CKI il forum della canoa italiana

Site Slogan

News:

Una discesa non si effettua mai in solitaria, il numero minimo dei partecipanti può variare a seconda della preparazione dei canoisti e delle difficoltà che si possono incontrare. La sicurezza prima di tutto! :o

Nunatta Katersugaasivia Allagaateqarfialu...

(Letto 234 volte)

Vittorio Pongolini

  • Full Member
  • ****
  • Post: 653
  • Healthy rivers, lakes and seas are priceless!
...ovvero, Greenland National Museum & Archives di Nuuk!

Interessanti i consigli cultural - cinefili nell'analoga sezione Chat della fluviale, ma, oltre a questi, per essere più pertinenti con questo sito, è meglio andare a visitarsi i siti dei Musei che conservano materiali storici appartenuti a Inuit in carne (di foca) ed ossa [(di balena, narvalo e cetacei in generale oltre che di pelle con cui costruivano i loro kayak (qajaq) ed umiak (umiaq)]

Allora, questo è il link del Museo Nazionale Groenlandese di Nuuk, capitale della Groenlandia:

https://en.nka.gl/the-museum/exhibitions/inuit-means-of-transport/ 

dove possono vedersi alcune dei loro mezzi di trasporto sia su acqua che su neve, oltre che le slitte da cani.

Se però volete una F-A-V-O-L-O-S-A presa di visione sulla cultura inuit (esquimese, anche se loro non vogliono essere chiamati così…) vi indirizzo subito al tour virtuale del "The National Museum Of Denmark" di Copenhagen ed ai vari piani che occupano tutte le loro attrezzature per la vita, per il vestiario, per cacciare, per navigare (kayak, ovviamente, in primis!), per farsi luce, per mangiare, ai riferimenti geografici, storici, etnici … etc. Io sono stato due volte in questa sezione del Museo Nazionale di Danimarca di Copenhagen e posso dirvi che è il più grande e il meglio fornito del mondo e ho già scritto a questo proposito in questo sito, ma alcuni anni fa non c'era la possibilità di effettuare tour virtuali).

Dunque, questo è il link:

https://en.natmus.dk/museums-and-palaces/the-national-museum-of-denmark/exhibitions/ethnographic-collection/virtual-tour/

Attenzione che nel riquadro iniziale, a dx., ci sono i riferimenti dei piani: quelli relativi agli inuit sono i primi due, 1 e 2. Oltre si va per altre sezioni etnografiche. Chiaramente le immagini più suggestive da trovare, con le frecce indicatrici sono quelle relative ai kayak in pelle e ossa (agili come la metafora che viene comunemente adoperata per i troppo magri) e qui ce ne sono veramente a dozzine e sono soprattutto al n. 2 (piano 2)

Nella sezione:

http://skinddragter.natmus.dk/Clothing?Language=0 

(attenzione, il link non è sempre diretto, va successivamente reindirizzato con un semplice clic)

ci sono foto digitali degli abiti inuit e di tutte le popolazione sopra il circolo polare artico ma ci sono ben 276 pagine di immagini digitali (!) dei loro abiti, relative anche al nostro comune abbigliamento di kayaker. Un po' ripetitive, invero.

Con questo tour etnico della cultura inuit ci si fa una buona idea che però dovrebbe essere integrata da una visita diretta al Museo. Non dico quello di Nuuk, lassù, ad ovest della Groenlandia, ma almeno in quello di Copenhagen. Ne vale la pena, ma...quando potremo muoverci, sic!



Ultima modifica: Aprile 23, 2020, 04:15:53 pm da Vittorio Pongolini
Vittorio Pongolini - Canoa Club Milano

"You don't beat it. You never beat the river, chubby".  Burt Reynolds (Lewis Medlock), Deliverance, 1972.