Autore Topic: Saluti da Michele Romano  (Letto 2076 volte)

Settembre 04, 2009, 08:51:54 am
Letto 2076 volte

Gengis

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 573
Ciao a Tutti,
sono in convalescenza a casa di Roberto Polizzy  (PYlade ) dove si č riunita la 4 P,
brevi uscite in mare e passeggiate e tanto riposo.
Due giorni fa sono andato a trovare a Policastro Bussentino  un caro vecchio Amico ,
Michele Romano  si proprio quello del salto del Michele  ( Sesia e dintorni ) e dei tanti passaggi che portano il suo nome.
Lo trovato in buona forma ,in scalpitante in attesa di poter riprendere la canoa dopo il forzato riposo
post operatorio , assieme abbiamo ricordato tanti bei momenti ,ed i tanti Amici comuni .
Michele mi ha chiesto di salutare i tanti Amici  al Canoa Club Milano ,e tutti gli altri che ha sparso per la penisola , lo faccio attraverso il nostro forum.
Assieme a Michele siamo  andati a trovare Alfredo Scapolo  l'81enne Padovano  che esce quasi tutti i
giorni  in mare  ed anche lui saluta i tanti Amici .
Gengis

Settembre 07, 2009, 10:14:37 am
Risposta #1

maurizio bernasconi

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 240
Che piacere avere buone notizie di Romano! Vorrei ricambiare i saluti, spero che legga cki. Quanto al salto omonimo: si sappia che per anni, tutti quelli che chiedevano "Come si passa il prossimo salto?" ottenevano la risposta sadica "tutto a sinistra piano". L'effetto era esilarante, i kayak sprofondavano di parecchi metri e venivano risputati come missili lanciati dal sottomarino. L'insegnamento consisteva nella verifica di quanto sia meglio ispezionare i passaggi di persona. Se qualcuno del ccm volesse raccontare l'episodio che ha dato nome al salto, sarebbe bello; c'era credo lo zampino del Faini (sarebbero molti gli episoni legati al suo ricordo!) Ciao Romano. Bernaska