Autore Topic: Rainbow 425 Expedition  (Letto 440 volte)

Aprile 02, 2017, 08:31:34 pm
Letto 440 volte

Ezio Luvisetto

  • Jr. Member

  • Offline
  • **

  • 3
Ciao a tutti, e quindi ho comprato anche questo ... Rainbow 425 Expedition.
Già possessore da 20 anni e più di una canadese in polietilene Trapper 465 e
dopo aver comprato quest'autunno un kayak folder Pouch RZ85 Exquisit che caricherò nel camper per usarlo in vacanza con mia moglie,
beh ... ho deciso di tornare a pagaiare da solo con questo mezzo appena acquistato.
Credo sia un mezzo buono per cominciare a pagaiare in giro per fiumi e laghi e al mare ... se poi mi piacerà davvero lo passerò a mia moglie per trovare qualcosa di
più performante .... attendo vostre autorevoli considerazioni e consigli in merito.
Buone pagaiate a tutti e grazie in anticipo ...  :)

Aprile 24, 2017, 11:39:29 am
Risposta #1

nolby

  • Full Member

  • Offline
  • ****

  • 151
  • Testo personale
    MARCO
Visto che le autorevoli considerazioni non arrivano dico la mia:

Ho usato per un fine settimana un Raimbow Lampo (che dovrebbe sempre essere l'Oasis 430) ed ho avuto un'esperienza non proprio positiva.

Di buono ha una grande, grande, gramde, grandissima stabilità primaria.... buono fino ad un certo punto perchè è difficile anche inclinarlo lateralmente per farlo virare.
Poi è lento... ci ho fatto circa una quindicina di km al giorno x 2 giorni... e si sono sentiti.

Secondo me può andare per uscite di quel tipo al lago.

Io non lo comprerei. Non che il mio kayak sia sta gran barca da mare: ho un plasticone anche io... 40 cm più lungo ma con uno scafo che consente un controllo più istintivo spostando il baricentro ma col mio quando vento o onde di fanno spostare la prua con un movimento piuttosto semplice è anche facile riprendere il controllo. Il Rainbow l'ho usato solo con acqua piatta piatta e senza vento ma secondo me sarebbe stato molto molto duro da gestire.

Aprile 26, 2017, 12:01:40 pm
Risposta #2

missouri

  • Md Member

  • Offline
  • ***

  • 75
  • Testo personale
    ...
condivido pienamente, per quella che è la mia umile esperienza.
il rainbow è un plasticone da noleggio (proprio per questo ne ho usati diversi). è meglio dei SOT che mi è capitato di provare, per questo svolge bene il compito per cui è pensato cioè far gironzolare per un paio d'ore dei principianti in vacanza. ma non è certamente la barca che comprerei per me.

ha una stabilità primaria eccessiva, ed una forma abbastanza lenta. tentando di superare la velocità di crociera crea una eccessiva onda di prua, per cui richiede uno sforzo notevole per un guadagno minimo.
è abbastanza sensibile al vento ma non mi è capitato di testarlo in mare vero.
poi ci sarà forse qualcuno che ci ha doppiato horn suonando la viola coi piedi, il mio è un discorso basato sull'esperienza di un marinaio della domenica.

preferisco di gran lunga il dag ysak oppure anche il modello più corto, che sono già barche vere. oppure un folding di qualità. cmq ci sono anche altre discussioni