sea Kayak Expedition  (Letto 3412 volte)

Luglio 20, 2010, 09:14:51 pm
Letto 3412 volte

Mauro Ferro

  • Jr. Member

  • Offline
  • **

  • 6
    • TATIYAK - Scuola di kayak da mare, escursioni, viaggi, spedizioni...
Un saluto a tutta la lista.
A fine mese Tatiana (Cappucci) ed io (Mauro Ferro) partiremo per la "Creta kayak tour 2010 - Summer Sea Kayak Expedition".
Un nome lungo per un lungo viaggio (oltre 1.000 Km), e per dire in maniera condensata che cercheremo di effettuare il periplo dell'isola in kayak da mare, in campeggio nautico e, come è ormai nostra tradizione, senza supporto da terra.

Creta è un'isola incantevole ed in diverse parti ancora selvaggia, con un mare spettacolare e molto spesso impegnativo (come ben sanno i velisti) per la presenza pressoché costante del Meltemi, un vento di termica che raggiunge in breve tempo, e sovente non prevedibile, regimi di burrasca. Un viaggio decisamente impegnativo e paragonabile a quello delle Highlands scozzesi, anche se effettuato nel Mediterraneo ed a pochi passi da casa…

Questo messaggio ha due finalità: la prima per informarvi che potete seguire l'evolversi del viaggio sul blog dedicato http://cretakayaktour2010.blogspot.com/, con il diario di viaggio, alcune immagini e la mappa delle percorrenze; la seconda per annunciare che la spedizione ha ricevuto una "medaglia di rappresentanza del Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano" (trovate i dettagli sul blog).
Questa medaglia ci rende particolarmente felici perché è stata assegnata all'evento di kayak e non direttamente alle persone che vi prenderanno parte, e noi la dedichiamo a tutti i praticanti di pagaia, marini e fluviali, agonisti e turisti, senza distinzione e senza barriere…

Vogliamo ringraziare pubblicamente ed a nome di tutti i canoisti il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per l'attenzione dimostrata.

Cogliamo l'occasione  anche  per ringraziare gli enti che hanno dato il patrocinio alla spedizione - FICK, FICT, SOTTOCOSTA, SULLACQUA, CKF -  e gli sponsor che con il loro contributo hanno  alleggerito le nostre spese: KAYAK-RESCUE, AVATAK PAGAIE, CS CANOE, COLOR SYSTEM SPA, GF TERMOTECNICA SRL.

Grazie infinitamente a tutti, speriamo di non deludere la fiducia che ci avete concesso.
Tatiana Cappucci e Mauro Ferro (Tatiyak asd)
Mauro Ferro

Settembre 09, 2010, 08:10:15 pm
Risposta #1

Tatiana Cappucci

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 56
Abbiamo concluso con successo il Creta kayak tour 2010, il periplo dell’isola di Creta effettuato in 30 giorni… naturalmente in kayak da mare ed in campeggio nautico!
Un lungo viaggio di navigazione in un ambiente notoriamente impegnativo, alla scoperta di un’isola tra le più selvagge del Mediterraneo: avendo completato la circumnavigazione nei 30 giorni previsti, abbiamo avuto anche la possibilità di visitare i famosi siti archeologici della civiltà minoica, che si sono così sommati a quelli incontrati lungo costa durante il viaggio.
Una esperienza impegnativa e molto istruttiva: il nostro diario di viaggio è consultabile sul blog http://cretakayaktour2010.blogspot.com/

Tatiana e Mauro

Settembre 10, 2010, 10:46:06 am
Risposta #2

altergg

  • Visitatore
Complimenti per il bel giro fatto ed anche per il riconoscimento della Presidenza della Repubblica.
Posso fare una domanda, cosa intendete per assenza di "supporto da terra"!?

Settembre 10, 2010, 08:26:08 pm
Risposta #3

nikemerlino

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 53
Grandissimi Tatiana e Mauro, con semplicità ed umiltà stanno facendo grandi cose,
claudio

Settembre 12, 2010, 08:54:07 am
Risposta #4

Valentino Romano

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 145
Bentornati Tatiana e Mauro! Il Gruppo Canoe Roma alza le pagaie per salutarvi. Ha ragione Claudio, state facendo grandi cose con una grande tenacia e conoscendovi so che, soprattutto, vi state divertendo un sacco e con lo spirito giusto.
Valentino
P.S. per altergg: assenza di "supporto da terra" vuol dire che per 30 giorni sono andati in giro con il kayak portandosi appresso tutto quello di cui avevano bisogno e che non c'era qualcuno che da terra li seguiva in auto o camper.

Settembre 12, 2010, 12:51:24 pm
Risposta #5

altergg

  • Visitatore
P.S. per altergg: assenza di "supporto da terra" vuol dire che per 30 giorni sono andati in giro con il kayak portandosi appresso tutto quello di cui avevano bisogno
se intendi completa autonomia, di cibo e acqua, non credo proprio sia così, tra l'altro non avrebbe neanche senso, trattandosi di un posto civilizzato da migliaia di anni.
e che non c'era qualcuno che da terra li seguiva in auto o camper.
si, questo credo si.

Settembre 13, 2010, 10:02:09 am
Risposta #6

Valentino Romano

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 145
Pensare che uno possa portarsi in kayak cibo, e soprattutto acqua, per 30 giorni è surreale...
Da questo punto di vista si  programma il viaggio in modo da essere autonomi per 3/4 giorni e poter fare rifornimento a terra.
Valentino

Settembre 15, 2010, 01:31:48 pm
Risposta #7

Tatiana Cappucci

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 56
Ciao a tutti.
Grazie Claudio per i complimenti e grazie Valentino per i chiarimenti.
Confermiamo che il viaggio a Creta, come tutti i nostri viaggi in kayak, è stato realizzato in autonomia e senza alcun supporto da terra.
La capacità di carico dei nostri kayak è di circa 300 litri e, come ha precisato Valentino, le scorte di acqua e viveri erano sufficienti per 3-5 giorni; ovviamente, ogni tanto dovevamo scendere a terra per fare rifornimento di acqua (10-12 litri a testa), di frutta e verdura fresche, a Creta particolamente saporiti, di pane e companatico per pranzi e cene, avendo scorte di cous-cous e minestre liofilizzate per le emergenze, queste si sufficienti per l'intero mese.
Tante taverne sulle spiagge o nei paesi costieri hanno accresciuto il nostro divertimento: anche in questo caso Valentino ha indovinato, abituato com'è a viaggiare anche lui in questo "strano" modo.
Leggendo il diario sul blog dedicato al viaggio a Creta (http://cretakayaktour2010.blogspot.com/) si capiscono bene queste e tante altre cose.
Grazie ancora a tutti per averci seguito!
Tatiana (e Mauro)

Settembre 15, 2010, 03:30:32 pm
Risposta #8

altergg

  • Visitatore
Ciao a tutti.
Grazie Claudio per i complimenti e grazie Valentino per i chiarimenti.
Confermiamo che il viaggio a Creta, come tutti i nostri viaggi in kayak, è stato realizzato in autonomia e senza alcun supporto da terra.
....
Per chiudere il discorso. Avete confermato quello che pensavo e che era logico, però l'espressione "in autonomia e senza alcun supporto da terra" secondo me è imprecisa dal momento che esistono davvero spedizioni in autonomia "di tutto quel che serve", compresi ovviamente acqua (che viene rimediata in loco, ad es. purificandola, piuttosto che portata) e cibo.
Ovviamente parlo di  spedizioni fuori del mediterraneo, come ad es. questa:
http://www.travelfan.net/images/RESOCONTI/groenlandia/greenland.htm

Al di là di quanto detto, avete tutta la mia invidia :) per il viaggio fatto e sono contento  :) del ricnoscimento della Presidenza anche perché indirettamente è un riconoscimento alla nostra attività e comunità.
ciao,
Luigi G.